SmackDown Live vi da il benvenuto alla puntata post SummerSlam! Alla tastiera, Ysmsc

La puntata viene aperta da AJ Styles, che a SummerSlam ha difeso con successo il titolo degli Stati Uniti contro Kevin Owens. AJ saluta il pubblico e da il benvenuto a SmackDown, la casa che lui ha costruito, il Capo cantiere non perde tempo e dichiara il ritorno della US Open challenge, dallo stage arriva Kevin Owens ma AJ non è d’accordo dato che l’ha già battuto, ma Owens risponde che è stata tutta colpa di un McMahon che ha fregato un canadese, ancora una volta, a questo punto arriva anche Shane McMahon, che ovviamente non ci sta a passare per disonesto e secondo lui AJ ha vinto onestamente, Owens rinfaccia a Shane di non essersi “ripreso in tempo” dalla 450 splash di AJ, si averlo spintonato e di aver contato fino a tre per poi rimangiarsi la parola, Shane risponde che il piede di AJ era sulla corda ma Kevin ribatte che Shane ha comunque contato fino a tre e rivuole il suo titolo, AJ si stanca delle sue lagne ed è disposto a concedergli il suo rematch, Shane acconsente, ma Owens vuole di più, vuole anche scegliersi il suo arbitro personale, per AJ non ci sono problemi, tanto è sicuro di batterlo comunque e Shane concede anche questo, ma mette in chiaro che, se perderà anche questa volta, finché AJ sarà campione Kevin Owens non potrà più combattere per quel titolo

Negli Uffici Blu, Daniel Bryan viene raggiunto dai Singh Brothers che introducono l’ancora campione WWE (Heil!) Jinder Mahal, Daniel gli rinfaccia di saper vincere solo grazie ai suoi scagnozzi, Nakamura merita vendetta e vendetta avrà, Jinder si rifiuta di combattere ma Bryan risponde che non sarà lui a vedersela con Shinsuke, bensì i fratelli Singh, in un match due contro uno

Ci spostiamo nel backstage, dove Kevin Owens sta incredibilmente chiedendo a Sami Zayn di fargli da arbitro, perché nonostante si siano scontrati per quindici anni forse è l’unico di cui si può fidare, purtroppo commette l’errore di far notare a Sami di non aver fatto ancora nulla di concreto e che questa è la sua occasione per fare qualcosa che conti, Sami non la prende proprio benissimo, intanto Owens gli chiede di pensarci e se ne va

Tornati sul ring troviamo Aiden English, che ci delizia con i suoi gorgheggi finché viene interrotto da . . . GLORIOUS Bobby Roode! Che fa il suo debutto a SmackDown Live! Il pubblico è in delirio

(Glorious) Bobby Roode vs Aiden English (s.v.)

L’inizio del match viene tagliato dalla pubblicità, al ritorno della quale Roode esegue alcune trademark su English concludendo con una Blockbuster, English prova a reagire con la Director’s cut, ma è solo conto di due, tenta allora la Senton dal paletto ma viene bloccato da una Spinebuster, preludio alla Glorious DDT

Vincitore: Bobby Roode

Dopo il match Roode viene intervistato da Ricamina Young, Roode fa i complimenti a Bryan e Shane McMahon per essersi aggiudicati Bobby Roode, dato che tutto quello che tocca si trasforma in un Box Office, SmackDown adesso è pronto a passare da grande a glorioso

Torniamo ancora negli Uffici Blu, dove Daniel Bryan sta parlando con Chad Gable riguardo il suo futuro, dicendogli che gli ha trovato un nuovo tag team partner, ossia . . . Shelton Benjamin! Benjamin fa ufficialmente il suo ritorno a SmackDown e settimana prossima i due verranno subito messi alla prova come coppia, Gable è in brodo di giuggiole e anche Benjamin sembra soddisfatto

Nel backstage, Sami Zayn ha preso la sua decisione e, stranamente guarda non me l’aspettavo proprio, rifiuta l’offerta di Kevin Owens, non sarà lui l’arbitro speciale

