Come ogni anno è in procinto di iniziare per la Ring of Honor  (so che il primo round è già stato registrato, ma finché non va in onda non lo considero) il Top Prospect Tournament, un torneo che ha sempre tirato fuori diversi wrestler che tutt’ora stanno facendo molto bene nella federazione, come ad esempio Kyle O’Reilly, Donovan Dijak, Hanson ed altri ancora. Quest’anno i nomi coinvolti sono davvero molto interessanti e proprio per questo ho deciso di fare un approfondimento su di esso, presentando quindi tutti i wrestler che prenderanno parte al toneo.

BRIAN FURY

Un veterano del ring, chiaro esempio di come questo torneo non sia riservato solo ai giovani, molto sottovalutato dalla massa. Attivo nella scena indipendente dal 2000 è conosciuto soprattutto per le sue ottime prestazioni in Beyond Wrestling ed ora ha la grande occasione di consacrarsi al top del wrestling indipendente. Wrestler dotato di buone doti tecniche e di striking fa dello storytelling la sua “arma” migliore, dando quindi il massimo negli incontri con un alto minutaggio. Credo che arriverà quasi sicuramente nella finale del torneo, ma la vittoria molto difficilmente andrà a lui. Spero ugualmente che riesca ad entrare stabilmente nel roster della ROH.

Match consigliato: Clicca QUI

SHAHEEM ALI

Wrestler molto bravo che ha già combattuto diversi match in ROH per via del fatto che si è allenato anche presso il dojo della federazione. E’ un atleta ben dotato atleticamente, con quest’ultima caratteristica che gli permette di mettere a segno colpi molto ad affetto e di muoversi bene sul ring. Anche dal punto di vista tecnico Ali non è per niente male; se la cava discretamente nel mat, nel chain ed il suo fisico unito alla sua tecnica gli permettono di eseguire bene diverse proiezioni. E’ nel complesso quindi un wrestler interessante, ma dubito possa mai diventare un nome di punta della ROH ed in generale del wrestling indipendente. Probabilmente non riuscirà neanche a passare il primo turno dato che di fronte a se troverà Fury, ma penso che il ragazzo avrà altre chance in ROH.

Match consigliato: Clicca QUI

PUNISHER MARTINEZ

Non uno dei nomi di punta di questo torneo, ma sicuramente un wrestler di buon livello., che attualmente sta facendo molto bene in Monster Factory, federazione famosa soprattutto per la sua accademia. E’ un lottatore che fa dell’agilità e dell’esplosività il suo forte, ma in giro per il mondo di wrestler come lui comunque ce ne sono tanti. Sia nell’aspetto fisico che, con le dovute proporzioni, sul ring, mi ricorda molto Trent Baretta. Insomma, è uno che sul ring ci sa stare ed anche bene, ma che non riuscirà sicuramente ad avere un futuro in ROH. Spero per lui però che questo torneo possa servirgli da vetrina per ottenere più booking possibili in giro per l’America.

Match consigliato: Clicca QUI

COLBY CORINO

Figlio d’arte del grande Steve Corino che abbiamo già potuto vedere in Ring Of Honor, anche se per poco. Wrestler discreto, che si avvale di un buon atletismo e molto bravo nel selling, ma nel resto lo vedo ancora  abbastanza green, ma ha 19 anni e quindi tutto il tempo per crescere e migliorarsi. Sicuramente non è pronto per combattere a tempo pieno in ROH ed infatti sicuramente perderà, probabilmente già al primo turno contro il ben più pronto Martinez. La sua carriera in ROH però è sicuramente solo agli inizi ed in futuro potrebbe diventare un nome importante per la compagnia.

Match consigliato: Clicca QUI

ACTION ORTIZ

Sicuramente il wrestler meno interessante di questo torneo, ma sembra che sia quasi obbligatorio per la ROH mettere dentro qualcuno di grasso e grosso e che sia mediocre sul ring. Che poi per carità, per la stazza che ha è anche abbastanza mobile e neanche scarsissimo tecnicamente, ma non è comunque ad un livello qualitativo medio-alto. E’ un prodotto della House Of Hardcore di Tommy Dreamer e lo si è visto in azione anche in diversi show dell’academy CZW, con il nome di Ben Ortiz. Poco da dire quindi su di lui, non vincerà il torneo e al 100%  non combatterà più in ROH.

Match consigliato: Clicca QUI

LEON ST. GIOVANNI

Qualificatosi dopo la vittoria di un Fatal 4 Way in un dark match che si è svolto prima degli ultimi taping ROH, battendo anche un grande talento come David Starr. Lottatore che può vantare qualche presenza nei Secret Show della Beyond, ma per il resto ha fatto poco di importante per ora. Sul ring è bravino,  ma non ha niente che lo possa far eccellere sulla massa. Un sua eventuale presenza fissa in ROH avrebbe probabilmente addirittura meno senso rispetto a quella di Action Ortiz per esempio. Sono dell’idea che un wrestler per riuscire ad avere successo deve riuscire a distinguersi dalla massa, se no potrà essere anche bravo, ma difficilmente potrà fare strada ad alti livelli. Per questo motivo pronostico quasi con certezza una sua eliminazione dal torneo e credo anche che difficilmente lo rivedremo nel breve periodo in ROH.

Match consigliato: Clicca QUI

JASON KINCAID

A proposito di elevarsi sulla massa, eccone un chiaro esempio. Uno dei wrestler più particolari al mondo secondo me, nonché infatti uno dei miei preferiti. Kincaid è il wrestler copertina, nonché campione, della NWA Smoky Mountain, federazione mediocre ma con qualche buon wrestler e che spesso chiama grandi nomi a livello internazionale. Già solo a vederlo si capisce che Jason non è un wrestler come gli altri, ma sul ring ce ne si accorge ancora di più. E’ un wrestler molto completo e che difficilmente fa cose già viste da altre parti. Qualsiasi cosa lui cerca di caratterizzarla a suo modo e renderla quindi personale. Purtroppo seguirlo non è facile dato che combatte in federazioni molto poco popolari, ma è comunque incredibile ed inammissibile che non venga bookato in nessuna promotion di livello. Spero infatti che questo torneo serva anche a dargli tanta visibilità, perché se la merita tutta. Se non fosse contro Lio Rush, di cui parlerò dopo, lo avrei sicuramente pronosticato come finalista e possibile vincitore del torneo, ma visti gli accoppiamenti penso che Kincaid uscirà al primo turno, ma potrebbe essere solo l’inizio della sua carriera targata ROH.

Match consigliato: Clicca QUI

LIO RUSH

Chiudiamo in gran bellezza con un altro grande talento del wrestling americano. Prodotto dell’academy  CZW, il wrestler di colore è sicuramente tra i wrestler maggiormente in rampa di lancio e questo può essere già il suo anno. Già campione Wired TV questo ragazzo è il candidato numero uno alla vittoria finale di questo torneo. Ottimo flyer, ma probabilmente anche qualcosa di più. Ricorda molto ACH, anche per il modo in cui si muove sul quadrato, e questo potrebbe non essere un buon fattore per il suo futuro nella federazione, ma su questo se ne parlerà in futuro. Già solo vedendolo sul ring per qualche minuto si capisce che Lio ha qualcosa in più degli altri e se continuerà a migliorare (l’età è dalla sua parte) potrà ambire davvero ad essere uno dei wrestler di punta del wrestling indipendente. Penso quindi che vincerà il torneo ed inizierà la sua ascesa in questo difficile mondo.

Match consigliato: Clicca QUI

Eccovi quindi presentati tutti i partecipanti dell’edizione 2016 del Top Prospect Tournament. Li conoscevate tutti questi wrestler? Siete d’accordo con quanto ho detto? Se no, chi preferite tra tutti questi e chi pensate che vincerà?

Andrea Cesana
Classe 1996 e staffer di ZonaWrestling dal 2012. News reporter, reporter, editorialista, blogger e tanto altro ancora...sul sito ho fatto un po' di tutto diciamo. Oltre a parlarne da dietro un computer, per questa disciplina svolgo anche un ruolo attivo, ovvero quello di arbitro in FCW. Al di fuori del pro-wrestling sono un grandissimo tifoso milanista.