Bentornati lettori di Zona Wrestling ad un nuovo episodio dello show televisivo della Ring of Honor! Come ogni puntata. Quinn McKay ci dà il bentornato ed annuncia subito i match della serata: Matt Taven e Mike Bennet affronteranno i “The Bouncers”, e Jonathan Gresham affronterà Joe Keys mettendo in palio il PURE Championship. Keys ha vinto un fatal-4-way match contro altri 3 lottatori dal dojo della Ring of Honor per quest’opportunità unica.

Keys è il primo a sedersi davanti le telecamere per la sua intervista. Nel dojo dal 2018, non ha avuto molte opportunità fino a quando Jonathan Gresham non ha deciso di dare lustro ai giovani della compagnia. Certo, Gresham gli ha insegnato molto, ma non tutto ciò che sa. Ricorda il suo primissimo istruttore, RJ Meyer, morto di leucemia pochi mesi fa, e si emoziona al pensiero che non possa condividere il frutto di tanti sacrifici con quello che è stato il suo fan numero uno. Ancora una volta ringrazia Jonatham Gresham e tutto il dojo per l’opportunità e spera di poter ripagare questa fiducia riposta in lui.

Jonathan Gresham torna su Flip Gordon, dice che non ha quel che serve per lottare un PURE Match, mentre Keys si. Stasera darà il 100%, spera che anche il suo avversario faccia lo stesso pensando che davanti a sé non avrà un volto amico, ma “The Foundation”.

JONATHAN GRESHAM VS JOE KEYS FOR THE PURE CHAMPIONSHIP 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Gresham riesce ad elevare ancora una volta i giovani, usa tutti i rope break a sua disposizione, è per gran parte del match in difficoltà e dimostra che Keys è una seria minaccia. Un buon match che fa il suo lavoro, con Gresham che mantiene ma mostra il suo non essere onnipotente.

WINNER AND STILL PURE CHAMPION: JONATHAN GRESHAM

Nel backstage troviamo Mike Bennett, gli viene applicata una fasciatura al piede e subito arriva Taven chiedendogli se sia sicuro di voler lottare stasera, ma Mike lo rassicura, non ci sarà nessun problema. Mentre Taven si allontana, però, Bennett sembra abbastanza sofferente…

Danhausen si racconta alle telecamere, viene da molto lontano ed è qui per rivoluzionare il mondo del wrestling. È un essere molto cattivo, e riesce a vedere tutti quanti gli spettatori dai loro televisori e su internet, dovunque loro stiano guardando. A chi gli chiede perché porti sempre con sé dei denti risponde: chi non lo fa? Brian Johnson sta attaccando Danhausen da Final Battle per aver perso, ma Danhausen è imbattibile e cattivissimo, Johnson non ha modo per fermarlo.

Brian Johnson è cresciuto nel wrestling, e ama tutte le sue stranezze. È arrivato in Ring of Honor ispirato da Danielson, Samoa Joe, Nigel McGuinness, atleti che hanno dimostrato cosa significhi lottare. Nonostante lui abbia sacrificato tutto per arrivare fin qui, c’è qualche idiota in giro, qualche ciccione che non capisce niente dietro ad un computer che pensa che Danhausen meritasse un’opportunità. A Final Battle Danhausen ha reso uno scherzo la sua passione, spera sia contento, ed ora ha anche un contratto in mano. Si affronteranno un’altra volta, ma questa volta metterà la parola fine sulla carriera di Danhausen. Viene annunciato che i due si scontreranno su Youtube.

Brian Milonas e Beer City Bruiser parlano dei loro avversari di stasera, nel ring non importa da quanto conosci una persona, o da quanto siete amici. Stasera Mike Bennett vedrà cosa si è perso negli ultimi anni di assenza.

TAG TEAM MATCH: THE BOUNCERS VS OGK 3 out of 5 stars (3 / 5)

I Bouncers lottano sfruttando la differenza di stazza, Taven e Bennett rispondono col gioco di squadra. Nonostante Benenett sia costretto a non dare il 100% a causa degli acciacchi, gli OGK riescono a vincere la contesa.

WINNERS: OGK (MIKE BENNETT & MATT TAVEN)

Mentre vengono distribuite birre a tutti i lottatori, Vincent arriva sul ring e chiede a Bruiser cosa stia facendo, cambia continuamente partner, prova qualcosa ma poi dopo poco cambia strada. Milonas sono 18 anni che lotta, ma ha ottenuto niente. Taven invece è sulla cresta dell’onda, si è appena comprato una casa tutta sua, e dove vivono invece i Bouncers? Non hanno un soldo in tasca, solo quel poco che basta per vivere. Ora ha un’occasione davanti a sé, e deve capitalizzarla. Sotto gli occhi attoniti di Milonas, BCB colpisce Taven con una bottiglia e stende Bennett. La puntata si chiude con Brian Milonas che chiede aiuto e dei medici, mentre Beer City Bruiser torna nel backstage. E con questo, vi do appuntamento alla prossima settimana.