Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del ROH Report, chi vi parla è Alex, ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto durante questa puntata.

Gli Addiction fanno subito il loro ingresso, accompagnati da Chris Sabin, per il loro match di stasera, intanto Kevin Kelly e Mr Wrestling III ci danno il benvenuto, gli avversari dell’Addiction saranno… Alex Shelley e ACH.

Tag Team Match: The Addiction vs Alex Shelley & ACH (3 / 5)

Iniziano Shelley e Kazarian, Clinch molto prolungato da parte di entrambi, ma è il membro degli Addiction a portarsi in vantaggio, infilando le dita negli occhi del suo avversario, successivamente Kaz si lancia alle corde e va a segno con uno Swinging Neckbreaker, Shelley prova a reagire, ma viene intrappolato da Daniels, che lo afferra alle corde. Kazarian prova a colpirlo con un pugno, ma Alex si sposta in tempo e Kaz colpisce il suo compagno, Hip Toss e Low Dropkick da parte di Shelley, Sabin sale sull’Apron e sembra voler dire qualcosa al suo ex partner, tanto basta a Kazarian che prova un Roll-Up, ma senza successo, Shelley reagisce con un High Knee, poi fa entrare ACH, che va subito a segno con un Single Leg Dropkick. Sabin afferra il piede di ACH, Kazarian lo stende con un pugno e da il cambio a Daniel, ma il suo avversario lo evita per più volte e poi lo manda al tappeto con un Dropkick, ritorna Kaz nel ring, ma anche lui si becca un Dropkick. ACH sale sulla seconda corda, Kazarian prova a disturbarlo e ci riesce, Daniels afferra il wrestler di colore e lo scaraventa fuori dal ring, mentre il suo compagno lancia fuori dal ring Shelley, tag, ritorna Kazarian, gli Addiction mandano al tappeto ACH con la combinazione Atomic Drop- STO, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità troviamo ACH che riesce a dare il cambio a Shelley, che sale sulla terza corda e va a segno con un Single Leg Missile Dropkick su Kazarian, Daniels prova ad intervenire ma si becca anche lui un Dropkick alle gambe, seguito da delle Backhand Chop e da una Reverse STO Into The Turnbuckle, poi sale sulla terza corda e prova un Diving Double Foot Stomp, ma Kazarian si sposta e lo lancia verso Daniels, al quale da il cambio. Daniels prova la Angel’s Wing ma Shelley ne esce e lo colpisce con un calcio in faccia, poi riesce a dare il cambio al suo compagno, Free Bird Crossbody e serie di Superkick da parte di ACH, Daniels viene lanciato all’angolo e si becca un Enzeguiri Kick da parte di Shelley e un Bridging German Suplex da parte di ACH, Kazarian interviene e il duo degli Addiction manda al tappeto Shelley, ma ACH non è dello stesso avviso e manda al tappeto i due, Sabin sale sull’Apron e distrae ACH che viene fatto vittima della Celebrity Rehab e il due degli Addiction porta a casa il match.

Vincitori: The Addiction

Nel post incontro Shelley prova ad aiutare il suo compagno, ma si prende anche lui la Celebrity Rehab, Daniels esce dal ring e prende il martello della campana e colpisce l’arbitro, interviene Nigel McGuinness che prima sospende Daniels, poi ordina a quest’ultimo di uscire dal ring ora o lo sospenderà per un anno.

Adam Page fa il suo ingresso, accompagnato dal resto del Decade, il suo avversario di stasera sarà Mark Briscoe.

Single Match: Adam Page vs Mark Briscoe (2 / 5)

Parte il match e nessuno dei due sembra riuscire a portarsi in vantaggio, molte contromosse e incontro velocissimo, Page approfitta di una distrazione di Briscoe e lo porta all’angolo, dove prova uno strangolamento irregolare, l’arbitro lo richiama all’ordine, allora Corino prova uno strangolamento da fuori il ring, Page lancia Mark all’angolo opposto, ma quest’ultimo va a segno con un Diving Reverse Crossbody. Briscoe porta il suo avversario al centro del ring e lo manda al tappeto con una Brainbuster, poi lancia Page all’angolo e gli corre incontro, ma Adam lo anticipa con una Powerslam Into The Turnbuckle, poi sale sul paletto, ma si becca un Enzeguiri Kick, seguito da una Cannonball dall’Apron, i due ritornano nel ring e Mark stende Page con un Lariat, Adam si rialza e i due si scambiano vari pugni al centro del ring, poi Page va a segno con una Jumping DDT. Il membro del Decade lo solleva sulle spalle Mark, ma quest’ultimo ne esce e lo lancia sull’Apron, poi lo colpisce con ben tre Big Boot, ma Page non cade, anzi al quarto calcio afferra il piede di Briscoe e lo manda nel ring, poi rientra con una capriola e colpisce il suo avversario con una Clothesline. Page solleva Briscoe, ma questi riesce a scendere e a lanciare il suo avversario all’angolo per poi colpirlo con un Running Dropkick, seguito dalla Fisherman Buster, Mark sale sul paletto e va a segno con la Froggy Bow che lo porta alla vittoria.

Vincitore: Mark Briscoe

BJ Whitmer sale sul ring e si rivolge a Mr Wrestling III, dicendo che sa che lui è Steve Corino, Mr Wrestling sale sul ring e dice a Whitmer che può chiedergli qualsiasi cosa, quest’ultimo gli ordina di togliersi la maschera e far vedere a tutti che lui è Steve Corino. Mr Wrestling replica che non è lui Corino, poi ordina di prendere i suoi amici e di uscire dal ring.

