Benvenuti ad una nuova puntata di WWE Smackdown che si preannuncia scoppiettante: rematch per il titolo US, proseguo della guerra tra Dean Ambrose e Kevin Owens ma soprattutto #SocialOutcasts !

Renee Young apre la puntata, aspettando Dean Ambrose nel parcheggio dell’arena. The Lunatic Fringe non si fa aspettare ed arriva in macchina, scende e concede una breve intervista alla Young, assicurando a tutti che è qui per un solo motivo: chiarire una volta per tutte con Kevin Owens. Dean invita il suo rivale a raggiungerlo sul ring, adesso, perché sta per fare un importante annuncio e vorrebbe dirgli le cose faccia a faccia. Il campione Intercontinentale percorre il backstage ed alla fine sale sul quadrato. Owens però non lo raggiunge così Ambrose fa lo stesso il suo annuncio: lo sfida per la Royal Rumble ad un Last Man Standing per il titolo. Irrompe sullo stage Sheamus; l’ex campione WWE apprezza tutto questo simpatico teatrino che Ambrose ha tirato su ma adesso è ora di tagliare corto e di riportare Ambrose alla realtà, una realtà dove i due hanno iniziato una guerra lunedì ma non l’hanno conclusa (e Sheamus porta i segni in faccia di quel combattimento). Ambrose dice che non aspetta altro e lo invita sul ring ma ecco che arriva pure il tanto desiderato Kevin Owens. KO dice di aver sentito della sua simpatica sfida per la Royal Rumble ed è uscito fuori non perché il suo partner di stasera lo ha precedeuto e quindi possono far partire un 2 vs.1 ma per dire al campione che ovviamente accetta la sfida perché qualcunque sfida gli proponga, lui raggiungerà il suo fine. Ma tutto questo accadrà alla Rumble, stasera è un altro giorno e quindi i due heel partono all’attacco su Ambrose. Il provvidenziale arrivo di Neville (il partner di Amborse nel main event) riequilibra la situazione e mette i due heel in fuga, rimandano lo scontro di un’oretta.

Tag Team Tables Match: The Dudley Boyz (Bubba Ray & D-Von Dudley) vs. The Wyatt Family (Luke Harper & Erick Rowan) (w/Braun Strowman) (2,5 / 5)
Ennesimo capitolo della loro rivalità, che in realtà è morta e sepolta da un mesetto. Il match non ha pause, con una maggiore alchima (come prevedibile) tra i Dudleys ed una maggiore aggressività per gli Wyatt. La presenza di Braun a bordo ring dà un notevole vantaggio ai due “fratelli”, vantaggio che però non viene capitalizzato perché Bubba Ray va on fire e si sbarazza in successione dei tre heel, aiutando il fratello a schiantare Harper attraverso un tavolo a bordoring.
Vincitori: The Dudleys
Gli Wyatts non ci stanno ed attaccano brutalmente i due veterani. D-Von viene schiantanto per due volte contro i tavoli, Bubba Ray si prende una Double Chokeslam attraverso un altro. Vittoria per i Dudleys ma ultima parola senza dubbio alla Wyatt Family (stranamente senza Bray oggi).

Jo Jo intervista il nuovo campione US, Kalisto, chiedendogli le sue impressioni sulle ultime settimane dove è passato dal vincere uno Slammy a diventare campione. Kalisto dice che c’è stato un momento nella sua carriera dove aveva perso la speranza perché non si immaginava in WWE a competere in un territorio pieno di giganti ma quando ha visto Eddie Guerrero e Rey Mysterio vincere e convincere negli anni duemila, questo lo ha motivato. Aveva bisogno dun’opportunità per dimostrare a tutti il suo valore, l’ha ottenuta ed eccoci qui, con un nuovo campione USA.

