Roman Reigns è stato intervistato da Yahoo! Sports per promuovere il suo match contro Brock Lesnar questa domenica a SummerSlam, ma non si è parlato soltanto di quello.
Ecco ciò che l’atleta ha detto a proposito dei fan che gli riservano il consueto coro di “boo”:

Ad essere onesto, penso che siano come ‘amanti segreti’. Puoi dire ciò che vuoi, ma è il modo in cui lo dici che è importante. La maniera in cui mi fanno arrivare il loro messaggio… sono più connessi con me che con i loro, chiamiamoli, ‘preferiti’. Per me, essere capace di tirare qualunque corda io tiri, mostra soltanto che c’è un qualcosa di profondamente radicato.
[La reazione della folla] non m’interessa particolarmente, almeno finché è scatenata, questa è l’unica cosa di cui m’importa. Ci possono essere momenti in cui i fan cercano di distogliere l’attenzione dallo show e tutto il resto, ma alla fine del match sono in piedi, quindi sono stato graziato.
Penso sul serio che, se amano odiarti, allora ti amano comunque.

Un Roman Reigns fiducioso, che confida nell’amore dei propri fan, anche di quelli che non hanno mostrato una grande passione nei suoi confronti.
Ora non resta che vedere quale sarà il destino che lo attende a SummerSlam.

Ha ventiquattro anni e rimpiange di non averli impiegati bene come Randy Orton. Si consola scrivendo e nutrendo porcellini d'India. Legge i libri di Chris Jericho e ci trova anche lezioni di vita.