SmackDown live vi da il benvenuto per la puntata post-No Mercy. Quali ripercussioni avremo sui feud in corso? Alla tastiera, Ysmsc.

Come di consueto, la puntata viene preceduta da un recap di quanto accaduto in PPV. Le danze vengono aperte dal nuovo campione Intercontinentale, Dolph Ziggler! Siamo al regno numero 5 per Dolph, che si becca i cori “you deserve it” da parte del pubblico, Ziggler stenta ancora a crederci e confessa che non era sicuro al 100% di vincere e a No Mercy si è immaginato che quella fosse l’ultima volta che combatteva (e che spruzzava spray sulla schiena di Zack Ryder) e ha pensato che fosse stesse commettendo uno sbaglio, ma finalmente ha capito che questa è la sua casa, questo è il luogo a cui appartiene e né Miz, né Maryse, né i resti della Spiriti Squad hanno potuto impedirgli di vincere

A questo punto il promo viene interrotto proprio dall’ex campione e consorte, abbigliati di nero lutto, essi infatti osservano un minuto di silenzio per la scomparsa dell’IC Championship, Miz chiede se siamo felici se il prestigio che Miz ha così faticosamente costruito attorno al titolo sia andato perso per sempre, la vittoria di Ziggler non è che la morta dell’eredità del titolo Intercontinentale, ma se Dolph pensa che questa sia la fine della storia si sbaglia di grosso, questa è solo la parte due, la parte in cui l’eroe inizia a rialzarsi e Miz è quell’eroe, Dolph è solo una triste parentesi, l’eroe si prende l’oro e la donna, lui ha già la donna, adesso vuole il suo oro indietro, Ziggler risponde che è contento che Miz sia qui, così può condividere una cosa con lui, ovvero l’esatto frame in cui lo pinna per il tre vincente, con tanto di primo piano sul volto in lacrime di Miz Dolph lo prende in giro ma Miz risponde che quelle lacrime significavano tutti i sacrifici che ha fatto per il titolo, Dolph non ha idea di cosa siano la passione e i sacrifici e non s’immagina cosa Miz sarebbe in grado di fare per riprendersi il titolo

A questo punto rispunta la Spiriti Squad, che annuncia, in rima ovviamente, che stasera affronteranno Ziggler in un Handicap match (che, a quanto pare, è stato chiesto dallo stesso Dolph), simpatico il lapsus di Ranallo che chiama Bryan “Daniel Ziggler”

2 on 1 handicap match SS(Mickey&Kenny) vs Dolph Ziggler (2 / 5)

Inizialmente il campione lancia Kenny fuori dal ring e provoca Miz, che risponde distraendolo e portando la SS in vantaggio, Dolph prova ad eseguire una Sleeper hold e poi un roll up, ma per il momento i verde-vestiti mantengono il controllo, almeno fino a quando Ziggler non connette una doppia DDT, Dolph connette qualche mossa su Kenny, ma Mickey lo colpisce con un pugno, Kenny va di Clothesline ma non basta a schienare il campione, che poco dopo ribalta un tentativo di Backbreaker nel Superkick vincente

Vincitore: Dolph Ziggler

Immediatamente dopo il pin, Miz attacca Dolph alle spalle e connette la SKF, i tre sono pronti a infierire ancora, ma Dolph viene salvato dai campioni di coppia, Heath Slater&Rhyno (Slyno, come li ho chiamati in un lapsus), che mettono in fuga gli avversari.

Scopriamo da un tweet che Becky Lynch si trova in ospedale a causa del suo infortunio, la campionessa promette che tornerà presto sul ring, l’infortunio non sembra essere tuttavia di grave entità, dato che il titolo non verrà reso vacante e, anzi, l’8 novembre a Glasgow si terrà il match contro Alexa Bliss che avrebbe dovuto disputarsi in quel di No Mercy

Passiamo negli Uffici Blu, dove Daniel Bryan e Shane McMahon ci informano che il 28 novembre, a Toronto, si terrà Survivor Series e loro stanno già lavorando per offrirci le migliori Series di sempre, quest’anno Raw e SmackDown si scontreranno e Shane e Bryan vogliono offrire un’opportunità ad ogni lottatore di candidarsi per competere nel tradizionale 5 contro 5 ad eliminazione, ma non è finita qui, i due propongono anche di far scontrare i migliori tag team di entrambi i roster in un 5 vs 5 tag team elimination match e, già che ci siamo, un 5 vs 5 per la categoria femminile, entrambi pensano che Raw dovrebbe accettare le loro tre sfide, noi cosa pensiamo? L’arena sembra rispondere bene, dato che parte un coro di “yes!”

Ascoltando il commento di JBL mi è venuta voglia di avere anche un 3 vs 3 tra commentatori, #makeithappen

Tornati sul ring, scopriamo che Carmella non ha perso l’abitudine di attaccare Nikki Bella alle spalle, dato che l’ha colpita al termine di un’intervista prima dell’inizio dello show, tuttavia l’avversaria della cosplayer a basso costo di Uma Thurman stasera è Naomi

Carmella vs Naomi (2 / 5)

Tanto per cambiare, Carmella attacca Naomi alle spalle mentre questa sta salutando il pubblico dal paletto, Naomi così subisce per alcuni minuti l’offensiva di Carmella, nonostante tenti più volte di reagire, scopriamo che Alexa Bliss sta osservando il tutto da un monitor, Naomi riesce a connettere una Jawbreaker ed esegue (per la mia gioia) i suoi calci alti, sale sul paletto e va di Crossbody, ma è solo due, ci riprova sempre dal paletto ma questa volta Carmella la fa cadere a terra, a questo punto sopraggiunge Nikki, trattenuta da alcuni arbitri, che distrae Carmella e la fa schienare di roll up

Vincitrice: Naomi

Nikki prova a lanciarsi sull’avversaria, ma Carmella riesce a fuggire tra il pubblico.

Alla Bliss viene chiesto di commentare il match e lei risponde che domenica avrebbe dovuto lottare per il titolo e non prendere parte a un rave, lei può battere Naomi ogni volta che vuole, Daniel Bryan coglie la palla al balzo e, comparendo inquietantemente dal nulla, indice Bliss vs Naomi per settimana prossima.

Torniamo sul ring, dove prosegue il feud tra gli Usos e gli AA, stasera abbiamo un match singolo

Chad Gable(with Jason Jordan) vs Jimmy Uso(with Jey Uso) (2 / 5)

Difficile dire cosa disturbi di più dell’attire di Jimmy, che viene giustamente punito da Gable, che lo blocca a terra con una serie di prese, Jimmy risponde colpendo Gable all’addome con un calcio e connette poi un Samoan drop, Gable risponde con un Back bodydrop ed una Clothesline dal paletto (molto carina), Jimmy prova allora un roll up e, non visto dall’arbitro, Jey aiuto il fratello nel pin, impedendo a Gable di reagire

Vincitore: Jimmy Uso

Negli spogliatoi, tempo di discussione per gli ype Bros, che vengono raggiunti dagli Ascension, i quali si limitano a fissarli per alcuni secondi in silenzio, prima di andarsene, lasciando i Bros piuttosto perplessi.

Siamo arrivati al momento del “discorso della vittoria” da parte del Champ who runs the Camp, the Face who runs the Place, il Megadirettore, Duca Conte Cavalier di Gran Croce, anche noto come AJ Styles. Il campione dice di aver battuto Ambrose e Cena allo stesso tempo, ciò non è grandioso, è fenomenale, c’è un solo posto disponibile come campione ed è il suo, noi possiamo tifare per Cena, che non è presente stasera, o per Dean Ambrose, quel pazzo lunatico, ma saremmo dei fessi, è lui il campione, è un vincitore e i vincitori trovano un modo per vincere

(inattaccabile)

Fateglielo ripetere, ha battuto Cena ed Ambrose allo stesso tempo, lui sa che SmackDown è la terra delle opportunità e stasera lui ha deciso di dare un’opportunità ad una persona che, a detta sua, è materiale da main event . . .

Chiunque sia, parte la musica di Dean Ambrose e Ricamino si presenta, anche se con un microfono in mano, AJ specifica che non stava parlando di lui e lo invita ad andarsene, Dean risponde che ad AJ piace la via facile e che l’aveva battuto due settimane fa e che l’ha fatto cedere, AJ risponde che le regole sono regole, Ambrose dice che AJ gli appartiene e nessuno nel roster può passargli avanti, AJ risponde che ciò è perfetto perché costui non fa parte del roster . . .

James Ellsworth is alive!

Ebbene sì, sembra che AJ voglia James avversario stasera e si mostra anche protettivo nei suoi confronti, AJ ci ricorda che Ellsworth avrebbe dovuto essere il suo tag team partner, ma The Miz si frappose, ma adesso AJ darà a James l’opportunità che si merita, affrontandolo, in un match non titolato ovviamente, Ricamino ammette di volere assistere al match perché, dal vangelo di Ellsworth 3.16, ogni uomo con due pugni ha una chance e Dean vuole un posto in prima fila, AJ però non ne vuole sapere di avere Dean attorno, a risolvere il tutto arriva dunque Daniel Bryan, presentandosi come the Guy who runs SmackDown Live ed è lui che indice i match, Ellsworth vs AJ si farà e Dean non sarà a bordo ring . . . perché sarà l’arbitro speciale! E se AJ proverà a toccarlo, sarà multato o sospeso

Ricamino ruba una maglia da arbitro e vuota le tasche dei jeans nelle mani di AJ, poi fa partire il match (dimenticandosi la perquisizione pre-campanella)

AJ Styles vs James Ellsworth (with Dean Ambrose as Special guest referee) (s.v.)

