Il 2013 si è chiuso con un evento memorabile come Final Battle; per quanto riguarda gli episodi, ripartiamo oggi con le cose inedite, tra cui l'inizio del Top Prospect Tournament ed il ritorno di Chris Hero. Con voi, 8-Bit.

Raymond Rowe vs. Kongo (2/5)
Primo match per questo torneo, al cui vincitore verrà assegnata una title shot per il titolo Televisivo (Taven, l'anno scorso, la incassò con successo). Kongo usa l'unica cosa di cui dispone, cioè la stazza, per cercare di vincere il match ma Rowe si dimostra più duro del previsto e, dopo aver dato una notevole prova di forza con un German Suplex, annichilisce l'avversario con una Knee Lift into a Full Nelson.
Vincitore: Raymond Rowe
Kongo non si allontana dal ring ed arriva dal backstage Michael Elgin. I due vanno faccia a faccia, Kongo prova ad intimidire il canadese ma si prende prima un Backfist e poi una Powerbomb (venuta male data la notevole stazza del rookie). Elgin prende un microfono e dice che chiunque si presenti su questo ring sappia di stare sul suo ring. Si rivolge poi ad Adam Cole, dicendo che la loro faccenda è ben lontana dal ritenersi conclusa. Ricorda quello che è stato il suo strepitoso 2013, con innumerevoli match di grande spettacolo. Se Adam Cole pensa di essersi liberato di lui solo perché è passato il 2013, si sbagli di grosso. Cole possiede qualcosa che esgli desidera, il ROH World Heavyweight Title, e ciò che Michael Elgin vuole, lo prende. Adam non deve preoccuparsi di Jay Briscoe, del rientrante Chris Hero o di AJ Styles perché Elgin li vede non come #1 Contenders ma come ostacoli nel suo percorso. Viene interrotto proprio da Chris Hero, che è felice per l'accoglienza che l'arena gli riserva. Si rivolge ad Elgin, dicendo che ha trascorso del tempo fuori dalla Ring of Honor ed adesso vede che Elgin si è fatto le ossa ed è diventato un wrestler importante. I due hanno lo stesso obiettivo, quel titolo, ma al prossimo evento dovranno fare coppia per sistemare degli affari importanti. Fatto ciò, tutto tornerà alla normalità ed ognuno penserà a sè stess. Risuona la musica di Kevin Steen, il quale si scusa per l'interruzione ma ha alcune cose da mettere in chiaro. Innanzitutto si congratula con Elgin per il 2013 strepitoso che ha passato, augurandogli un 2014 altrettanto meraviglioso. Quello su cui non è d'accordo è il fatto che tutti chiedano una title shot quando ancora lui ha da ricevere il suo rematch titolato da aprile (quando perse il titolo contro Jay Briscoe n.d.r.). Si rivolge poi a Hero, complimentandosi per il suo ritorno e per come è messo, avvertendolo però che stasera il loro incontro non andrà secondo i suoi piani, cioè Steen verrà battuto e tutti grideranno "Chris is Awesome!": stasera Kevin prima lo sconfiggerà sul ring e poi spingerà Chris a chiedersi "Sono stato preso a calci in culo, Oh no!" (bellissima la citazione finale). I due si troveranno nel main event proprio di questo episodio.

Bill Daly fa il suo ingresso, insieme al fido Ed Ferrara. Daly dovrebbe partecipare al Top Prospect Tournament contro Corey Hollis, già sul ring insieme al tag team partner Mike Posey. Ho detto dovrebbe perché si presenta in borghese…ed annuncia il suo ritiro dal torneo! Dice di essersi fatto male e, sotto raccomandazione dei suoi agenti e dei suoi sponsor, ha preso questa decisione. Aggiunge però che tra poco sarà finalmente pronto per questo 2014 e pretende una title shot al titolo TV. Detto ciò, i due se ne vanno. Posey prende la parola sul ring, dicendo che conosce bene il suo tag team partner e sa che non accetterebbe di passare il turno così facilmente. Dato che Mike non fa parte del torneo, lo sfida comunque ad un match, ora, per far vedere a tutti di che pasta è fatto Corey Hollis. Parte così questo improptu match…

Mike Posey vs. Corey Hollis (2.5/5)
Match davvero combattuto tra i due tag team partner. Posey prova in tutti i modi a vincere l'incontro e risveglia l'indole guerriera di Hollis. I due si danno battaglia con ogni arma a loro disposizione. Alla fine la spunta Corey, con un Rolling Elbow Smash, ma va comunque fatto un applauso anche a Mike Posey, capace di tirar fuori dal compagno il meglio di sé. Hollis sembra buono visto così in singolo, aspetto di vedere gli altri partecipanti per dire se è un papabile vincitore.
Vincitore: Corey Hollis

Caprice Coleman vs. Jay Lethal (3.5/5)
La C&C Wrestle Factory non esiste più come tag team dall'evento Pursuit Night 2 (dall'incontro titolato contro reDRagon): i due hanno separato le loro strade in modo tranquillo e senza nessuno split violento. Nel match di stasera Coleman mette seriamente Lethal alle corde, forse un po' sottovalutato dall'avversario. Ne esce un match molto dinamico in cui i near falls si sprecano. Coleman meriterebbe la vittoria ma soccombe alla Lethal Injection, dopo aver reversato ogni mossa possibile, dando prova delle sue capacità anche in singolo.
Vincitore: Jay Lethal
Jay prende il microfono e si congratula con Coleman, il quale lo ha portato al suo limite ed ha offerto un'ottima prestazione sul ring, stringendogli poi la mano. Si rivolge a Tommaso Ciampa, che gli ha lanciato una sfida per il Television Title appena conquistato, forse cercando di chiudere quell'affare personale tra i due iniziato due anni fa e mai concluso veramente. Lethal non si dice intimidito, anzi, la settimana prossima siederà al tavolo di commento ed osserverà il match di Ciampa contro Young.

Jay Briscoe ha delle parole dure per Adam Cole ma ha intenzione, la settimana prossima, di fargli l'offerta della vita, offrendogli la title shot…per il vero ROH World Title (il fake title che si porta dietro da un po' di tempo n.d.r.). Cole si potrà definire un ottimo wrestler ma non ha ancora battuto Jay Briscoe e, soprattutto, non gli ha strappato quel titolo. Quindi la settimana prossima non avrà nulla da perdere ma solo da guadagnare se accetterà la sua sfida.

Kevin Steen vs. Chris Hero (3.5/5)
Match solido tra i due, che si studiano nelle prime fasi per poi passare gradualmente a colpi più intensi. Il pubblico è diviso (e non tutto dalla parte del rientrante Hero) e ciò rende la contesa molto vivace. Nel finale Chris sembra poter vincere, dopo essere uscito dall'F-Cinq e dalla Senton Bomb ed aver rifilato un paio di Elow Smash all'avversario. Arriva però la Decade (la stable composta da Roderick Strong, Jimmy Jacobs e BJ Whitmer n.d.r.) ha rovinare i piani dell'ex Kassius Ohno, il quale si distrae troppo e cade per mano dello Sleeper Suplex di Steen. Non parte bene la nuova avventura di Hero in ROH e non avrei mai scommesso sulla vittoria di Steen oggi. Si profila un interessante scontro tra la stable e Hero.
Vincitore: Kevin Steen
Manco il tempo di festeggiare che Mr. Wrestling viene attaccato sulla rampa del backstage da uno spettatore, che si rivela essere un altro rientrante, Cliff Compton (francamente non ne sentivo la mancanza).

Cosa mi è piaciuto: bello il nuovo inizio della Ring of Honor, buono dalla parte del lottato, in crescendo oggi, e ottimo per le faide che si profilano all'orizzonte, in cui ogni lottatore è impegnato a fare qualcosa.
Cosa non mi è piaciuto: /

Appuntamento tra sette giorni and have a nice day!
8-Bit

8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.