Sin City SmackDown vi da il benvenuto da Las Vegas per una puntata ricca di aspettative. Alla tastiera, Ysmsc

Ad aprire le danze in quel di Las Vegas è nientemeno che Kevin Owens, che subito ribattezza SmackDown come il “Kevin Owens show”, dice di rispettare l’autorità ed è per questo che non ha reagito ai colpi sferrati da Shane McMahon, ma adesso farà causa a chiunque in WWE, finché SmackDown non esisterà più, qualcuno verrà licenziato e il primo della lista sarà Sami Zayn, poi dice a Byron Saxton e Tom Phillips che dovranno usare una giacca in due, inoltre promette la cancellazione dei Fashion Files (sacrilegio!), ma prima di tutto ciò deve risolvere una questione con una certa persona, Mr McMahon, che invita a salire sul palco . . . nell’arena risuona la musica di Shane McMahon, ma poi è Dolph Ziggler a presentarsi, stava solo provando una nuova entrata, poi se ne va per essere sostituito da Daniel Bryan (quello vero stavolta); Daniel raggiunge Kevin sul ring e gli ricorda che non è lui a condurre lo show, Owens gli risponde che lo renderà capo-inserviente di SmackDown, Daniel non si fa intimidire e gli promette che Mr McMahon arriverà presto, Owens risponde che quello che avrà da dirgli non gli piacerà per niente

Dopo la pausa, è il momento del primo dei tre match titolati annunciati per la serata, ossia quello tra Tye Dillinger ed AJ Styles valido per lo United States Championship

United States Championship match AJ Styles(c.) vs Tye Dillinger (2,5 / 5)

I due partono subito con un bello scambio che si conclude a favore di Dillinger, AJ risponde con un Dropkick ma la contesa si mantiene equilibrata, Dillinger spinge AJ contro l’angolo e sembra passare in vantaggio, prova i dieci pungi all’angolo ma viene schiantato al suolo con una Powerbomb, si prosegue, Tye evita il Pelé kick ma si becca una gomitata volante, AJ tenta il Phenomenal forearm, ma ecco che arriva Baron Corbin, Er Paletta si becca la gomitata al posto di Dillinger, Tye prova a capitalizzare e riesce a connettere anche la Tye breaker, ma ciò non basta a schienare Styles, AJ lo chiude nella Calf crusher e lo costringe a cedere

Vincitore e Still United States Champion: AJ Styles

Non è finita qui, i due si stringono la mano, poi Baron Corbin torna alla carica e attacca entrambi, AJ si becca la End of Days e Corbin gli urla contro che la prossima settimana sarà lui sfidante della Open Challenge

Passiamo nel backstage dove Rusev dice di essere tornato in Bulgaria per un periodo, per riprendersi dall’umiliazione di aver perso contro Orton a SummerSlam in dieci secondi, ma non è servito, è tornato a casa da perdente, ma lui non è un perdente, avrà perso il suo istinto omicida, ma sa come recuperarlo: deve distruggere una leggenda

Dopo di ciò è il momento di (Heil!) Jinder Mahal, il quale ha delle belle parole da spendere per Nakamura, tuttavia lui gli è superiore, perché sa cosa gli passa per la testa, gli legge nella mente, sul titantron compare un’immagine di Nakamura, decisamente non una delle sue migliori espressioni, Jinder gioca sull’umorismo facile parlando di costipazione (Vanzina docet), poi lo accusa di copiare sempre più da Michael Jackson, un tizio ride e Jinder, stupito, domanda se stia davvero ridendo alle sue battute (genio!), dice che Nakamura non verrà mai considerato americano da questi bifolchi, al massimo lo considereranno un Pikachu sotto attacco epilettico, che nulla potrà contro il Maharaja dell’era moderna

(Nota: rischio il pubblico linciaggio se dico che, stavolta, Jinder mi è sembrato meno cane del solito?)

Scena di backstage, Kevin Owens sta progettando i cambiamenti per il suo show, quando nota Sami Zayn, Kevin gli domanda se si ricorda quando hanno combattuto davanti a forse quaranta persone e si sono fatti la promessa di fare il possibile per arrivare in WWE, in modo da non dover più ripetere quell’esperienza, ma adesso che Sami sta per ritrovarsi senza lavoro gli permette di rompere quella promessa, Sami risponde che preferirebbe tornare indietro e lottare davanti a dieci persone piuttosto che lavorare per lui

Si passa al Sin City street fight match valido per i titoli di coppia, il New Day ha preso la cosa seriamente, dato che non ci regala nessun promo pre-match

Tag team Championship Sin City street fight match The Usos(c.) vs New Day (Big E&Kofi Kingston) (4 / 5)

Il New Day non perde tempo tirando subito fuori un tavolo, volano pugni da ogni dove e sono gli Usos a prevalere, usando una sedia per mettere in difficoltà Big E, che si becca un Superkick con sedia annessa, spunta fuori anche una Kendo stick che fa la conoscenza dei dorsali di E, Kofi interviene in soccorso del compagno ed entra in possesso della Kendo stick, con la quale colpisce entrambi gli Usos, Jey vola malamente fuori ring mentre Jimmy si becca un doppio stomp con aiuto della sedia, Jimmy fugge fuori ring solo per essere colpito da una sedia volante (ouch!), anche Big E rientra in partita, riesce a schiantare entrambi con il Belly to belly e con un doppio splash, ma fallisce due volte il tentativo di Big Ending, gli Usos rispondono con un doppio Superkick, salgono sui paletti, ma Jey Uso viene gettato sul tavolo da Kofi, che prende posto sul paletto per la Midnight hour decisiva

Vincitori e New SmackDown Tag team Champions: New Day

Spunta fuori anche un Xavier Woods selvatico, che si mette a strombazzare di felicità