Eight Man Tag Team Match: Social Outcasts (Heath Slater, Curtis Axel, Adam Rose & Bo Dallas) vs. Jack Swagger, Damien Sandow, Goldust & Zack Ryder (2 / 5)
Match molto breve ma comunque guardabile, dove la nuova stable fa da padrona (con un buon seguito da parte del pubblico). Ryder sembra aver il match in pugno e si sbarazza di 3/4 dei SO ma alla fine soccombe al Bo-Dog di Dallas che nell’esecuzione colpisce fortuitamente pure Slater. Altra vittoria per i futuri jobber, godiamoci il momento finché dura.
Vincitori: Social Outcasts

Renee Young intervista Alberto Del Rio; l’intervistatrice chiede all’ex campione se è sorpreso della grande risposta dal pubblico per il suo avversario ma Del Rio taglia corto: a lui non interessa per chi tifa tutta quella gente perché stasera li riporterà tutti alla realtà spezzando in due il piccolo Kalisto e riprendendosi quel titolo che gli appartiene.

US Title Match: Kalisto (c) vs. Alberto Del Rio (w/King Barrett) (4 / 5)
Il migliore del match tra i due. Il canovaccio è sempre il solito: Del Rio padrone della scena, Kalisto underdog (nonostante sia il campione) che subisce, prova il comeback ma viene ben presto rimesso al suo posto dai micidiali colpi del messicano. In più aggiungiamo il lavoro sopraffino di Del Rio a braccio e spalla del rivale e la presenza a bordoring di King Barrett che in più di un’ocasione si rivelerà decisivo ed abbiamo un piccolo gioiello nel mezzo alla puntata. Kalisto si batte strenuamente, affidandosi alle proprie manovre aeree (spesso intercettate dall’avversario) e dalla rapidità con cui mette a segno Inside Cradle e Roll Up, stavolta però senza un conteggio di tre. La battaglia è dura ma il dolore al braccio si fa sempre più sentire, Alberto ne approfitta e lo chiude una prima volta nella Cross Armbreaker, da cui però Kalisto esce con molte difficoltà. L’intervento di Barrett evita la Salida del Sol e salva Del Rio da un successivo Dive fuori. La strada è spianata, Kalisto è praticamente KO con un braccio malmesso: altra Cross Ambreaker e titolo che torna nelle mani del messicano.
Vincitore AND NEW US CHAMPION: Alberto Del Rio

Becky Lynch viene intervistata e promette che da ora in poi sarà focalizzata sul titolo Divas e non si farà più distrarre da interferenza esterne. Propone un match alla Rumble dove Charlotte può portare il padre, la madre, il cugino di primo grado, tutto il clan Flair: stavolta niente più distrazioni, solo una classica rissa all’irlandese.

Singles Match: Becky Lynch vs. Brie Bella (w/Alicia Fox) (2 / 5)
Incontro dominato fin dalle prime fasi da Brie Bella; la Lynch esce fuori alla distanza e mette a segno la propria sequenza all’angolo andando vicino al pin decisivo. Brie è un’avversaria tosta e lo ha dimostrato a più riprese ma niente può alla Dis-Amr-Her dell’irlandese, con cui chiude la contesa e lancia un messaggio chiaro alla campionessa Charlotte.
Vincitrice: Becky Lynch

Tag Team Match: Dean Ambrose & Neville vs. Kevin Owens & Sheamus (3 / 5)
Solido match a coppie per chiudere questa puntata. I padroni assoluti son sempre loro, Owens ed Ambrose, con Sheamus a dar man forte al canadese. Neville un po’ sottotono ed infatti viene a lungo sfiancato dai due heel. Il comeback permette al campione IC di scatenarsi e lanciarsi come una furia sui due rivali, combattendo praticamente alla pari nonostante lo svantaggio numerico. Ambrose si focalizza più su Owens e lo stende con un Dive, Sheamus ne approfitta e lo lancia contro i gradoni. L’arbitro intima all’ex WWE Champion di riportare l’avversario sul ring ma Sheamus non demorde e continua la sua opera distruttiva, a cui si aggiunge pure KO, il quale lancia su Dean la copertura del tavolo dei commentatori, facendo scattare l’inevitabile squalifica.
Vincitori: Dean Ambrose & Neville
I due continuano ad attaccare Ambrose e preparano il tavolo per la Powerbomb. Neville vola sui due heel e permette a Ambrose di riprendersi e portare sul ring Kevin Owens, il quale subisce in sequenza la Dirty Deeds e la Red Arrow.

Appuntamento tra sette giorni and have a nice day!
8-Bit

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei promo
6.5
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
6+
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.