Il match inizia con qualche titubanza di Styles, che vorrebbe veder Ricamino arbitrare all’angolo, ben lontano da lui, Dean però partecipa attivamente all’azione, bloccando il match per insegnare a Ellsworth ad eseguire adeguatamente una Armdrag, Styles è furioso, ma non può toccare l’arbitro, il campione chiude l’avversario in una Headlock e lo porta all’angolo senza troppe difficoltà, qui Dean gli ricorda la differenza tra pugni a mano aperta e pugni a mano chiusa, Ellsworth riesce a colpire Styles con un pugno, questi lo insegue ma inciampa su Dean e quasi viene schienato di roll up, a questo punto AJ perde le staffe e inizia ad infierire sull’avversario con una power move dietro l’altra, poi esegue la Calf crusher, Ellsworth starebbe cedendo, ma in quel momento Ricamino riceve una telefonata e si distrae, AJ allora porta l’avversario fuori ring e continua a infierire, Dean per farli risalire inizia a contare velocissimo, rischiando di far terminare il match per count out, dopodiché si distrae per firmare un autografo con un’avvenente signorina, AJ per chiudere il match usa la Styles clash (e ho avuto paura per il collo di Ellsworth), Dean conta fino a due, poi si blocca, ci pensa su e poi esegue la Dirty deeds su Styles, osserva i due avversari al tappeto e poi vorrebbe far schienare AJ da Ellsworth, ma ci pensa troppo e Styles alza la spalla al due, Dean ci beve un caffè sopra, esegue una seconda Dirty deeds e ripete la procedura, con successo

Vincitore: James Ellsworth!!!

Ogni uomo con due pugni ha una chance!

Ma la puntata non è finita qui signore e signori, dato che stasera Luke Harper e Bray Wyatt affronteranno la strana coppia formata da Kane e Randy Orton, Randy è nel backstage e trova Kane dicendogli che è l’unico che sa cosa vuol dire passare per l’inferno, Randy è stanco di vivere nel mondo di Bray, Bray sarà in grado di vivere nel suo? Nel suo mondo non ci sono giochi, solo dolore, agonia, voci che gli chiedono di fermarsi, ma lui non le ascolta, non c’è via d’uscita dal suo mondo, Kane che ne dice? È pronto per un giro? È pronto, risponde Kane, e Randy ha dei problemi.

Incominciano i video riguardanti la Royal Rumble, che mancan solo 4 mesi e una ventina di PPV, non sia mai che la gente poi se ne dimentica.

Negli Uffici Blu, AJ se la prende con Shane e Daniel Bryan, ma Shane gli risponde che è stato lui a volere il match e se deve incolpare qualcuno incolpi se stesso, ormai è scritto, AJ Styles ha perso, AJ è costretto a battere in ritirata, ma la sua faccia da “non finisce qui” non promette niente di buono

E siamo giunti al main event della serata, Bray Wyatt si presenta accompagnato da Luke Harper (ma non da Erick Rowan), Harper prende il microfono e dice che questo mondo lo stava addormentando, ma adesso è ben sveglio e ha visto la luce, una luce che adesso brilla più che mai, Bray dice che un buco nero consuma tutta la luce, ma da quel buco nero compaiono i mostri, gli Dei, Randy porti il suo mostro, Bray ha portato il suo, così che si possa sprofondare tutti in questo nero abisso

(Al momento degli ingressi, la grafica ci rivela che il Big Red Monster ha preso residenza a Knoxville, Tennessee)

Randy Orton&Kane vs Bray Wyatt&Luke Harper (3 / 5)

Gli heel cercano di chiudere Kane all’angolo, ma questi risponde stendendo Bray con un Big boot, Bray fugge fuori ring ma qui si becca alcuni colpi di Orton e, tornato sul ring, quasi subisce la Clothesline di Kane, per Harper le cose non vanno meglio, dato che al ritono della pubblicità si becca un Superplex, Bray interviene distraendo Kane e riesce a lanciarlo contro le transenne

(in tutto ciò Randy cincischia all’angolo, livello di Catzymieismo: 3 La Parka su 5)

Kane, sul ring, riesce a riprendersi con una DDT che porta a un doppio tag, Randy esegue le sue trademark su Bray Wyatt, che prova nuovamente a fuggire, ma viene schiantato contro il tavolo di commento, contro le transenne e i gradoni, nonostante il tentativo di intervento di Harper, Bray è in difficoltà, subisce anche la Silver spoon DDT, avviene un qualcosa che la telecamera si perde, ma sostanzialmente Kane ed Harper iniziano a discutere, l’arbitro richiama Kane ed Harper ne approfitta per colpire Randy con un Superkick, Bray però non capitalizza dato che fallisce la Senton, sta per avvenire un secondo doppio tag, ma le luci si spengono e al ritorno della luce al posto di Kane, all’angolo di Orton, c’è Harper, Randy sgrana gli occhi e si becca la Sister Abigail di Wyatt

Vincitori: Bray Wyatt&Luke Harper

Dov’è finito Kane? Si è volatilizzato nel nulla? È nascosto sotto al ring? Ha dimenticato il gatto sulla pentola a pressione? Non si sa, quel che si sa è che la puntata viene chiusa da un Bray Wyatt trionfante, ancora una volta.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.25
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname