Un saluto a tutti i lettori di Zona Wrestling, da Cagliari (ma col cuore all’Amway Center) è Giammarco Ibba a battere violentemente tastiera, che vi dà il benvenuto presso l’isola delle opportunità, Friday Night Smackdown, in una puntata che vedrà il primo match di Sami Zayn dopo Wrestlemania 36, il ritorno di Sasha Banks ed un Samoan Street Fight tra Roman Reigns & Jey Uso e King Corbin & Sheamus…ma dov’è Chad gable? Detto ciò, iniziamo!

The Dirt Sheet: Cominciamo la nostra serata col miglior show del ventunesimo secolo, in compagnia del miglior tag team del ventunesimo secolo, ovvero The Dirt Sheet. I due conduttori cominciano con l’introdurci al ben consolidato format del talk show che, oggi, tratterà la situazione tra Bayley e Sasha Banks, il giro titolato dell’Intercontinental Championship, i segreti della famiglia samoana e del passaggio di Mandy Rose a Monday Night Raw e, ricevendo varie critiche a riguardo, l’Awesome One dice di non aver annunciato il tutto in mala fede, bensì al fine di aiutare MR MITB, liberandolo della distrazione rappresentata dalla Golden Goddess, il cui spostamento a RAW, a detta di Miz, avrebbe comportato una rinascita dell’amore tra Mandy Rose e Dolph Ziggler ed è qui che arriva Otis che, in situazione di 1 Vs 2, riesce a dominare, sbarazzandosi dei rivali, dati in consegna ad Otis da Tucker, il quale permette all’amico di connettere la combo di Caterpillar e Slingshot Splash sul povero Mizanin. Parte la theme song e gli Heavy Machinery si apprestano a rientrare nel backstage, ma Otis non ci sta e spoglia Miz: Michael Cole ride…io no.

Backstage: Nel backstage, Morrison dice a Miz che, a suo parere, ha sbagliato nel trasferire Mandy a RAW, ma è tutto parte del piano, non rivelato neanche a Kayla Braxton.

Gran Metalik Vs Cesaro 2.8 out of 5 stars (2,8 / 5)

Oramai siete al corrente della mia apatia nei confronti di Kalisto che, seppur non in azione, è riuscito ad espandere la mia negatività, stancandomi di questa faida che va avanti da solo Dio sa quanto, sperando che finisca domenica prossima.

Opener della serata che, nonostante la faida stancante, si rivela essere, come spesso in questa lunga rivalità, un buon confronto di stili, rappresentato dal funambolismo del messicano e la potenza dello svizzero, rispettivamente autori di Hurracarranas ed European Uppercuts. Nerve Lock del Cyborg che, al termine di uno scontro accompagnato dalla litigata e l’espulsione dei restanti membri dei Lucha House Party, riesce a mettere in luce Metalik che, seppur non arrivato ai livelli dello scontro con AJ Styles, con Cesaro, riesce a proporre un buon match, culminato con la letale combo di Running European Uppercut e Neutralizer ad opera dell’ex-ROH.

Vincitore: Cesaro.

Backstage: Chiamato da Kayla Braxton nel backstage, Jey Uso assiste al video recap riguardo il tag team match di settimana scorsa, il cui risultato definitivo verrà stabilito oggi, al termine di un Samoan Street Fight match. Alla domanda riguardante l’alchimia tra i due cugini, il secondino risponde che, a detta di Roman Reigns e Paul Heyman, settimana scorsa, c’è stato un fraintendimento, che stasera non accadrà.

Con un’aberrante camicetta, Matt Riddle ci mostra tutte le situazioni in cui si può dire “BRO”, spaziando dalla felicità alla paura.

A Moment Of Bliss: Prima puntata del Moment Of Bliss nel WWE Thnderdome e, per l’occasione, l’ospite scelta è niente po’ po’ di meno che Nikki Cross; la presentatrice vuole soddisfare i fans e chiede alla scozzese quale sia il suo piano per il match titolato di Clash Of Champions, specificando che l’europea non ha mai battuto l’Huggable One per oltre un anno, con la caffeinomane che ci promette che metterà in atto un nuovo piano di lotta, dicendo quanto fiera fosse Bayley nel massacrare sia lei che Sasha Banks, ma tutto ciò verrà riparato perché Nikki Cross sarà la prossima Smackdown Women’s Champion. Nikki è perplessa e chiede cosa stia succedendo all’amica, ricordandole di esser stata colpita con una Sister Abigail, ricevendo una risposta largamente approssimativa, con la papabile sorella del Fiend che dice di non riuscire a gestire tutto ciò ed è qui che arriva Lacey Evans, la quale prende in giro ambo le ex-tag team champions, per poi dire che l’unico motivo per cui Nikki Cross ha vinto il fatal 4 Way sia la confusione di Alexa Bliss, prima di apprestarsi ad incrociare le braccia con la stessa Cross.

Nikki Cross Vs Lacey Evans 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Primo match femminile della serata, con la Sassy Southern Belle che comincia subito col disinfettarsi le mani, (chissà perché) non riuscendo, però, a fare pressione sull’indissolubile psicologia di Nikki Cross, più volte bersagliata al braccio sinistro, molteplici volte oggetta di vari attacchi tali i Knee Drops e varie irregolari prese di sottomissione. La contesa, come quasi tutte, è segnata dall’astuzia e  la strategia dell’ex-marine che, alternando manovre regolari e sì, riesce più volte a mettere in visibile difficoltà l’avversaria, divenuta Underdog, venendo lavata con del disinfettante in un attacco che non riesco a comprendere come possa essere regolare. Sequenza di mosse Comeback ad opera della lottatrice europea, vittoriosa grazie alla definitiva combo di Tornado DDT e Swinging Neckbreaker.

Vincitrice: Nikki Cross.

A fine match, Lacey Evans istiga Alexa Bliss e, nominando The Fiend, fa perdere lo sguardo alla Goddess, autrice di una Sister Abigail.

Sasha Banks’ return: Seppur abbia più volte preferito evitare paragoni col passato, mi son sempre più trovato d’accordo con accostamenti tra la faida fra Bayley e Sasha e la faida fra Eddie Guerrero e Rey Mysterio, complice anche il promo di settimana scorsa di Bayley che, seduta su una sedia, ricordava il Latino Heat durante il dialogo con la sporca di sangue maschera di MR. 619.

Detto ciò, vediamo Sasha che, con tanto di collare, inizia con vari problemi d’audio (eco sulla voce di Cole e pausa di Dplay Plus) e ci ritroviamo catapultati  alla scena successiva. Torniamo da Sasha, la quale rivive l’attacco a lei perpetrato per mano della Role Model, per poi dire di essere ancora qui, affermando che non stesse usando Bayley ed, in lacrime e dolorante al collo, dice che tutto, fino a due settimane fa, filava liscio come l’olio, perché tra loro c’era complicità, finita perché la Legit Boss risponderà al fuoco col fuoco, strappandole lo Smackdown Women’s Championship, ma ecco che arriva Bayley che attacca la Blue Print con una sedia.

Video recap: Narrazione di Paul Heyman in sottofondo e riviviamo la leggenda della famiglia samoana in WWE, toccando Yokozuna e Rikishi, ma a Clash Of Champions: Gold Rush, sarà tutto diverso, nessuna esclusione di colpi, nessun risparmio, sarà Roman Reigns Vs Jey Uso per lo Universal Championship.

Sasha Banks’ return– Torniamo da Sasha, la quale rivive l’attacco a lei perpetrato per mano della Role Model, per poi dire di essere ancora qui, affermando che non stesse usando Bayley ed, in lacrime e dolorante al collo, dice che tutto, fino a due settimane fa, filava liscio come l’olio, perché tra loro c’era complicità, finita perché la Legit Boss risponderà al fuoco col fuoco, strappandole lo Smackdown Womenìs Championship, ma ecco che arriva Bayley che attacca la Blue Print con una sedia.

AJ Styles Vs Sami Zayn 2.2 out of 5 stars (2,2 / 5)

Il match parte subito a mille con un attacco alle spalle ed un Ushigoroshi su un Zayn visibilmente fuori forma, succube della continua offensiva del Phenomenal One, vittima di una DDT, seguita da una Headlock ed uno sballottamento contro il turnbuckle, prima di andare a vuoto con l’Helluva Kick sbattendo la pianta contro il paletto di sostegno del ring. Pausa pubblicitaria e sembra proprio che questo match non abbia molto da dirci, infatti, proporzionalmente ai nomi coinvolti, la contesa delude con uno sprizzo iniziale ed un lento svolgimento che, cuore di un incontro, ha ucciso tutto il resto, parzialmente dominato dal P1 che, a vuoto con il Phenomenal Forearm, incassa una Stun Gun, per poi sfuggire ad un Suplex e connettere una Neckbreaker. I due danno vita ad uno scambio di scortesie, come sempre vinto dal Pelè Kick di AJ, controbattuta con la Blue Thunderbomb, ma c’è il kickout, seguito dal Turnubuckle Exploder Suplex e, caricando l’Helliva Kick, va a vuoto, prima di vedere il proprio roll-up interrotto per aver tirato i pantaloni dell’avversario, vincitore alla stessa maniera.

