SmackDown Live vi da il benvenuto per la puntata post TLC. Alla tastiera, she’s back, Ysmsc.

Nel backstage di SmackDown c’è bordello e c’è casino, il buon Shane McMahon ha riunito tutti gli atleti per ripetere l’annuncio fatto a Raw: siamo all’alba di una nuova era, ci saranno nuovi match e soprattutto nuove opportunità, dovranno creare il miglior prodotto possibile, soprattutto per tutti i fan del WWE Universe. Shane invita Paige a raggiungerlo e la ringrazia per il contributo fatto, le promette che continuerà ad avere un ruolo in WWE e che non la lasceranno mai andare.

Lo show effettivamente parte alla grande, perché sul ring arriva “The Man” Becky Lynch, la quale sembra avere un solo obiettivo in testa ed è vendicarsi di Ronda Rousey per averle costato il titolo di SmackDown a TLC; lei ha sacrificato troppo per arrivare dove è adesso per farsi fregare da una patetica cosplayer di Roddy Piper. A questo punto la Lynch viene interrotta da Charlotte, perché anche lei vuole affrontare Ronda, essendo convinta che abbia danneggiato anche lei, “parlando di cosplay”, commenta Becky; per non farsi mandare nulla arriva la nuova campionessa Asuka, che invita tutti a dimenticarsi di Ronda dato che adesso lei è la campionessa, ma la rossa e la bionda non si mostrano intimidite perché non si sono sentite direttamente battute dalla giapponese. Potrebbe scatenarsi una rissa, ma ecco che arriva nientemeno che il Grande Capo Vince McMahon, che si congratula con Asuka e suggerisce alle altre due di smetterla di lamentarsi e di vedersela direttamente con Ronda se ce l’hanno tanto con lei; poi, Vince chiede ad Asuka se voglia difendere il suo titolo stasera e il pubblico già pensa ad un altro Triple threat, ma il Grande Capo ha altri piani, dato che nell’arena risuona la musica di Naomi (non proprio la stessa cosa, ma ok); la discepola del Glow è affamata di opportunità e Vince gliela concede, il match parte adesso

SmackDown Women’s Championship match Asuka(c.) vs Naomi 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Scambio di prese tra le due avversarie, Naomi non sembra per niente intimidita da Asuka, ma anzi le tiene testa, dando vita a un piacevole confronto. Naomi porta Asuka a terra e tenta un calcio, Asuka la blocca e prova a chiudere una Anckle lock, Naomi risponde ancora, mentre al tavolo di commento Charlotte e Becky osservano attentamente. L’azione si sposta all’angolo, dove Naomi tenta una mossa dal paletto, ma Asuka la raggiunge, tuttavia la giapponese si distrae a urlare contro Becky e Charlotte e si becca un Russian leg swip dalla seconda corda. Dopo la pausa ritroviamo la campionessa nuovamente in partita, colpisce Naomi con un Dropkick e la manda fuori ring, Naomi evita di essere lanciata contro le transenne e colpisce Asuka con un calcio alla testa, le due rischiano il doppio count out ma riescono a tornare sul quadrato. Scambio di gomitate a centro ring che viene vinto da Asuka, Naomi risponde con un altro calcio alla testa e va di Split leg moonsault, ma Asuka solleva le gambe e la chiude nella Asuka lock, Naomi prova a liberarsi e faticosamente ci riesce, connettendo poi la Rare view, ma è solo due per lei; Naomi prova allora una mossa in Springboard, ma viene intercettata da una Codebreaker di Asuka, a cui segue la Asuka lock a cui Naomi è costretta a cedere

Vincitrice e Still SmackDown Women’s Champion: Asuka

Asuka solleva la cintura all’indirizzo delle due a bordo ring, mentre Naomi sembra avvicinarsi per congratularsi sportivamente con lei.

Cambio scena: The Miz raggiunge Vince McMahon e tenta di vendere lui e Shane McMahon come il miglior tag team sulla piazza, dice di essere un partner per Shane e chiede la benedizione di Vince, Vince non crede nelle benedizioni, ma propone a Miz di trovarsi un partner stasera e dimostrare quanto vale, anzi, forse glielo troverà direttamente Vince, che comunque taglia corto e gli chiude la porta in faccia.

Nel backstage, l’auto promozione dei lottatori continua e questa volta Rusev e Lana si fanno intervistare, per ricordare quanto Rusev sia forte, bello, forzuto, con una barba invidiabile e pronto a spaccare la faccia a un certo giapponese di nostra conoscenza.

Sarà il clima natalizio, ma a quanto pare Samoa Joe ha deciso di scusarsi con Jeff Hardy. Proprio il buon Gieffo è sul ring, ammette che alcune cose che ha detto Joe sono vere, ha fatto degli sbagli, ma quello è il passato e lui vive il presente, perciò se Joe vuole scusarsi con lui è pronto a ricevere le sue scuse faccia a faccia. Samoa Joe arriva sul ring e sì, si scusa, perché ha preso la cosa troppo sottogamba, Jeff ha bisogno di un vero e proprio intervento riabilitativo prima che i suoi demoni prendano nuovamente il controllo, ma Jeff risponde che non succederà mai e che Joe attacca le debolezze degli altri per non fare i conti con i “suoi” demoni, dato che è in WWE da anni e non ha ancora vinto un solo titolo (NXT escluso); a queste parole Joe perde le staffe e prova ad attaccare Jeff, ma questi lo intercetta e lo manda al tappeto con la Twist of fate, lasciandolo a terra dolorante mentre se ne torna nel backstage.

Dopo la pausa, scopriamo che il partner misterioso scelto per The Miz è nientemeno che . . . Mandy Rose. Corey Graves è in brodo di giuggiole, Miz un po’ meno, i loro avversari invece sono i vincitori di Mixed Match Challenge, Carmella e R-Truth, che scambia Mandy per Maryse

The Miz&Mandy Rose vs R-Truth&Carmella (s.v.)

I Fabulous Truth sembrano avere la situazione sotto controllo e mandano gli avversari fuori ring per poi concedersi un dance break, Mandy prova ad attaccarli alle spalle e Carmella la scaccia via ma Miz, l’uomo legale, ne approfitta per connettere la SKF su R-Truth

Vincitori: The Miz&Mandy Rose

Vedremo se questa prestazione sarà stata sufficiente a convincere Vince McMahon

Promo sui sei wrestler che presto rimpolperanno i roster di Raw e SmackDown, che ricordiamo sono: Lars Sullivan, Lacey Evans, gli Heavy Machinery, Nikki Cross ed EC3.

Sul ring troviamo quelle Brave Carogne degli Usos, che forse vorrebbero una nuova opportunità titolata non essendo stati il team schienato a TLC, ma vengono interrotti da Anderson&Gallows, i quali sono leggermente stanchi di sentir parlare sempre di Usos, New Day e The Bar, visto che poi tutto quello che sanno tirar fuori è una rap battle (amen fratelli, amen!). L’atmosfera si scalda e ci viene annunciato che chiunque diriga SmackDown adesso ha acconsentito al match

The Usos vs Gallows&Anderson 3 out of 5 stars (3 / 5)

Dopo un primo scambio tra Jimmy e Gallows avviene un doppio tag e Jey sembra mettere Anderson in difficoltà, almeno finché questi non evita la coolata all’angolo e passa in vantaggio, A&G tentano la loro finisher, ma Jimmy blocca Anderson alle corde. Il confronto è serrato, gli Usos mandano Gallows fuori ring e Jey si prepara a volare oltre le corde, ma viene intercettato da un calcio al volo di Anderson. Tornati dalla pubblicità scopriamo che Jey Uso sembra essersi infortunato al ginocchio e Jimmy è da solo a vedersela con gli avversari, Jimmy riesce a stendergli entrambi con un Superkick e sale sul paletto per lo Splash, a questo punto risuona la musica dei The Bar che si palesano sullo stage, Jimmy però è determinato a vincere il match e connette comunque lo Splash, ma a questo punto arrivano i SAnitY ad attaccarlo

Vincitori: The Usos via DQ

I SAnitY fanno piazza pulita, attaccando anche Jey fuori ring, decidono però di andarsene senza attaccare i The Bar, i quali probabilmente sfidano i SAnitY a chi picchia più forte, dato che salgono sul ring per infierire ulteriormente sui due team al tappeto, sollevando poi le cinture all’indirizzo dei SAnitY. Griderei al miracolo, ma preferisco aspettare per essere sicura.

Cambio scena: promo di Shinsuke Nakamura che prende in giro Rusev, mostrando un montaggio di suoi momenti imbarazzanti a Total Divas, affermando che, appunto, il Rusev Day non è altro che Total Divas e non si farà mai spaventare da lui.

Per la puntata natalizia di settimana prossima vengono annunciati Hardy vs Joe e Nakamura vs Rusev per il titolo USA, poi una puntata speciale di MizTV con protagonista Shane McMahon

E siamo giunti al main event della serata, in cui il campione WWE “The New” Daniel Bryan e Andrade “Cien” Almas affronteranno AJ Styles e Mustafa Alì. Prima del match Daniel Bryan prende un microfono e dice di aver distrutto lo Yes Movement e la casa che AJ Styles ha costruito, ma lui non è un distruttore, è un creatore e ci sta portando in una nuova era, che noi rifiutiamo solo perché abbiamo paura del cambiamento; dice qualche parola sul fatto che stiamo distruggendo l’unico pianeta che abbiamo, accusa i cittadini di Fresco di inquinare troppo e punta contro di loro l’indice della vergogna, accusandoli anche di imbottirsi di OGM e di cibi da fast food, siamo tutti un fallimento, ma per fortuna abbiamo qualcuno che ci insegnerà a vivere: il Nuovo Daniel Bryan.

Ordunque, Bryan conferma la sua nuova gimmick di vegano no global. Direi che siamo messi benissimo

“The New” Daniel Bryan vs Andrade “Cien” Almas(with Zelina Vega) vs Mustafa Alì vs AJ Styles 4 out of 5 stars (4 / 5)

Cominciano Styles e Andrade, con quest’ultimo che sorprende AJ con una poderosa gomitata, AJ risponde con un Dropkick. Mustafa ottiene il tag e connette un paio di buone mosse su Andrade, ma viene spinto all’angolo dove Bryan lo riempie di calci all’addome. Il pestaggio su Alì va avanti per diversi minuti, Alì riesce a mandare Bryan fuori ring e invece di dare il tag ad AJ preferisce lanciarsi in volo su entrambi gli avversari; questa mossa temeraria lo porta però a tornare in svantaggio durante la pubblicità. Alì subisce di tutto, gli (ex) Yes kick e pure la Dragon sleeper, poi una combo di Clothesline di Andrade, ma non si arrende e alla fine riesce a sollevare le ginocchia per evitare il doppio Moonsault di Andrade e finalmente da il tag ad AJ Styles. Il Capo Cantiere se la vede con Bryan e dopo una serie di mosse riesce a chiuderlo nella Calf crusher, ma interviene Andrade che prova a eseguire la Hammerlock DDT, AJ se ne libera e Mustafa Alì lo attacca fuori ring, mentre AJ sul ring è pronto per la Style’s clash, tuttavia Bryan si libera e connette un calcio alla testa, va per la Running knee ma AJ lo intervetta e va di Moonsault reverse DDT. Mustafa ottiene il tag e si prepara per la 450, Styles mette fuori gioco Andrade con il Phenomenal forearm e lascia ad Alì l’onore di connettere la finisher su Bryan e schienare il campione

Vincitori: AJ Styles&Mustafa Alì

Nuovi volti, nuovi match, nuove opportunità, questo il mantra annunciato all’inizio della puntata: andrà davvero così?

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7.5
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
7
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname