Un saluto a tutti i lettori di Zona Wrestling, come ormai di rito, ci ritroviamo qui per il report di Friday Night Smackdown, la cui edizione odierna è la prima dopo Payback che, tra l’altro, ha visto un nuovo campione Universale e due nuove campionesse coppia.

Sul ring, si presenta il nuovo campione Universale, le cui veci vengono fatte dal suo rappresentante legale, Paul Heyman, il quale dice di non aver corrotto il Big Dog, anzi, è stato proprio il contrario: infatti, a detta di Paul, quest’ultimo è stato salvato dal mare d’irrilevanza della WWE, dicendo che, nel periodo d’assenza di reigns, siamo dovuti ricorrere ad un demone, ad un gigante, ma oggi abbiamo il campione che meritiamo che, a Clash Of Champions, difenderà il proprio titolo da colui che vincerà il fatal 4 Way di stasera tra Big E, Matt Riddle, King Corbin e Sheamus, indegni di poter vedere i propri nomi anche solo affiancati a quello di Roman Reigns, regnante, difendente, indiscusso campione Universale dei pesi massimi, Roman Reigns, il quale ha mantenuto la promessa: “wreck everyone and leave”.

Backstage: Nel backstage, cammina a testa alta Roman Reigns che, intercettato dal cugino Jey Uso, il quale trova il cugino molto più freddo e meno giocoso rispetto al passato.

Heavy Machinery vs The Miz & John Morrison 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

I dubbi finora sorti a gran parte del WWE Universe riguardo Otis Mr Money In The Bank trovano conferma anche in questo tag team match, simbolo di quanto Otis non riesca a risultare un avversario terribile per il mastino e di come il povero Tucker sia oramai diventato l’ombra del ben più tifato amico. La situazione per gli avversari è diversa ma non per questo positiva ed il tono da bulletti di scuola viene accentuato dalla sconfitta patita e dal “furto” di Morrison che ruba la valigetta di Otis.

Winner: Heavy Machinery

Nel tentativo di festeggiare il compleanno di Xavier Woods, nel backstage, Big E viene tratto in trappola da Sheamus, venendo fatto vittima di un Brogue Kick e di una White Noise sul parabrezza di una macchina, subendo varie lacerazioni, venendo inoltre preso in giro da Sheamus, causa dell’infortunio che lo terrà fuori dal quadrato in occasione del fatal 4 Way.

Dopo la perdita dei titoli di coppia a Payback ed in vista del rematch di stasera, Bayley e Sasha Banks promettono di riportarsi a casa i titoli che spettano a loro, prima d’insultare l’intervistatrice a causa di una domanda scomoda riguardo le sconfitte partite da Bayley per mano di Shayna Baszler.

Adam Pearce, intervistato da Kayla Braxton, comunica che Big E sarà impossibilitato a competere nel fatal 4 Way e promette che troverà un quarto uomo per il main event, ma viene interrotto da Paul Heyman, il quale lo invita a seguirlo.

Women’s Tag Team Championship: Bayley & Sasha Banks Vs Shayna Baszler & Nia Jax 3 out of 5 stars (3 / 5)

La rivincita di Payback non porta grande fortuna alle ideali modelle di vita che, seppur convinte di tornare a casa come tre volte campionesse di coppia, vengono sin da subito demolite dalle avversarie e, nonostante un notevole frangente di parziale dominio, si arrendono al sorprendente Double Diving Crossbody ad opera dell’Irresistible Force che, proprio come la Baszler a Payback, prevale contemporaneamente su entrambe le avversarie.

Winners and still champions: Shayna Baszler & Nia Jax.

A match concluso, sul ring, giungono i medici per accertarsi delle condizioni del ginocchio di Sasha.  Ed è qui che il sogno di milioni di persone si avvera: Bayley attacca violentemente Sasha Banks, infortunandole definitivamente il ginocchio. Bayley va a prendere la sedia e, dopo aver messo KO la Boss con un Running Knee, connette la No Hugs Just Pain, per poi andare a segno con uno Stomp sulla sedia, nella quale, aveva precedentemente incastrato la sedia della Boss.

Nei parcheggi, vediamo che Sasha banks viene trasportata in barella verso l’ospedale più vicino.

Sul ring, si presenta l’autoproclamatosi “vero” Intercontinental Champion, arrabbiandosi con Greg Hamilton per non esser stato annunciato come campione Intercontinentale, prendendosela anche col team creativo, per poi venir interrotto dall’attuale Intercontinental Champion Jeff Hardy ed i due, dicendosi a vicenda di non dover chiedere niente a nessuno, vengono interrotti da AJ Styles, il quale attacca violentemente il Cavaliere del Vento , per poi tentare la Styles Clash su Sami Zayn che, salvato dalla Twist Of fate dell’ex-TNA, connette su esso un Helluva Kick.

Tramite la grafica ufficiale, veniamo a scoprire  che il quarto membro dell’imminente Fatal 4 Way match sarà Jey Uso

Nello spogliatoio, veniamo a sapere che nella valigetta rubata da Morrison, si trovano una pinzatrice, dei cotton fioc ed un sandwich

Jey, presentatosi nello spogliatoio del Big Dog, tiene a ringraziare Roman per l’opportunità donatagli.

Firefly Fun House: Si aprono porte dell’allegra casa delle lucciole, col conduttore che, nonostante la perdita del titolo Universale, si mostra felice ed annuncia l’arrivo di un nuovo amico nella casa settimana prossima, sotto i preoccupati occhi di Nikki Cross che, raggiunta da Alexa Bliss, rimane, positivamente o meno, stupita dalla felicità della tag team partner, scusatasi per aver rotto la tazza dell’amica ed averle urlato in faccia senza motivo.

WWE Universal Championship N.1 Contender: Matt Riddle Vs King Corbin Vs Sheamus vs Jey Uso 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Prima che il match inizi, lamentandosi della partecipazione di Jey Uso, King Corbin viene attaccato da Riddle, coi due che vengono raggiunti dagli avversari che, a campanella suonata, danno vita ad un match segnato dalla collaborazione tra i big men ed i due atleti più minuti che, vittima della Deep Six e dell’Irish Course, sono momentaneamente fuori gioco, con Sheamus che mette la parola fine all’alleanza col Monarca, colpendolo alle spalle. A vincere, a sorpresa, è Jey Uso che, approfittando della caotica situazione venutasi a creare sul quadrato, va a segno con la Frog Splash su Matt Riddle.

Vincitore: Jey Uso.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
6,85
Giammarco Ibba
Giammarco Ibba, nato in Sardegna, seguo il wrestling da quasi 6 anni, quando mi appassionai alla faida tra John Cena e Bray Wyatt, un cui angle è stato il primo che io abbia mai visto in vita mia. Fin da bambino, ho sempre preferito stare 3 ore per guardare RAW piuttosto che stare 90 minuti a guardare una partita di calcio e, non avendo molte passioni oltre il Wrestling, quest'ultimo mi occupa gran parte del tempo libero, proprio come i suoni della tastiera che, da vari mesi a questa parte, sono la colonna sonora della mia vita insieme ai Linkin Park. Amante del wrestling britannico, il mio wrestler preferito è il “Bruiserweight” Pete Dunne, il quale è seguito da lottatori del calibro di Aj Styles, senza trascurare il ritirato Nigel McGuinness, “Hangman” Adam Page ed altri. Scrivo per Zona Wrestling dal settembre 2020, occupandomi di news, della sezione report ed, in particolare, di Friday Night Smackdown ed NJPW Strong.