Benvenuti in questa preview dove andremo ad analizzare i match in programma in occasione del 17esimo anniversario della Ring Of Honor. La promotion di Philadelphia festeggerà questo traguardo il prossimo venerdì ed anche quest’anno lo farà alla Sam’s Town Hall di Las Vegas.

 

Jonathan Gresham VS Silas Young

Due stili di lotta decisamente diversi. The Last Real Man ha iniziato l’anno andando a vincere un torneo a 4 valido per una title shot al titolo Tv che definire prevedibile sarebbe un eufemismo. Inoltre pare aver chiuso totalmente i rapporti con il Duo del Carboidrato, il che mi rattrista non poco. Gresham invece continua a trovare meno dello spazio che forse meriterebbe. Entrambi non sono impegnati in chissà quali storyline, questo match infatti non ha molti motivi di esistere se non quello di impegnare due nomi comunque importanti. C’è anche da dire però che i due si sono affrontati solo una volta in precedenza, ossia nel 2017, dove Young ebbe la meglio. Immagino un incontro dove Young dovrà avvicinarsi allo stile tecnico di Gresham e dove The Octopus potrebbe avere la meglio.

WINNERJonathan Gresham

 

Mark Haskins & Tracy Williams VS TK O’Ryan & Vinny Marseglia

Match riempitivo dove gli accoliti di Taven si scontreranno contro quelli di Juice Robinson. L’obiettivo dei LifeBlood è quello di far tornare l’onore ed il rispetto delle regole in casa ROH. Nel farlo era matematico che si sarebbero andati a scontrare contro un gruppo come il Kingdom, sempre dedito a scorrettezze varie. Punto sulla vittoria di Haskins e Williams perchè sono ancora ‘nuovi’ al pubblico e chiaramente sono più bisognosi di una vittoria rispetto al Kingdom.

WINNERSMark Haskins & Tracy Williams 

 

WOH Championship: Mayu Iwatani VS Kelly Klein

A Bound By Honor c’è stato un cambio di titolo inaspettato. In un match durato poco più di dieci minuti Mayu Iwatani è riuscita a strappare il titolo da Kelly Klein che lo aveva conquistato appena due mesi prima. La Gatekeeper si è sposata un paio di anni fa con BJ Whitmer, ormai ex wrestler che era solito lavorare dietro le quinte ROH fino lo scorso anno. Ora che Whitmer ha firmato con la AEW è altamente probabile che voglia portarsi appresso sua moglie. Scelta quindi logica e che va a premiare un talento cristallino come la Iwatani. In questo rematch dunque non mi aspetto altro che la conferma della campionessa nipponica.

WINNER and still ChampionMayu Iwatani

 

ROH Television: Jeff Cobb VS Shane Taylor

E’ da un pò di tempo che Taylor ha puntato il titolo secondario della ROH. Durante Honor Reigns Supreme avrebbe dovuto partecipare ad un Proving Ground Match che metteva in palio una chance proprio contro Cobb, ma si è rifiutato di lottare poichè affermava di non aver bisogno di guadagnarsi una chance al titolo ma di meritarla a prescindere. Poche settimane dopo Taylor ha attaccato il campione alle spalle e recentemente ha avuto modo di ripetersi lasciando Cobb steso sul ring dopo una Greetings From 216. Prevedo un match che potrebbe essere piacevole se dovesse rimanere al di sotto dei 10 minuti. Spero di vedere Cobb impegnato verso il titolo massimo al più presto e in questo senso Taylor sarebbe perfetto e credibile per ‘rubargli’ il titolo Tv, ma non credo che tutto ciò accadrà questo Venerdì. Credo piuttosto che Cobb potrebbe andare a subire la maggior stazza di Taylor per poi reagire e chiudere la pratica con una Tour Of The Islands sollevando i 160kg dell’avversario per la gioia del pubblico.

WINNER and still ROH Television Champion: Jeff Cobb

 

Bandido VS Rush

Di questi tempi sono davvero poche le card ”indy” o ”semi-indy” dove non c’è un pizzico di Lucha Libre. I talenti messicani alla ribalta sono effettivamente un sacco e forse la poca conoscenza dell’inglese da parte di alcuni di essi motiva questa forte presenza al di fuori della WWE.

Devo ammettere che non ho apprezzato moltissimo come sia stato introdotto Rush in ROH. Ha avuto due match, uno con TK O’Ryan appena sufficiente e l’altro, decisamente migliore, con Vinny Marseglia. In entrambi gli incontri però ad uscirne valorizzati sono stati gli avversari e non Rush, che in MLW invece era stato subito pushato come la star che è. Il ragazzo ha preferito un assegno più sostanzioso, più visibilità e il trittico ROH-CMLL-NJPW sembra perfetto per il suo calendario. Avremo da una parte uno dei migliori high-flyer in attività e dall’altra uno che fa del carisma e della connessione con il pubblico il suo forte. Io opterei per dare la vittoria a Rush, con Bandido che avrà modo di rifarsi assieme ai suoi compagni dei LifeBlood.