Torniamo sul ring dove ritroviamo gli Hype Bros nuovamente assieme, i loro avversari saranno gli Usos, freschi di riconquista dei titoli di coppia a SummerSlam

Hype Bros vs The Usos (2 / 5)

Mojo Rawley parte carico come sempre, ma Jey Uso lo distrae permettendo a Jimmy di colpirlo con un Dropkick che lo spinge all’angolo, Mojo subisce per un po’, poi riesce a dare il cambio a Ryder che tenta subito il Brosky boot, ma Jey Uso viene salvato dal compagno, Mojo colpisce Jimmy con una spallata, ma si becca un Superkick da Jey, i due fratelli possono così far cadere Ryder dal paletto e colpirlo velocemente con un Superkick

Vincitori: The Usos

Le Carogne si beano della vittoria, dicendo di aver messo in gattabuia l’intera divisione tag team di SmackDown, sfortunatamente nessuno si presenta a interrompere la loro celebrazione, siamo ancora tutti prigionieri

Passiamo adesso al preannunciato Nakamura vs Singh Brothers, i fratelli, fedelmente, non mancano di presentare come sempre il loro Maharaja, che starà al loro angolo, che dopo tutte le botte che si son presi per lui un minimo di supporto gli è dovuto, poveretti

Two on one handicap match Singh Brothers vs Shinsuke Nakamura (s.v.)

Nakamura fa il bello e il cattivo tempo, eseguendo tranquillamente le sue mosse su entrambi gli avversari, tuttavia commette l’errore di provocare Mahal e non si avvede dei fratelli che lo attaccano alle spalle, l’offensiva dei Singh dura comunque un attimo, alla prima occasione Nakamura chiude Samir mother father nella Triangle choke e lo fa cedere

Vincitore: Shinsuke Nakamura

Mahal prova ad attaccare Nakamura, ma viene steso dalla Kinshasa, flawless victory per Nakamura

Nel backstage, i Breezango si offrono come arbitri speciali per Kevin Owens ma questi, forse spaventato dalle loro camicie a fiori, li rifiuta, alle sue spalle ecco che arriva Baron Corbin, che si offre di fargli da arbitro, però se Owens vincerà sarà lui a diventare primo sfidante, Owens è con le spalle al muro e accetta le condizioni di Baronio

E passiamo a un tag team match femminile, prima del quale Natalya tiene un piccolo promo, dove dice che Naomi può asciugarsi le lacrime e osservare bene l’aspetto di una vera campionessa, il tempo del Glow è finito, adesso è il suo momento, Carmella, la quale è anche la tag team partner di Natalya, arriva e fa le congratulazioni a Nattie, tuttavia le fa notare che è sempre nel suo mirino e il tempo scorre inesorabile, a SummerSlam le ha lasciato avere il suo momento di gloria, ma quando sarà opportuno incasserà la valigetta, Ellsworth si fa prendere dalla foga e rivela quello che forse sarebbe stato il piano di Carmella, ossia di farle combattere tutto il match da sola per poi incassare la valigetta, Ellsworth viene (giustamente) mazzulato

Natalya&Carmella (with James Ellsworth) vs Naomi&Becky Lynch (2 / 5)

Carmella ha cambiato ancora attire, sfoggiando un costume da bagno nero con simbolo del dollaro, sobria come sempre. Natalya, come predetto da Ellsworth, viene mandata avanti da Carmella, lei e Becky hanno un lungo confronto, Nattie riesce a portare la Lynch all’angolo dopo la sua Clothesline, ma Carmella si rifiuta di darle il tag, Becky così reagisce e stende Natalya con un calcio alla testa, la canadese non si arrende, fa cadere Becky dal paletto e prova a riprendere il controllo, ma la Lynch da il cambio a Naomi, che chiude subito l’avversaria in una presa di sottomissione, Natalya si libera a fatica e riesce a dare il cambio a Carmella, che si era distratta a parlare con Ellsworth, Carmella si becca prima l’Exploder suplex di Becky, poi lo Split leg moonsault di Naomi e viene schienata

