Carissimi amici e amiche di Zona Wrestling, buon sabato a voi e bentornati nel nostro consueto appuntamento settimanale con Smackdown, stavolta in compagnia del vostro Mauro di fiducia!

Andremo insieme a vedere un po’ cosa è successo durante la nuova puntata dello show blu, che ha già delle grosse anticipazioni con una Tri-Brand Battle Royal per decidere chi sarà l’avversaria per Bayley e il titolo a SummerSlam, un confronto tra il campione Braun Strowman e The Fiend, un promettente match tra Big E e John Morrison e tanto altro. Bando alle ciance e ciancio alle bande, possiamo cominciare!

Dopo un video recap di ciò che è accaduto nelle scorse settimane circa le pericolose azioni di Retribution, con particolare focus sulla scorsa puntata di Smackdown, il tavolo di commento presieduto dagli immancabili Michael Cole e Corey Graves ci dà l’ufficiale benvenuto a questa nuova puntata dello show blu direttamente dal Performance Center di Orlando. I due commentatori ci informano, inoltre, del fatto che la WWE ha voluto prendere delle forti misure per evitare ulteriori infiltrazioni, con tanto di guardie ad ogni entrata, anticipandoci poi, cambiando discorso, ciò che vedremo durante lo show.

Con una auto-presentazione di tutto rispetto, vediamo arrivare sul ring il nostro energetico Big E in vista del suo match contro John Morrison. Durante una piccola intervista durante l’entrata, Big E ci tiene a smentire tutti quei bugiardi che affermano che lui non sia un tipo da carriera in singolo, ricordando a tutti del suo passato come campione ad NXT e come campione intercontinentale. Durante la sua entrata, anche John Morrison si esprime su Big E, augurando che il membro del New Day si ritiri come i cari compagni infortunati.

Prima che il match tra i due possa anche solo avere inizio, vediamo i membri di Retribution irrompere con veemenza e brutalità sul ring armati fino ai denti, facendo piazza pulita di Morrison e Big E e facendo scappare a gambe levate Corey Graves e Michael Cole (ma la sicurezza??). Interessante notare, come prima assalitrice, una donna con delle ciocche colorate, e in seguito un altro membro della pericolosa banda effettuare una spietata Spear sul membro del New Day. Tempo per il break.

Al ritorno dal break, vediamo Morrison e Big E che cercano di riprendersi dall’attacco nel backstage circondati da buona parte, sia heel che babyface, del roster di Smackdown. The Miz, in particolare, cerca di confortare il compagno di coppia, affermando che nulla di tutto ciò sarebbe avvenuto se non fosse per “qualcun altro”. Arriva dunque King Corbin, il quale cerca di fare il leader e paladino della situazione, ma viene ben sostituito da un Big E moooolto motivato e volenteroso di battere Morrison e rimanere per combattere, e non per nascondersi…Arriva, però, Sheamus. L’irlandese prende in giro Big E perché è rimasto solo. spaventato e vulnerabile, con tutti i compagni fuori gioco, e nessuno potrà fare nuovamente irruzione solo perché lui è lì con loro. Big E ricorda, dunque, a Sheamus che, in realtà, non è solo, per poi allontanarsi con tanto di membri babyface del roster a seguito.

Tornando sul ring, che stavolta è ben “attrezzato” di guardie della sicurezza dietro le vetrate protettive, ritroviamo le “migliori al mondo”! Ebbene sì, vediamo sul ring Bayley e Sasha Banks, pronte per un bel discorso e una discussione sui prossimi match che attenderanno le due: la Triple Brand Battle Royal per decidere l’avversaria di Bayley per SummerSlam e il fatto che Sasha dovrà difendere il titolo di RAW contro Asuka. Tuttavia, riceviamo un’importante novità: Sasha ci informa del fatto che lei e Bayley dovranno anche difendere i titoli di coppia a Payback; per ora, però, non è una cosa di cui preoccuparsi, perchè è il momento dedicato a Bayley.

Prendendo, dunque, il discorso sulla Triple Brand Battle Royal, le campionesse di coppia criticano la decisione presa da Stephanie McMahon della scorsa settimana, una McMahon che, tanto per cambiare, decide di fare la guastafeste, ma una McMahon che non può competere con loro. Le due, poi, si improvvisano annunciatrici del match, e scopriamo che il match in questione avverrà ora. Vengono presentate, nell’ordine, le IIconics (avversari onorevoli secondo Bayley), Tegan Nox e Shotzi Blackheart (che Bayley sbeffeggia per aver già sconfitto in quel di NXT), Lacey Evans (che Bayley ha già battuto lol è una costante ora?) e…ASUKA? Nonostante non fosse stata annunciata la sua partecipazione, Asuka arriva e scatena il putiferio a danno di Bayley e Sasha. Vediamo le restanti partecipanti al match avvicinarsi al ring e, intanto, arriva il break.

Triple Brand Battle Royal (Asuka, Ruby Riott, Liv Morgan, Shotzi Blackheart, Tegan Nox, Tamina, Naomi, Shayna Baszler, Lacey Evans, Bianca Belair, Dana Brooke, Nikki Cross, Billie Kay e Peyton Royce) 3.3 out of 5 stars (3,3 / 5)
L’inizio del match, come poteva essere prevedibile, risulta essere molto caotico, con Bayley e Sasha che osservano con boriosità da bordo ring. Vediamo presto essere eliminate, nell’ordine, Ruby Riott, le IIconics e Liv Morgan, le quali si azzuffano a bordo ring prima di andar via. Nikki Cross sembra essere la prossima, ma in realtà non supera la terza corda, ma viene poi eliminata da una pericolosa Tamina con un Superkick. Vediamo, dunque, un confronto molto interessante tra Tamina e Bianca Belair, in cui entrambe dimostrano la loro incredibile forza fisica. Bianca riesce nell’impresa, dunque, di eliminare Tamina dal match. Lacey, poco dopo, riesce ad eliminare con un Women’s Right una potenziale favorita, Naomi, ma viene poi eliminata a sua volta da Shotzi Blackheart. La stella di NXT viene, dunque, brutalmente eliminata da Shayna Baszler. Tegan, con grande sorpresa, caccia fuori Bianca Belair e rimane sul ring con Shayna ed Asuka. Tuttavia, viene presa alla sprovvista da Dana Brooke che riesce ad eliminarla, poiché Dna si era nascosta e mai eliminata. Lo scontro, dopo l’eliminazione di Dana da parte della ex MMA, rimane a due: Shayna ed Asuka. Tra le due, dopo un’accesa lotta e delle tentate eliminazioni, è proprio Asuka a vincere la Battle Royal! Asuka sfiderà SIA Bayley che Sasha per entrambi i titoli femminili!
Winner: Asuka

Vediamo, successivamente, le immagini del vile attacco da parte di Sonya Deville ai danni dell’ex bff Mandy Rose avvenuto due settimane fa, e dopo un breve break, Rose avrà delle dichiarazioni in merito.

Al ritorno dalla pausa, vediamo Bayley e Sasha nel backstage profondamente indignate che Asuka abbia ottenuto la chance di poter avere un match con entrambe a SummerSlam, ma si fanno forza a vicenda…ma parli del diavolo e spuntano le corna! Asuka arriva e attacca le campionesse di coppia, festeggiando con un balletto molto simpatico subito dopo, nel mentre che arbitri e personale irrompono per interrompere la zuffa. Vedremo cosa succederà.

Vediamo, poi, un video recap della grave e accesa rivalità tra Mandy Rose e Sonya Deville, arrivando quindi a Mandy nel backstage. Mandy si rivolge direttamente alla ex migliore amica, dicendo che lei non è la prima persona, nella sua vita, ad averle detto che lei è solo un “bel visino”, soltanto una “bambolina”, finta, che non sa lottare, soltanto una modella. Queste, per lei, sono parole che le lasciano il segno. Tuttavia, secondo Mandy, Sonya si dimentica del fatto che lei sia riuscita a vincere il titolo mondiale di bikini MENTRE studiava al college e faceva ben tre lavori per supportarsi. Lei si è guadagnata questa opportunità, non le è stata servita su un piatto d’argento. Mandy, dunque, dice che Sonya, d’altro canto, non ha fatto altro se non ricordarle che lei non è solo un bel visino, ma che è pronta a combattere. Viene, quindi, lanciata la clamorosa sfida: Mandy vs Sonya, SummerSlam, Hair vs Hair Match! Mandy non vede l’ora di far rimanere male Sonya, è lì sì che la situazione diventerà…”brutta”.

Vediamo, di seguito, Sheamus nel backstage, il quale consiglia a due membri della sicurezza di allontanarsi dalla loro attuale posizione…Tanto ci pensa lui a proteggere lo show…(really?)

Tornando dal break, vediamo Nikki Cross nel backstage, affranta e preoccupata, ma vede Alexa e le salta addosso dalla felicità. Nikki si scusa per averla spinta e abbandonata sul ring due settimane fa, chiedendo spiegazioni su ciò che è avvenuto con The Fiend. Alexa la blocca subito con freddezza, dicendo che va tutto bene e che ha solo bisogno di avere delle risposte da Braun Strowman. Con una Alexa frettolosa e gelida e una Nikki confusa e afflitta, ci spostiamo dal backstage al ring.

Vediamo arrivare Sheamus, pronto per il suo match contro Shorty G, a seguito del brutale attacco da lui subito la settimana scorsa per aver interferito nel suo scontro con Matt Riddle, risultato in squalifica a favore di quest’ultimo. Il match tra Sheamus e Shorty G, storici nemici in questo caotico 2020, ha inizio!

Singles Match – Sheamus vs. Shorty G 2.3 out of 5 stars (2,3 / 5)
Match che risulta essere, sin dalle prime fasi, piuttosto equilibrato e armonioso, con Sheamus che mette in gioco tutta la sua estrema forza e prestanza e Shorty G la sua tecnica e velocità, potenziate da una nuova carica “meschina” ottenuta sin dal suo lavaggio di cervello. Sheamus viene messo in difficoltà dalle sottomissioni del nostro (ex) Gable, ma questo dura ben poco: Sheamus ricorre presto al suo Brogue Kick, ottenendo il pin della vittoria. Match molto breve ma decente, tutto sommato.
Winner: Sheamus via pinfall

Vediamo poi AJ Styles nel backstage discutere con un addetto alle statistiche nonché fratello minore di Jim Ross, Joseph Park, e ci viene annunciato che, dopo il break, avremo il debutto del Phenomenal Intercontinental Statistic System.

Come promesso, tornati dalla pausa, vediamo arrivare sul ring il nostro campione Intercontinentale, AJ Styles, accompagnato dal singolare statista visto prima della pubblicità. Sul ring vediamo una lavagna/tabella coperta da un telo nero, ed AJ prende subito il microfono. AJ dice che un sacco di cose stanno accadendo nella WWE, Retribution in particolare. Tuttavia, AJ chiede chi lo sfiderà mai per il titolo Intercontinentale, commentando le sfide avute con Daniel Bryan, Drew Gulak, Matt Riddle e Gran Metalik. AJ dice che potrebbe star tranquillamente a casa a godersi il riposo e stare su Twitch, ma il pubblico è troppo fissato con la statistica, sul decidere chi possa essere “l’avversario più adatto per AJ Styles”. Dapprima, pensava che la statistica fosse solo da nerd, ma poi si è riscoperto lui stesso nerd e appassionato della statistica quando guarda il baseball e il football. Per questo motivo, ha assunto Joseph e creato il PISS (Phenomenal Intercontinental Statistic System) (inutile dirvi i doppi sensi venutesi a creare lol). Vediamo un po’, dunque, i risultati statistici ottenuti. Il primo sfidante nella lista risulta essere…lo stesso AJ Styles. E il secondo? Beh, nessuno…insomma, nessuno ha guadagnato il diritto di stare nel ring con AJ Styles, secondo lui. Tuttavia, AJ dice che se si lavora davvero duramente, arriverà il giorno in cui lo si potrà sfidare per il titolo…ma ecco Jeff Hardy, che fa una grossa sorpresa a noi e al campione arrivando sul ring!

Jeff dice di aver rispetto incommensurabile per AJ, ma afferma di non aver ancora avuto la possibilità di riconquistare il titolo Intercontinentale, non avendo partecipato al torneo. Considerati anche i suoi passati regni, Jeff pensa proprio che sia arrivato il momento, dicendo che i fan amerebbero vedere lui ed AJ in un match per il titolo, chiedendo dunque la desiderata opportunità. AJ ricambia il rispetto per Jeff, e conferma che molti vorrebbero vederli insieme sul ring, e che merita di essere inserito nella lavagna come ufficiale sfidante al titolo. Tuttavia, AJ vuole davvero sfidare Jeff per il titolo? HELL NO. Dopo un’ulteriore provocazione di AJ, Jeff mette al tappeto il campione in carica, scrivendo poi il suo nome bello in grande sulla lavagna. Insomma, sembra proprio che avremo, davvero, il match titolato tra i due!

Ci viene anticipato il “mostruoso confronto” tra Braun Strowman e The Fiend in programma per la serata, come anche il match tra Big E e John Morrison che è stato interrotto durante l’opener. Vediamo, brevemente, nel backstage i campioni di coppia Shinsuke Nakamura e Cesaro parlare della lingua giapponese, con i membri dei Lucha House Party che si avvicinano a loro di soppiatto per rubare loro le cinture. Dopo questo breve ma simpatico segmento, si va in pausa.

Tornati dal break, vediamo AJ Styles molto arrabbiato nel backstage insieme allo statista, i quali vengono presto intercettati da Kayla Braxton per una breve intervista. Kayla chiede ad AJ se, dunque, la sfida è stata accettata. AJ dice, infuriato, di essere stato assalito, e che farà vedere a Jeff che significa mettersi contro di lui. La sfida è, dunque, stata accettata! AJ poi tenta in tutti i modi di cancellare il nome di Jeff dalla lavagna…ma nada, è indelebile!

Tornando sul ring, vediamo i membri dei Lucha House Party arrivare per un match 1v1 tra Gran Metalik e Shinsuke Nakamura, che arriva subito dopo accompagnato da Cesaro. Che il match abbia inizio!

Singles Match – Shinsuke Nakamura (w/ Cesaro) vs. Gran Metalik (w/ Lince Dorado) 2 out of 5 stars (2 / 5)
Un match, sulla carta, molto promettente, che riesce a donarci dell’azione tra i due partecipanti al match nonostante la durata limitata. In particolare, Gran Metalik dimostra la sua grandissima agilità ai danni del campione di coppia, ma Shinsuke riesce ad avere un controllo, seppur poco convincente, del match. Nelle fasi finali dell’incontro, l’inaspettato ritorno di Kalisto cambia radicalmente le sorti del match: Cesaro viene pesantemente distratto e messo al tappeto, Shinsuke si distrae e Gran Metalik lo sorprende con un Elbow Drop e un incredibile pin vincente! Un match ok, considerando che ha fatto, tutto sommato, soltanto da base per il ritorno di Kalisto.
Winner: Gran Metalik via pinfall

Vediamo, poi, Alexa Bliss nel backstage, pronta per un’intervista rivelatrice che verrà condotta dopo un break pubblicitario.

Di ritorno, vediamo Kayla Braxton nel backstage in breve compagnia di Matt Riddle, al quale chiede un commento su Retribution ma, soprattutto, sui rivali avuti nelle ultime settimane, in particolare King Corbin. Matt dice che farà di tutto per competere e mettersi alla prova, ma che Corbin rimane soltanto una “piaga regale” piuttosto che un re! Shorty G interviene per scusarsi personalmente con Matt per le azioni da lui compiute recentemente, Matt accetta le scuse…ma viene presto attaccato alle spalle da King Corbin che sfrutta la distrazione di Riddle! Shorty G risulta confuso e in difficoltà per ciò che è appena accaduto, e sembrerebbe che non abbia nulla a che fare stavolta con le azioni di Corbin.

Tornando ad Alexa Bliss, la vediamo nel backstage pronta all’importante intervista. Alexa dice di stare bene e che si sta riprendendo, per poi passare a parlare del suo passato con Braun Strowman. Alexa confessa che ci sia ancora un ottimo rapporto di amicizia con Braun, e quindi ci si chiede il perché dell’attacco di The Fiend, ma quella è una domanda da rivolgere direttamente all’alter ego di Bray Wyatt. Viene poi chiesto ad Alexa cosa abbia provato in presenza di The Fiend, e Alexa risponde dicendo che è una sensazione terrificante, paurosa, ma allo stesso tempo irresistibile: un po’ come la falena che si avvicina al fuoco. Viene poi chiesto, ad Alexa, cosa lei abbia provato in corrispondenza alle tetre e oscure parole pronunciate da Braun Strowman la scorsa settimana, ma The Goddess rimane in silenzio, concludendo, di conseguenza, l’intervista. Tempo per un break.

Di ritorno dalla pubblicità, scopriamo che il match tra Jeff Hardy ed AJ Styles per il titolo intercontinentale sarà direttamente la prossima settimana, a Smackdown!

Vediamo, di seguito, Sonya Deville nel backstage, che commenta le parole pronunciate prima da Mandy Rose e la sfida da lei lanciata. Sonya accetta la sfida per l’Hair vs Hair Match, e sarà bello vedere la ex bff totalmente calva. (Per piacere, no…)

Tornando sul ring, il match tra Big E e John Morrison inizia subito!

Singles Match – Big E vs. John Morrison 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Questo è un match estremamente combattuto e di grande energia tra i due, con Big E che dà PIENA dimostrazione di essere totalmente a suo agio nell’essere da solo e di competere in singolo. Tuttavia, la presenza di The Miz risulta cruciale per capovolgere il controllo ottenuto dal membro del New Day, poiché riesce a distrarlo col filo delle cuffie del commento, permettendo a John Morrison di colpirlo alle spalle al ginocchio già attaccato da parte di Retribution ad inizio puntata. Mentre John Morrison si lavora Big E con delle sottomissioni sul ring, Otis arriva, con la sua valigetta, a bordo ring per minacciare The Miz…ma le luci cominciano ad andare via ad intermittenza! Michael Cole richiede con paura la sicurezza e si va bruscamente in pausa. Tornando allo show dopo la pausa, vediamo il ring circondato da una larga parte del roster di Smackdown, in vista di un assalto da parte di Retribution, col match ancora in corso…ma come non detto, perché Retribution è qui! Vediamo i suoi membri creare il caos più totale nel backstage, mettendo al tappeto superstar e arbitri e personale della WWE. Il match, tuttavia, prosegue sul ring come se niente fosse, ma perché in realtà nessuno sapeva dell’attacco. I “lumberjack” e “lumberjill” vengono dunque informati, accorrono nel backstage ma è troppo tardi per intervenire. The Miz rimane per il suo caro amico e compagno John Morrison, per assistere all’unica cosa importante: il match ancora in corso contro Big E. I due continuando a darsele di santa ragione, ma Big E riesce a porre fine allo scontro con una Stretch Muffler ai danni della gamba destra di Morrison, ottenendo la vittoria per resa! Match buono, ma le svariate intromissioni e stacchi lo hanno reso meno coinvolgente.
Winner: Big E via sottomissione

Sheamus irrompe sul ring con un violentissimo Brogue Kick ai danni di Big E, ma non basta…ecco arrivare il campione Universale, Braun Strowman, senza capelli e apparentemente più aggressivo e incontrollato che mai! Vedremo il suo mostruoso confronto con The Fiend subito dopo un break.

Di ritorno dalla pausa, Braun Strowman si rivolge direttamente alla telecamera, e con fare molto minaccioso e inquietante pronuncia parole di violenza e di paura nei confronti di The Fiend, con tanto di danni fisici a suo danno. Vediamo, tuttavia, arrivare Alexa Bliss nel ring per fermare questo momento di “follia” da parte di Braun, chiedendo spiegazioni al campione Universale rispetto alla loro presunta amicizia, avedno Braun dichiarato, la settimana scorsa, di non avere interesse per Alexa. Braun risponde a tono: Braun non vuole NULLA da Alexa, perché The Fiend cambia tutti coloro con i quali entra a contatto, ordinando con violenza ad Alexa di andarsene dal ring. Alexa non desiste, volendo trovare della ragione nella mente di Braun, e procede con uno, e due, e più schiaffi ben assestati! Braun, dunque, fa quello che tutti potevamo temere: solleva di pieno peso Alexa sopra la sua testa, minacciando di buttarla giù da un momento all’altro. Le luci, tuttavia, spariscono piano piano, e poi del tutto…ma Braun fa sparire nell’oscurità Alexa lanciandola in volo con veemenza! Vediamo, quindi, The Fiend al fianco di Alexa Bliss, a mo’ di difensore, e un Braun inquietante e malvagio ridere con il migliore degli sghignazzi da super-cattivo nel titantron. Con una Alexa sofferente al centro del ring e i due sfidanti di SummerSlam che ridono l’uno contro l’altro in maniera orripilante, lo show blu arriva alla sua conclusione.

Così si conclude quest’ennesimo episodio di Smackdown, che risulta essere il penultimo dello show blu prima del pay-per-view più caldo dell’estate. Ci è stato, intanto, anticipato che la prossima settimana, in merito al go-home show per SummerSlam, vedremo il match tanto atteso tra Jeff Hardy ed AJ Styles per l’Intercontinental Title, ma ci sarà naturalmente tanto altro in serbo per noi. Per oggi, però, è tutto ladies and gentlemen. Vi ringrazio per l’attenzione e vi invito a rimanere, anche la prossima settimana, sempre qui, su Zona Wrestling. See you next time and take care, folks!

Mauro Cambus

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Evoluzione delle storyline
7,5
Qualità dei promo
7
FONTEWWE; Zona Wrestling
Avatar
Anno: 1994. Passioni: wrestling, videogames (w i Pokémon, dolci e prorompenti), mondo asiatico. Segni particolari: pioniere della Women's Revolution, the Goddess of ZW. LET ME IN!