Salve a tutti e ben ritrovati qui su zonawrestling.net per un nuovo appuntamento con WWE Smackdown! Alla tastiera qui con voi (dopo tantissimo tempo dall’ultimo report) 8-Bit!

Subito dopo la sigla fanno il loro ingresso sul ring i primi due atleti impegnati stasera: Roman Reigns, accompagnato dai cugini Usos e da Dean Ambrose, e lo United States Champion Alberto Del Rio, accompagnato da tutta la League of Nations. La grafica ci ricorda che anche Albertone sarà impegnato a TLC, difendendo il titolo contro Jack Swagger in un Chairs Match.

Singles Match: Roman Reigns (w/The Usos & Dean Ambrose) vs. Alberto Del Rio (w/The League of Nations) (2,5 / 5)
Buon match tra i due ma ben lontano dal loro ultimo precedente (Survivor Series). Del Rio si conferma un avversario ostico per il #1 Contender al titolo massimo WWE, il quale arranca e subisce i colpi chirurgici dell’avversario. Anche nella fase di comeback, il messicano riesce sempre a riprendere le distanze da Reigns, sfiorando in più occasioni una clamorosa vittoria. Roman però non demorde ed alla fine piazza il classico Superman Punch, preludio alla patentata Spear, solo che la LON decide di portare fuori dal quadrato il loro alleato anzitempo. Le due fazioni stanno per venire alle mani fuori dal ring quando Reigns decide di dare inizio alle danze gettandosi sul rivale di domenica Sheamus, facendo scattare una rissa generale e decretando il no contest finale per quanto riguarda questo primo incontro di oggi.
Vincitore: No Contest
Il parapiglia continua per alcuni minuti ed alla fine gli arbitri separano le due fazioni, con Sheamus ed i suoi che battono in ritirata nel backstage.

Singles Match: Dolph Ziggler vs. Tyler Breeze (w/Summer Rae) (1,5 / 5)
Il voto potrà scandalizzare ma è imbarazzante promuovere Breeze da NXT, gettarlo in una faida senza senso, fargli fare due match discreti e poi avere questa schifezza qui. L’incontro parte bene, solite fasi di studio per poi cominciare con la vera azione, con Prince Pretty che inizia a lavorare sulla gamba sinistra del rivale. Ziggler soffre, trova un break schiantando Brezze dal paletto…e poi va a vincere con un Superkick appena questo rientra. Seriamente?
Vincitore: Dolph Ziggler

Breve recap sulla situazione tra Rusev, la rientrante Lana ed il barbaro Ryback, che sarà impegnato nel corso della puntata contro gli Ascension, in un handicap match (prepariamoci all’ennesimo affossamento del duo).
Torniamo di corsa nell’arena dopo questo interessantissimo annuncio perché OOOOOH JACKSONVILLEEEEE! DON’T YOU DARE BE SOIR! CLAP FOR YOUR WORLD FAMOUS TWO TIME CHAMPS AND FEEL THE POWEEEEEER! It’s New Day Time! I tre (impegnati domenica sera in un Triple Threat Ladder Match per i titoli di coppia contro Usos e Lucha Dragons) sono armati di microfono ricordano come Lebron James pochi giorni fa abbia stretto un accordo di lungo termine molto remunerativo con Nike, domandandosi perché non abbiano fatto la stessa offerta anche a delle vere star come loro, con Kofi che si dimostra un abile venditore delle proprie scarpe (sponsorizzate dalla POP, Power of Positivity). I tre gridano alla congiura, poiché sono costretti a difendere i loro titoli in match ad alto tasso di difficoltà come quello di domenica; il New Day però non si scoraggia e promette a tutti che usciranno vincitori anche da TLC because…New Day Rocks! Ed ecco arrivare i loro sfidanti per il prossimo match, i Lucha Dragons!

Tag Team Match: The Lucha Dragons (Sin Cara y Kalisto) vs. The New Day (Xavier Woods & Kofi Kingston) (w/Big E) (2,5 / 5)
Rematch tra i due team dopo che a Raw hanno trionfato i due luchador mascherati. Cambiano gli interpreti tra le file dei campioni, con Big E che si riposa a bordoring e che nelle pause d’incitamento prova addirittura a suonare il trombone (fallendo miseramente). Due-tre piccoli botch di posizionamento per il duo mascherato ma un’altra prova convincente, condita dalla seconda vittoria in sette giorni contro i campioni, stavolta effettuata da Kalisto che mette KO Xavier Woods con la Salida del Sol, mentre Sin Cara si sbarazza con un Suicide Dive degli altri due.
Vincitori: Lucha Dragons

Dopo (l’ennesimo) recap di Raw, arriviamo al segmento più atteso della puntata, la firma del contratto per il match titolato tra l’IC Champ Kevin Owens e Dean Ambrose di TLC. Michael Cole introduce prima il Lunatic Fringe, il quale lo raggiunge sul quadrato, e poi l’avvocato Matthew Douglas, che rappresenterà il campione. Ambrose è deluso e chiede a Cole il perché di questo “supplente” sul ring. L’avvocato consegna a Cole una lettera ed il commentatore la legge a tutti: Kevin Owens non sarà presente stasera perché il luogo di lavoro non è sicuro e si è circondato da uno stuolo di avvocati per rendere ufficiale il match. L’avvocato firma il contratto per KO, Dean però prende la parola e dice di essere spiazzato dalla situazione poiché i suoi piani per stasera prevedevano: rovesciare il tavolo su Owens, far scattare una rissa con lo stesso, probabilmente uscirne vincitore ed esaltare tutta l’arena qui presente, perché di solito funziona così nelle firme dei contratti. Dean alla fine si decide a firmare ma spunta dal nulla Kevin Owens che trascina lo sfidante fuori dal ring e fa partire la rissa. Ben presto Ambrose prende il sopravvento ed il campione batte in ritirata, facendosi pure scudo con il suo avvocato. Nessun problema per Dean Ambrose: Dirty Deeds ai danni di Matthew Douglas e firma sul contratto. A domenica!

Ryback si dirige sul ring ed abbiamo l’ennesima breaking news di oggi: Ryback vs. Rusev programmato per TLC. Trovata ufficialmente la mia pausa-cesso per domenica notte.

2 vs. 1 Handicap Match: The Ascension (Konnor & Viktor) vs. Ryback (0,5 / 5)
Rusev e Lana si siedono al tavolo dei commentatori mentre Ryback si sbarazza dei più longevi NXT Tag Team Champions (il solo ricordarlo m’intristisce). Pochi minuti, Shell Shocked su Viktor e pratica archiviata. Yawn.
Vincitore: Ryback
I due sfidanti di domenica si rivolgono parole di fuoco ma non scatta la rissa (sarebbe la terza oggi ed avrebbero anche rotto un po’). Ryback provoca l’ex US Champion ma Rusev decide di abbracciarsi la sua Lana ed andarsene nel backstage (chiamalo scemo).

Ennesimo recap di Raw, stavolta incentrato sulla faida tra Team Extreme e Wyatt Family. Lunedì i quattro ex ECW (a cui si è aggiunto Rhyno) hanno prima schienato Rowan nel match ad eliminazione ma poi hanno subito una cocente sconfitta nel secondo match, quando Strowman ha annichilito Tommy Dreamer: per domenica i piani prevedono un 4 vs. 4 Elimination Tag Team Tables Match!

Singles Match: Paige vs. Becky Lynch (2 / 5)
La Divas Champion Charlotte segue il match dal backstage. Il match risulta equilibrato ma corto, come peccano un po’ tutti gli incontri di questo show. A risolverlo ci pensa proprio la campionessa, entrando sulle note della propria theme music, distraendo la diretta rivale di domenica che invece di chiudere l’incontro con la Ram-Paige cade vittima della Dis-Arm-Her della Lynch, a cui cede dopo pochi secondi.
Vincitrice: Becky Lynch

Una bella preview del match per il titolo di domenica apre le porte al nostro main event, stipulato dopo gli eventi di inizio puntata…

Tag Team Match: Roman Reigns, Dean Ambrose & The Usos (Jimmy & Jey Uso) vs. The League of Nations (Sheamus, Alberto Del Rio, King Barrett & Rusev) (3 / 5)
Tipico main event a più uomini dalle due fazioni che più di tutti hanno scaldato la WWE nelle ultime settimane. Gli heel dominano per tutto il match, non riuscendo però mai a capitalizzare il lavoro fatto prima su Jimmy Uso e poi su Dean Ambrose. L’hot tag fa scatenare Roman Reings che come un treno fa piazza pulita dei rivali e schianta più volte Rusev al suolo. Sheamus e Del Rio provano ad intervenire ma gli Usos li spediscono fuori e li colpiscono con un doppio Dive. Reigns in pochi secondi risolve la pratica Rusev con la Spear e lancia un forte messaggio al campione WWE in vista del loro match di domenica.
Vincitori: Roman Reigns, Dean Ambrose & The Usos

Sulle immagini dei face festanti al centro del ring, vi do appuntamento alla prossima settimana ed auguro un buon TLC a tutti!
Have a nice day,
8-Bit

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
5
Evoluzione delle storyline
5
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.