Promo sulla finale del Mae Young Classic (grazie per lo spoiler, dovevo ancora vedere le semifinali) e inquadratura su Ronda Rousey presenta tra il pubblico, Carmella e James Ellsworth sono al tavolo di commento, tutto è pronto dunque per il prossimo match

SmackDown Women’s Championship match Natalya(c.) vs Naomi (2,3 / 5)

Naomi è vestita in modo ancor più improbabile del solito. La sfidante sembra partire bene, finché Natalya non la lancia contro il paletto assassino, parte la pubblicità che ci restituisce le due a terra dopo un doppio Crossbody, Naomi è la prima a riprendersi e va di Headscissor (ouch!) a cui segue lo Springboard leg drop, ma ciò non basta a schienare Natalya, che si riprende e tenta la Sharpshooter, Naomi la spinge fuori ring, dove Nattie inizia un confronto verbale con Carmella, Naomi prova a lanciarsi dal paletto contro l’avversaria, ma cade su Carmella ed Ellsworth, Natalya ne approfitta, la riporta sul ring e la chiude nella Sharpshooter

Vincitrice e Still SmackDown Women’s Champion: Natalya

Passiamo negli spogliatoi, Aiden English sta gorgheggiando allegramente e Kevin Owens gli propone di comporre la nuova theme song del Kevin Owens Show

Si torna nell’arena, dove rispunta fuori Dolph Ziggler, il quale dice che tutti i lottatori di SmackDown non sono degni neanche di allacciargli le scarpe, ma a quanto pare a noi del pubblico piacciono più le entrate spettacolari, quindi . . . quindi eccolo parodizzare Bayley, con tanto di palloni abbracciatutti, che però vengono subito sgonfiati, Dolph domanda se la cosa sia abbastanza superficiale per noi e se adesso lui sia una star, il prossimo ad essere parodizzato è . . . Ultimate Warrior, Dolph sale sul ring con le sue classiche movenze e il pubblico non la prende affatto bene, chiede un microfono e dice che questo è tutto ciò che noi crediamo renda un lottatore una star, tutti sono in grado di fare quello che lui ha appena fatto, ma nessuno sa fare quello che lui fa sul ring, nessuno, ma a noi non importa, ebbene a lui non importa di noi, lancia via il microfono e se ne va

Pausa di riflessione e sul ring ricompaiono gli Hype Bros, i loro avversari sono Benjamin&Gable

Hype Bros vs Benjamin&Gable (2 / 5)

Fase di grappling tra Gable e Mojo, cambio poi a Benjamin che prosegue l’offensiva, stendendo Mojo con un calcio alla testa, Rowley risponde con una doppia Chop, da il cambio a Ryder che esegue un Flapjack e un Missile dropkick, prova la Rough Ryder ma si becca una Spinebuster, Benjamin lo solleva per una Powerbomb, poi aspetta che Gable si prenda il tag per una mossa di coppia

Vincitori: Benjamin&Gable

Stretta di mano tra i quattro, ma Zack Ryder la rifiuta e se ne va arrabbiato

Siamo giunti finalmente al confronto tra Kevin Owens e il Grande Capo (che bello poterlo scrivere di nuovo) Vince McMahon

I due prendono posto sul ring, Owens la tocca piano dicendo che Vince gli pare intimidito, mentre Vince risponde di essere nauseato, poi che Owens non ha reagito ai pugni di Shane perché Shane gli stava facendo il coolo, non perché rispetta l’autorità, basta che si guardi allo specchio per capire che non ha alcun rispetto, Owens ha promesso denunce in massa, perché desidera il potere, ma tutto ciò che otterrebbe se li denunciasse sarebbe perdere prima la causa, poi il lavoro, venendo licenziato, Kevin non ha idea di quante battaglie Vince ha combattuto e non ne ha mai persa una, lui è un milionario, mentre Kevin finirebbe in bancarotta, perciò che gli faccia pure causa e vediamo come va a finire, Owens si arrabbia e ricorda a Vince che Shane lo ha colpito, Vince risponde che ha già provveduto a sospenderlo e gli dispiace solo che non abbia finito il lavoro iniziato, Shane è stato sospeso perché ci è andato giù troppo leggero, non troppo pesante, Kevin Owens ha ottenuto solo ciò che si meritava, Shane non verrà reintegrato, ma si conquisterà quest’opportunità alla vecchia maniera, con un match, un Kevin Owens vs Shane McMahon, in un Hell In A Cell! Owens resta in silenzio per un po’, poi dice a Vince che combatterà, ma solo se lui gli promette che non ci saranno conseguenze che Shane uscirà dalla gabbia privo di sensi, ha bisogno della parola di Vince che non ci saranno conseguenze se picchierà “un” McMahon tanto forte da metterlo KO, Vince gli risponde che ha la sua parola, i due si stringono la mano, poi Owens inizia a stringere sempre di più, finché non sferra un colpo al Grande Capo, ricordandogli che gli è appena stato dato il permesso di mettere fuori gioco un McMahon, Vince tenta di rialzarsi e anche di reagire, solo per beccarsi un altro colpo, poi un calcio all’addome, il nugolo di arbitri prova a fermare la sua furia, ma Owens infierisce con un Superkick e infine con una Frog Splash, nonostante i tentativi di fermarlo; Owens finalmente se ne va, Vince viene soccorso ed ecco che, mentre percorre la rampa, arriva Stephanie McMahon, che lo squadra furiosa, prima di raggiungere il padre e aiutarlo a raggiungere il backstage, dato che Vince, stoicamente, rifiuta l’intervento dei barellieri.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
8
Evoluzione delle storyline
6.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname