Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Friday Night Smackdown. Puntata dello show blu nella quale vedremo iniziare i match di qualificazione per il Money in the Bank Ladder Match sia maschile che femminile, questa sera avremo Sheamus contro Drew McIntyre in uno scontro senza esclusione di colpi e vedremo la rientrante Lacey Evans affrontare Xia Li. Ci sarà anche il titolo Intercontinentale in palio nello scontro che vedrà il campione Ricochet affrontare il più longevo campione di NXT UK Gunther. Infine avremo anche un gran main event dove Sami Zayn cercherà di difendere l’onore della Bloodline e di aiutarla a liberarsi di uno delle più grandi spine nel fianco della fazione, mentre Riddle cerecherà di ottenere vendetta per la scorsa settimana e allo stesso tempo di ottenere un match contro Roman Reigns. Tutto questo e molto altro ancora in questa nuova edizione dello show blu!

Money in the Bank Qualifiyng Match: Sheamus w/Butch vs Drew McIntyre 4 out of 5 stars (4 / 5)

La puntata di questa settimana dello show blu inizia con il botto, Drew e Sheamus si affronteranno per vedere chi dei due prenderà parte al Money in the Bank Ladder Match nel tentativo di ottenere la valigetta che garantisce la possibilità di sfidare il campione WWE/Universale in qualsiasi momento.

Tra lo scozzese e l’irlandese non scorre buon sangue e i due fanno di tutto per dimostrarlo anche nel ring in un match senza esclusione di colpi. Drew sembra inizialmente essere in vantaggio, sfodera una Michinoku Driver che gli vale un ampio conto di due, il guerriero celtico piano piano riesce a rimettersi in carreggiata e infatti, grazie all’intervento di Butch, riesce a colpire con una White Noise direttamente sull’apron. Dopo la pausa pubblicitaria troviamo ancora Sheamus in vantaggio, esegue con successo una Alabama Slam e cerca di fiaccare il nemico con il suo patentato Dublin Smile. Lo scozzese riesce a passare al contrattacco grazie a un Overhead Suplex, una Neckbreacker e successivamente una Spinebuster. I due non si risparmiano, McIntyre va a segno con il Glasgow Kiss, ma Sheamus risponde subito rubando una mossa dall’arsenale del rivale sfoderando la sua Future Shock DDT. Lo scottish Warrior decide di ripagare il suo rivale con la stessa moneta eseguendo una White Noise dalla seconda corda e andando vicinissimo ad ottenere il conto di tre. Drew sembra essere pronto alla chiusura, si mette all’angolo pronto per la Claymore, ma Sheamus ha in mente altri piani e infatti riesce a rispondere alla mossa finale dell’avversario con un sonoro Knee Strike. Le parti si invertono, Sheamus prova il Brogue Kick, ma finisce vittima di una Powerbomb. Nuovo tentativo di Claymore, questa volta va a segno, ma a subirla non è il guerriero celtico bensì Butch. L’azione continua e ci spostiamo a bordo ring, il leader dei Brawling Brutes si lancia dalla terza corda verso l’esterno del ring travolgendo Drew con una Diving Clothesline. Ormai il match è diventato una vera e propria rissa e presi dal momento entrambi si colpiscono all’unisono con delle sedie. L’arbitro è quindi costretto a chiamare il No Contest.

Vincitore: No Contest

La rissa però non termina qui, i due continuano imperterriti a colpirsi finendo anche sul tavolo dei commentatori e in mezzo al pubblico. Lo scontro termina quando i due vengono divisi dall’intervento della sicurezza.

Gorilla Position: Lacey Evans, intervistata da Kyla Braxton, afferma di essere pronta ad affrontare Xia Li e ha gli occhi puntati alla vittoria del Money in the Bank.

Money in the Bank Qualifiyng Match: Xia Li vs Lacey Evans 2 out of 5 stars (2 / 5)

Eccoci al secondo match di qualificazione per il Money in the Bank Ladder Match, ora ad affrontarsi avremo Xia Li e la rientrante Lacey Evans. La lottatrice americana inizia bene, ma finisce presto per subire l’iniziativa di Xia Li. Alla Sassy Southern Bell riesce presto a chiudere il match con un Women’s Right Outta Nowhere.

Vincitore: Lacey Evans

BACKSTAGE: Drew McIntyre entra nell’ufficio di Adam Pierce domandando a gran voce di essere inserito nel match valido per la valigetta del Money in the Bank. Il GM prova a calmarlo e a spiegargli che tecnicamente non ha vinto il match, ma le sue parole non hanno effetto sullo scozzese.

Veniamo informati attraverso un breve video package dell’imminente ritorno dei Viking Raiders a Smackdown.

BACKSTAGE: Anche Sheamus bussa alla porta di Pierce per chiedere di essere inserito nel match a Money in the Bank. Nemmeno il guerriero celtico però riesce ad ottenere qualcosa di concreto.

PROMO: Fa il suo ingresso la campionessa femminile di Smackdown Ronda Rousey. L’ex lottatrice e leggenda UFC afferma che, sebbene manchino ben tre settimane al prossimo ppv, non vede l’ora di mettere le mani su Natalya e dimostrarle che la sua Armbar è molto meglio della pessima imitazione della Sharpshooter della sua sfidante. Ad interrompere le parole della campionessa ci pensa Shotzi, la quale punge nell’orgoglio Ronda per ottenere un match contro di lei, la campionessa accetta la sfida.

Smackdown Women’s Championship Contender’s Match: Shotzi vs Ronda Rousey 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Shotzi questa sera ha una grande occasione per le mani, vincendo potrà ottenere la sua tanto agognata chance titolata contro la campionessa. Il match inizia bene per Ronda, ma piano piano perde il controllo del match e dopo una Tornado DDT fuori dal ring della Blackheart l’incontro diventa sempre più in salita per la campionessa. Shotzi riesce a dominare una buona parte della contesa salvo poi fare il madornale errore di far arrabbiare la sua rivale. Ronda ci mette poco a ribaltare totalmente l’andamento del match e dopo essere andata a segno con la Piper’s Pit si porta a casa la vittoria con la sua Armbar.

Vincitrice: Ronda Rousey

Nel post match Ronda viene assalita alle spalle e messa in una lunga Sharpshooter da Natalya.

BACKSTAGE: Kyla Braxton ci informa che Ronda ha subito un grave infortunio a seguito della Sharpshooter di Natalya e che la sua presenza a Money in the Bank è a rischio.

Intercontinental Championship Match: Gunther w/Ludwig Kaiser vs Ricochet 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ricochet è chiamato ad una grande impresa questa sera, davanti a lui infatti si trova la sfida più impervia da quando è diventato campione Intercontinentale. Il suo avversario è il Ring General Gunther, noto non solo per la sua stazza, ma anche per le sue terribili chop.

Il match inizia bene per Gunther, sfruttando tutta la sua forza bruta riesce a mettere all’angolo il One and Only. Ricochet non molla e prova a sfruttare la sua grande velocità a suo vantaggio. Il campione Intercontinentale riesce a ribaltare la situazione trasformando un tentativo di Powerbomb del suo rivale in un Sunset Flip e da qui le cose si fanno leggermente più facili per lui. Gunther prova a bloccarlo con una Sleeper Hold, ma il One and Only sembra sempre riuscire a trovare una risposta alle offensive del rivale. Ricochet prova a chiudere il match dopo essersi liberato di Ludwig Kaiser a bordo ring, ma il suo 630 dal paletto non trova nessuno ad attenderlo. Il campione ripiega su un Missile Dropkick che sembra stordire Gunther all’angolo. In realtà non sarà così perché la risposta del Ring General è immediata, Shotgun Dropkick che travolge Ricochet facendolo sbattere all’angolo e Powerbomb che chiude definitiavamente il match, abbiamo un nuovo campione Intercontinentale.

Vincitore e nuovo campione Intercontinentale: Gunther

Gorilla Position: Paul Heyman prova a caricare Sami Zayn affermando che se dovesse uscire vincitore dal suo match con Riddle andrà personalmente da Roman Reigns chiedendogli di inserirlo nella Bloodline.

Viene mandato in onda un breve video nel quale vediamo John Cena interagire con uno dei suoi fan in Olanda.

Sami Zayn vs Riddle 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Siamo giunti al momento del main event! Questa sera Riddle e Sami Zayn si affronteranno con in ballo una stipulazione speciale: se Sami Zayn dovesse uscire vincitore dal match il membro degli RK-Bro verrebbe bandito permanentemente da Smackdown, in caso contrario Riddle otterrà un match titolato contro Roman Reigns settimana prossima.

Per Riddle il match parte in discesa, riesce infatti a gestire l’azione senza troppi problemi. Il vento cambia quando Sami riesce a buttarlo giù dal ring mentre Riddle era appoggiato sulla terza corda. Dopo la pausa pubblicitaria Sami Zayn è ancora in pieno controllo delle operazioni, prova a portarsi a casa il match facendo sbattere Riddle all’esterno del ring cercando la vittoria per count-out. Il membro degli RK-Bro si salva in extremis e prova anche a sfruttare un momento di indecisione dal paletto del suo avversario per colpire con la Super RKO dalla terza corda. Il tentativo fallisce e, nonostante uno Knee Strike dell’Original Bro, continua il momento positivo dell’Underdog from Underground. Come Sheamus e Drew McIntyre si sono scambiati le mosse nel primo match della serata Sami decide di fare lo stesso e strappa una pagina dal libro di Randy Orton con la Silver Spoon DDT. Sami rincara la dose preparandosi ad eseguire la RKO battendo i pugni sul ring, Riddle non ci sta e la cosa gli si ritorce contro. Momento positivo per Riddle che dopo aver messo a referto la Floating Bro continua la Apron DDT. Sami riesce poi a scampare prima alla RKO, ribattendo con la sua Blue Thunderbomb, e successivamente anche alla Bro-Derek. Il “leader dello spogliatoio” sfodera il suo Explodere Suplex contro il paletto ed è pronto a chiudere con L’Helluva Kick. Riddle però Outta Nowhere tira fuori dal cilindro una RKO che gli permette di portare a casa il match.

Vincitore: Riddle

Nel post match gli Usos assaltano il povero Riddle. Il membro degli RK-Bro approfitta di un momento di distrazione dei rivali e passa al contrattacco sfruttando una mazza da Kendo e rispedendo gli Usos sullo stage con la coda tra le gambe.

Su queste immagini si chiude questa nuova puntata di Smackdown. Alla prossima settimana, sempre qui su Zonawrestling!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Evoluzione delle storyline
7.5
Qualità dei promo
6.5