Vincitore: AJ Styles.

Sami si lamenta dell’assenza del nominativo da campione Intercontinentale ed arriva Jeff Hardy che, incavolato come un drago, estrae una scala da sotto il ring e, dopo la Twist Of Fate sul canadese, va per connettere il Leg Drop, ma Zayn rantola via. Clash Of Champions: Hardy Vs Styles Vs Zayn (Intercotinental Championship Ladder Match).

Backstage: Nel backstage, Otis scopre che Miz & Morrison hanno formalmente chiesto che Otis renda il Money In The Bank Contract vacante ed, in caso contrario, ci saranno ripercussioni, Otis è nei guai.

Dietro le quinte, Sheamus viene avvisato di alcuni problemi alla macchina e, giunto nei parcheggi, scopre che il responsabile è Big E che, più aggressivo che mai, attacca selvaggiamente il parcheggiatore che settimana permise allo Smeraldo d’Irlanda d’infortunarlo, colpendo il membro della security con un Belly-to-Belly Suplex sul parabrezza.

Presentation Video: Nuovi video della donna misteriosa, ma ancora niente volto.

Samoan Street Fight: Roman Reigns & Jey Uso vs Sheamus & King Corbin 3.3 out of 5 stars (3,3 / 5)

È ora di main event che, rematch del main event di settimana scorsa, ci fa sorgere un solo rande dubbio: quali sono le regole del Samoan Street Fight Match? Alle domande servono risposte, date dalle parole di Roman Reigns, il quale dice che questa è la sua WWE, senza, però, parlare dell’inedita stipulazione.

Le domande trovano risposte nella contesa che, iniziata con il dominio iniziale dei due cugini, con Jey poi messo temporaneamente KO dal Monarca della WWE, autore di una Deep Six dopo il Superkick di Uso sullo Smeraldo d’Irlanda. Il tono di rissa assunto inizialmente regna ancora sovrano e Reigns connette vari chair shots sull’ex-Lonewolf, contro il quale viene scaraventata una poltrona da parte di Reigns, (Braun Strowman Summerslam 2017 reference), seguito dal Samoan Drop su Sheamus sul tavolo dei commentatori, collassato proprio come la barricata in seguito al colpo dell’Ariete per mano dello Universal Champion, infine vincitore grazie alla combo di Spear e Frog Splash in un match che tiene fede alle aspettative.

Vincitori: Roman Reigns & Jey Uso.

A fine match, Jey festeggia con la cintura del cugino che, faccia a faccia con Jey, si mostra felice, mentre quando gira le spalle, tutt’altro.

Su queste immagini si chiude la puntata di Friday Night Smackdown. Alla prossima settimana!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5,85
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6,5
Giammarco Ibba
Giammarco Ibba, nato in Sardegna, seguo il wrestling da quasi 6 anni, quando mi appassionai alla faida tra John Cena e Bray Wyatt, un cui angle è stato il primo che io abbia mai visto in vita mia. Fin da bambino, ho sempre preferito stare 3 ore per guardare RAW piuttosto che stare 90 minuti a guardare una partita di calcio e, non avendo molte passioni oltre il Wrestling, quest'ultimo mi occupa gran parte del tempo libero, proprio come i suoni della tastiera che, da vari mesi a questa parte, sono la colonna sonora della mia vita insieme ai Linkin Park. Amante del wrestling britannico, il mio wrestler preferito è il “Bruiserweight” Pete Dunne, il quale è seguito da lottatori del calibro di Aj Styles, senza trascurare il ritirato Nigel McGuinness, “Hangman” Adam Page ed altri. Scrivo per Zona Wrestling dal settembre 2020, occupandomi di news, della sezione report ed, in particolare, di Friday Night Smackdown ed NJPW Strong.