Silas Young sale sul ring, armato di microfono. Young dice che è molto deluso dal comportamento dei Boys, che l’hanno abbandonato a Final Battle, lui ha permesso loro di dormire nel suo seminterrato, ha dato loro l’occasione di diventare uomini, ma loro hanno deciso di ritornare da Dalton Castle, quindi ora lancia un ultimatum ai due, possono rimanere ragazzi o diventare finalmente uomini.

Siamo giunti al Main Event, un Three Team Philly Street Fight, il Kingdom è il primo Team ad entrare, Michael Bennett e Adam Cole combatteranno, mentre Matt Taven e Maria faranno da spalla, ma ecco arrivare il secondo Team, i reDRAGON, non si fanno attendere neanche gli Young Bucks che attaccano alle spalle Fish e O’Reilly, poi entrano nel ring e stendono il Kingdom con dei Superkick.

Three Team Philly Street Fight Match: reDRAGON vs The Kingdom vs The Young Bucks (5 / 5)

I reDRAGON non ci stanno e tornano nel ring stendendo gli Young Bucks con delle Clothesline, primi momenti di grande confusione dove tutti se la prendono con tutti fino a quando O’Reilly non chiude Bennett in una Armageddon sulle corde, ritorna Cole che colpisce Kyle con una sedia. Adam Cole e O’Reilly si danno battaglia fuori dal quadrato, mentre nel ring Cole se la prende con Matt Jackson facendolo sedere su una sedia e chiudendolo in una Headlock, ma Jackson va a segno con una Jawbreaker sulla sedia e si libera. La sedia finisce nelle mani di Matt che colpisce la schiena di Cole, fuori dal ring O’Reilly mette a sedere su un’altra sedia Nick e poi gli salta addosso, ma Jackson lo anticipa con un Superkick, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità troviamo Matt Jackson sullo Stage con Adam Cole, che viene messo su un carrello della spesa, Jackson lo lancia verso il ring dove il membro del Kingdom viene colpito da un Superkick di Nick, bella pensata quella del carrello, O’Reilly sull’Apron va a segno con un Running Dropkick su Bennett, Matt ritorna nel ring e prova a colpire Kyle, ma ritorna anche Fish che colpisce il fratello di Nick con una serie di calci. Nick prova a salvare suo fratello, ma viene fatto vittima della Double Dragon, il Kingdom prende una scala e la posiziona sull’Apron, i reDRAGON provano una Baseball Slide, ma la scala viene alzata in tempo e i due vanno a vuoto, permettendo così a Bennett e a Cole di colpirli con quest’ultima. Cole entra nel ring e colpisce entrambi gli Young Bucks con la scala, poi esegue lo spot di Terry Funk (mette la testa in mezzo alla scala e poi gira su sé stesso varie volte) mandando KO i due fratelli, ritornano i reDRAGON che colpiscono Adam con due sedie, successivamente Cole subisce la Tilt-a- Whirl Backbreaker da Fish e il Diving Knee Drop, con una sedia, da O’Reilly. La scala viene posizionata orizzontalmente sulle sedie, ma Nick Jackson afferra il piede di Fish e lo porta fuori dal ring, mentre Bennett fa la sua prima azione della serata e afferra O’Reilly e lo spedisce con violenza sulla scala con una Spinebuster, Fish sale sull’Apron, ma Nick Jackson gli lancia una sedia in faccia e lo rispedisce fuori dal quadrato. La scala viene posizionata sulle corde e Matt Jackson va a segno con una Powerbomb su di essa, il malcapitato è Bennett, spezzando la scala, Nick ci mette del suo e va a segno con una Swanton Bomb sempre su Michael, O’Reilly sale sull’Apron ma Superkick anche per lui, per Bennett il supplizio non è ancora giunto al termine, More Bang For Your Buck per lui. 1,2… NO, Adam Cole trascina via l’arbitro e poi fugge verso i commentatori, Nick lo insegue prova un Superkick, Cole si sposta e Kevin Kelly viene colpito, Mr Wrestling III si infiamma ancora di più. Altro momento di confusione, tutti sono a terra fuori dal ring, pubblicità per noi, al ritorno dalla pubblicità troviamo la sagra del Superkick nel quadrato, mancano i reDRAGON che sono sfiniti fuori dal ring, Bennett si accorge e si lancia fuori dal ring, ma viene anticipato e messo KO dalla Chasing The Dragon. O’Reilly e Cole cominciano a prendersi a pugni e finiscono nel Backstage, rimane Fish nel ring, che riesce a tenere testa a entrambi i Bucks, Bobby si accorge che Bennett sta riprendendo le forze lo rispedisce al tappeto con una Spear attraverso un tavolo, posizionato lì precedentemente, CHE MATCH SIGNORI! Fish ritorna nel ring, ma i Bucks lo rimandano sull’Apron e poi doppio Superkick per lui, Bobby cade su un tavolo, che si rompe immediatamente, Frog Splash da parte di Nick Jackson, i Bucks prendono Bennett e lo mettono su una sedia, facendogli indossare un cappello da festa. Ma interviene Maria che li colpisce entrambi con un Low Blow, Michael si riprende, vuole colpire entrambi i fratelli con la sedia, ma arriva AJ Styles che gliela leva e lo manda al tappeto con la Bloody Sunday, Maria prova a prendere una sedia, ma The Phenomenal One non glielo permette, i Bucks ne hanno abbastanza e connettono con la Indytaker sulla sventurata, altra Indytaker su Bennett, con l’assist di Styles, che chiude i conti con la Styles Clash, favolosa vittoria dei Bucks dopo un match a dir poco fenomenale.

Vincitori: The Young Bucks

E sulle immagini dei Bucks e di uno Styles festanti si chiude anche questa puntata del ROH TV, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Voto alla puntata
9
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.