WINNERRush

 

Kenny King VS Marty Scurll

Durante Bound By Honor King e Scurll hanno partecipato ad un Fatal 4-Way dove il primo ha distratto l’arbitro facendo si che non vedesse la sottomissione di Scurll verso Silas Young per poi andare a colpire il britannico nelle parti basse chiudendo il match. Il push di King procede dopo un periodo dove pareva essere stato accantonato nei bassi ranghi e ora dopo il turn heel sembra essere destinato ad elevarsi nella card. Una vittoria contro Scurll sarebbe utilissima in tal senso. Il match di per sè sarà sicuramente pregevole visto il livello di lottato dei due. Certo, non è nulla che non abbiate visto, i due si sono scontrati diverse volte in passato in ROH. Darei la vittoria a Kenny King, visto il push che sta ricevendo e visto che siamo nella sua hometown. Marty Scurll perderà probabilmente in modo sporco ma potrebbe avere modo di rifarsi il giorno dopo, ai tapings, dove affronterà il Kingdom in compagnia di Brody King e PCO e dove sento odore di cambio di titoli.

WINNERKenny King

 

ROH World Tag Team: The Briscoes VS Brody King & PCO

Classico match dove conosco già il risultato probabile, ma nonostante ciò ho comunque interesse di vedere come si svolgerà. Come già scrissi tempo fa i Briscoes sono rimasti sostanzialmente da soli in una divisione tag team che ad oggi paga la mancata costruzione di nuovi team negli anni scorsi e le partenze del 2019 verso la AEW. Sarà un match ‘caciaroso’, PCO rischierà la vita come al solito e sono quasi certo che se ci saranno delle sedie ripieghevoli non verranno utilizzate per sedersi. I vincitori saranno ovviamente i due fratelli del Delaware visto la sfida lanciata ai Guerrilas Of Destiny, con PCO e Brody King che avranno però modo di migliorare la loro affinità come tag team. Match perfetto come antipasto del main event.

WINNERS and still ROH World Tag Team ChampionsThe Briscoes

 

ROH World Championship: Jay Lethal VS Matt Taven

Una rivalità costruita davvero per tanti mesi. Praticamente da quando Jay Lethal ha riconquistato il titolo lo scorso Giugno dopo Best In The World. Tre mesi dopo, a Death Before Dishonor, è arrivato l’attacco nei confronti del campione da parte di Matt Taven e del Kingdom. Nel farlo Taven ha presentato la sua cintura, una versione replica del titolo massimo ROH con la parte in pelle colorata di viola. Da li ha iniziato a dichiararsi come il vero campione massimo della ROH arrivando perfino a sputare sulla cintura vera.

La cintura ha fatto una brutta fine durante la scorsa puntata Tv dove Taven aveva deciso di indire una Open Challenge per difenderla per la prima volta. A presentarsi come sfidante è stato Jonathan Gresham che però è stato subito attaccato dal resto del Kingdom vincendo l’incontro solo per squalifica. In difesa di Gresham è arrivato prima Lethal e poi i LifeBlood che hanno aiutato il vero campione a sfasciare in mille pezzi la cintura che Tenille ha definito essere ‘uno schiaffo in faccia a tutti loro’.

Matt Taven ha saputo far ricredere anche me, pur non essendomi mai piaciuto e avendolo trovato molto spesso noioso a livello lottato. E’ riuscito, grazie ad una buona costruzione e al suo carisma, ad elevarsi come uno sfidante credibile da contrapporre a Jay Lethal. Punto comunque sulla conferma del campione, ma non escludo che in futuro, magari al Madison Square Garden, le cose cambino.

WINNER and still ROH World ChampionJay Lethal

 

Una card che offre davvero tante cose diverse fra loro: i tecnicismi tra Gresham e Young, due Tag Match, uno scontro tra Luchador, un pò di leggero comedy tra King e Scurll e uno scontro tra Big Man con Cobb e Taylor. Insomma tutti i palati potrebbero essere soddisfatti. In finale forse la migliore card che si poteva proporre tenendo conto delle recenti partenze e degli infortunati.

VIAzw
FONTEzw
Irish Tommy
Classe 1991, newsboarder, reporter di ROH e di MLW. Appassionato di libri (Ellroy, Orwell, Kerouac, Hornby e Bunker i miei preferiti), di criminologia e di musica scritta da gente ormai morta.Promotion seguite: RoH, MLW, NJPW. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.