Vincitrici: Becky Lynch&Naomi

Il piano spoilerato di Carmella è comunque andato in fumo, dato che a causa dei colpi subiti non è in condizione di incassare il MITB

Nel backstage, viene dato il bentornato a Dolph Ziggler . . . che a quanto pare se n’era andato? Comunque, Ziggler non è felice che al suo ritorno venga dedicato solo un segmento nel backstage, ma non dobbiamo preoccuparci, perché ha trovato il modo di brillare, a quanto pare per avere successo basta cantare, o suonare la chitarra, o avere un fascio di luci puntato contro, o brillare al buio, perché a quanto pare è questo che il pubblico vuole no? Perciò ci accontenterà . . . settimana prossima

Negli spogliatoi, Lana promette a Tamina che il suo cammino verso il titolo inizierà settimana prossima, per questa settimana invece ci concentreremo sull’introspezione, Lana vuole che Tamina si concentri su come nessuno creda in lei e non abbia mai creduto in lei, vuole che si concentri su come ciò la fa sentire e che tiri fuori tutta la sua rabbia, il training autogeno sembra funzionare, Tamina è convinta e Lana le promette che diventerà campionessa di SmackDown

Prima del main event, Baron Corbin e AJ Styles hanno un breve confronto, dove AJ gli dice che dopo aver mantenuto il titolo ci sarà una Open challenge ogni settimana, perciò se Corbin vorrà un’opportunità dovrà solo prendersela, Corbin risponde che si vedranno presto, poi si avvia verso il ring per il match

United States Championship match AJ Styles(c.) vs Kevin Owens with Baron Corbin as special guest referee (3 / 5)

Owens fugge subito fuori ring, AJ se la prende con Corbin perché non costringe Owens a tornare sul ring e Kevin ne approfitta per colpirlo alle spalle, Corbin inizialmente fa rispettare le regole, ammonendo Owens quando blocca l’avversario all’angolo, AJ risponde con un Pelé kick che fa scivolare Owens fuori ring, qui il canadese fa cadere AJ sull’apron e poi esegue una Followay slam facendolo sbattere contro le transenne, segue una lunga presa alla testa con la quale Owens tenta di sfinire Styles, il quale accusa il colpo, ma alla fine riesce a liberarsi e inizia a colpire l’avversario con una combo di gomitate, concludendo con la Fireman carry neckbreaker, ma Owens alza la spalla, AJ sembra prendersela con Corbin, nonostante questi abbia contato regolarmente, AJ tenta il Phenomenal forearm, fallisce e ripiega sulla Calf crusher, Owens sembra raggiungere le corde, così AJ lo allontana, ma a questo punto interviene Corbin, secondo lui Owens ha toccato le corde e per questo AJ deve mollare la presa, Styles protesta, Owens lo lancia contro Corbin e poi tenta un roll up, tuttavia non riesce a schienarlo, i due finiscono a terra dopo una doppia Clothesline ed ecco che arriva anche Shane McMahon, che se la prende con Corbin, Baronio discute con Shane, Owens ne approfitta e colpisce AJ con un colpo basso, Corbin sta per contare ma Shane lo trascina via, anche se non è chiaro se Shane avesse visto il colpo o stesse semplicemente continuando a discutere con Corbin, la seconda ipotesi sembra la più probabile, Corbin a questo punto di stufa di esser preso a pesci in faccia e se ne va, lanciando la tenuta da arbitro a Shane, il quale si trova costretto (anche se evidentemente non vedeva l’ora) a indossare le vesti di arbitro. Kevin Owens non ci crede, prova ad attaccare Styles, ma questo esegue il Phenomenal forearm e vince il match mantenendo il titolo

Vincitore e Still United States Champion: AJ Styles

Ordunque, finché AJ sarà campione, per Kevin Owens non ci saranno più opportunità titolate, anche se i minuti finali porteranno sicuramente a delle conseguenze tra lui e Shane McMahon. AJ Styles festeggia e conclude la puntata sollevando la cintura

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5.5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname