Un Sami Callihan decisamente inca**oso ha detto la propria a riguardo l’emergenza Coronavirus che si sta espandendo anche negli Stati Uniti. Alcune compagnie infatti continuano a rendere certa la presenza dei propri spettacoli, in conformità con le disposizioni dei vari stati che permettono l’assembramento di persone fino a 500 unità. Dunque tutti gli show indy, che di solito si aggirano su quella cifra, potranno tenersi tranquillamente. Ma l’ex campione di Impact Wrestling non ci sta.

Fan**lo i personaggi, fan**lo le storyline, fan**lo il wrestling. La nostra sicurezza vale più di qualunque show. Non lotterò in nessun evento nei prossimi giorni, nessuno dovrebbe farlo. Stiamo assieme in questa battaglia come non lo siamo mai stati. Ne usciremo più forti di prima” è stato il suo primo tweet.

La mia famiglia, i miei animali… io sono più importante di una finto incontro con dei vestiti addosso. Mi dispiace, non combatterò in nessuno degli show in cui ero bookato e nessuno dovrebbe combattere nei prossimi giorni. Non c’è niente di più importante di chi amiamo e del nostro mondo” ha scritto nel secondo tweet.