Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Friday Night Smackdown. Puntata dello show blu nella quale vedremo altri match di qualificazione per il Money in the Bank Ladder Match sia maschile che femminile, questa settimana vedremo il membro onorario della Bloodline Sami Zayn vedersela con il King of Strong Style Shinsuke Nakamura e Shotzi affrontare Tamina. Inoltre Ricochet avrà l’opportunità di riconquistare il suo titolo Intercontinentale nel rematch che lo vedrà impegnato contro il Ring General Gunther. Tutto questo e molto altro ancora in questa nuova edizione dello show blu!

PROMO: La puntata di questa settimana si apre con lo Scottish Warrior Drew McIntyre, uno dei partecipanti al Money in the Bank Ladder Match e che ha già da un po’ messo nel mirino il Tribal Chief. Lo scozzese ci spiega che da quando è arrivato a Smackdown ha sempre voluto ottenere una chance titolata contro Roman ma, visto che Brock Lesnar si è inserito ottenendo un match a Summerslam, è costretto a ripiegare sulla valigetta del Money in the Bank. Non gli interessa chi uscirà come campione a dopo il loro Last Man Standing Match, il risultato per lui sarà lo stesso ovvero uscirà da Summerslam con entrambe le cinture. Ad interrompere il monologo di Drew McIntyre ci pensa Sheamus, il quale gli ricorda di come Drew sia stato vittima dell’incasso della valigetta mentre al contrario l’irlandese è riuscito ad incassarla con successo e a vincere il titolo proprio ai danni di Roman Reigns. A questo punto sullo stage si palesano Adam Pierce e Paul Heyman con quest’ultimo che è sicuro al 100% della vittoria a Summerslam del suo Tribal Chief ma, nonostante questo Roman sarà inevitabilmente vulnerabile alla valigetta. Proprio per questo motivo invita il General Manager a fare l’annuncio che porrà rimedio a questa situazione. Adam Pierce quindi ci informa che la sua decisione di ammettere entrambi nel match è stata ribaltata (anche a causa dell’intervento di Heyman) e che di conseguenza i due non prenderanno parte al Ladder match. I due saranno reintegrati nel match solo nel caso in cui dovessero sconfiggere gli Usos in un tag team match.

GORILLA POSITION: Sami Zayn, intervistato da Kyla Braxton, afferma di voler vincere questo match e la valigetta del Money in the Bank così da poter aiutare e difendere Roman Reigns.

Money in the Bank Qualifying Match: Sami Zayn vs Shinsuke Nakamura 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ed eccoci al primo match della puntata, Shinsuke Nakamura e Sami Zayn che si giocano un posto per ottenere la tanto ambita valigetta.

Il match inizia molto bene per Nakamura, prova subito a mettere in difficoltà Sami chiudendolo in una Armbar e poi continua gestendo il vantaggio. Zayn è costretto alla ritirata, a bordo ring prova la controffensiva sfoderando un Exploder Suplex contro la barricata provando poi a vincere per count-out. Nakamura si salva all’ultimo secondo ma la musica del match non cambia, infatti il membro onorario della Bloodline continua il momento positivo facendo cadere il suo avversario in malo modo fuori dal ring. Dopo la pausa pubblicitaria Nakamura prova la reazione, anche questa volta Sami è attento e riesce subito a rispondere con una Michinoku Driver che va molto vicina ad ottenere il conto di tre. Il King of Strong Style non molla e prova a chiudere il match con la Kinshasa ma Sami riesce a chiuderlo in un roll-up approfittando delle corde per fare leva. L’arbitro riesce ad accorgersene interrompendo così quello che sarebbe stato lo schienamento vincente. Zayn si infuria con il direttore di gara e così facendo permette a Nakamura di approfittare del suo momento di distrazione. Sembra tutto pronto per la chiusura del match Sami però, sentito il pericolo, si rifugia a borgo ring dove ad attenderlo però c’è la Kinshasa di Nakamura. Il lottatore giapponese perde del tempo prezioso cercando di riportare il suo rivale nel ring per lo schienamento e infatti, cercando di rientrare nel ring, subisce l’Helluva Kick che regala a Sami la vittoria.

Vincitore: Sami Zayn

PROMO: Ora tocca al New Day affrontare Jinder Mahal e Shanki in una gara di ballo. Kofi e Xavier affermano di non aver voglia di sfidare in un rematch i loro avversari, vogliono dare al WWE Universe quello che Jinder Mahal gli ha tolto settimana scorsa ovvero la possibilità di veder ballare Shanki. I due fanno partire la musica e Shanki inizia con le sue mosse, la cosa fa notevolmente infuriare Jinder che finisce per litigare con il suo protetto per poi abbandonare la scena. I due membri del New Day allora iniziano a scatenarsi insieme al nuovo amico danzate quando all’improvviso un corno risuona nell’arena. Sullo schermo vediamo i volti di Erik e Ivar, il New Day e Shanki sono pronti allo scontro ma vengono colti di sorpresa dai due Viking Raiders che li attaccano alle spalle. L’assalto è una vera e propria dimostrazione di forza e Kingston e Woods non possono far altro che subire impotenti le mosse dei nuovi rivali.

BACKSTAGE: Adam Pierce viene raggiunto dalla sua ex collega Sonya Deville. L’ex general manager inizia subito a punzecchiare Adam per i recenti “fallimenti” e segue affermando di non gradire che gente come Raquel Rodriguez e Lacey Evans ottengano opportunità prima di lei. Questo continuo punzecchiare infastidisce Adam Pierce al punto da costringere Sonya ad affrontare sia Lacey Evans che Raquel Rodriguez in un handicap match.

Handicap Match: Sonya Deville w/Xia Li & Shayna Baszler vs Raquel Rodriguez & Lacey Evans 2 out of 5 stars (2 / 5)

Il match comincia e Sonya fa subito affidamento sulle sue compagne per distrarre Raquel Rodriguez cercando di bilanciare la situazione il più possibile.

Sonya nel ring fa comunque fatica, Lacey Evans domina le prime fasi della contesa e inizia a subire solo dopo essere stata sgambettata da Xia Li. Momento positivo di Sonya che però ha vita breve, l’ingresso di Raquel cambia decisamente il vento del match. Sembra tutto pronto per la Chingona Bomb ma l’ennesimo intervento di Xia Li e Shayna rinvia (solo momentaneamente) la chiusura. Infatti Raquel e Lacey collaborano e chiudono definitivamente il match grazie al Women’s Right.

Vincitori: Lacey Evans & Raquel Rodriguez

BACKSTAGE: Gli Street Profit fanno un giro per il backstage e incontrano i Los Lotharios, Drew Gulak e infine Madcap Moss.

PROMO: Natalya entra in arena vestita e truccata come l’attuale campionessa femminile di Smackdown con tanto di passeggino al seguito. Natalya fa un promo impersonando Ronda nel quale “ammette” la superiorità della Sharpshooter all’Armbar e in generale sminuisce la campionessa di Smackdown. Ad interrompere tutto questo è proprio la campionessa Ronda Rousey. Quest’ultima critica aspramente Natalya affermando anche che il vestirsi come lei è l’unico modo che ha per essere rilevante all’interno della compagnia. Le due finiscono per attaccarsi e Natalya riesce a uscire con successo dal ring dopo aver usato il passeggino come oggetto contundente.

BACKSTAGE: Ci spostiamo da Megan Morant la quale cerca di intervistare (con scarso successo) Sheamus e Drew McIntyre. I due continuano a litigare e al momento non sembra che tra i due ci potrà essere una grande collaborazione.

Intercontinental Championship Title Match: Ricochet vs Gunther w/Ludwig Kaiser 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Eccoci arrivati a quello che sarà il rematch che vedrà contrapposti il nuovo campione Intercontinentale e l’ex detentore della cintura Ricochet.

Il One and Only parte subito a mille, cerca in tutti i modi di sfruttare la sua agilità per non farsi mettere alle strette dallo strapotere del suo enorme rivale. Alla fine l’ex leader di Imperium riesce a imporsi prima grazie ad una Single Leg Boston Crab e a seguire con una Crossface. Ricochet non molla, ci prova ancora e ancora ma alla fine deve arrendersi ai potenti colpi del rivale. La fine del match arriva dopo la combo German Suplex/Missile Dropkick e Symphonie.

Vincitore: Gunther

BACKSTAGE: Paul Heyman viene intervistato da Kyla Braxton. La domanda posta è scomoda e a salvare la situazione ci pensa proprio Sami Zayn. Il membro onorario della Bloodline afferma che già poco prima Kyla aveva provato a travisare le sue parole. nel cercare di farsi bello davanti all’avvocato afferma che non avrebbe mai incassato ai danni di Roman Reigns ma che lo avrebbe fatto ai danni di Lesnar. La cosa non fa per niente piacere a Heyman e Sami si defila cercando di evitare ulteriori gaffe.

Money in the Bank Qualifying Match: Shotzi vs Tamina 2 out of 5 stars (2 / 5)

Ecco il secondo match della serata nel quale verrà messo in palio un posto per partecipare al Money in the Bank Ladder Match. Ora ad affrontarsi saranno Tamina e Shotzi.

La figlia di Jimmy Snuka inizia subito bene, riesce ad annullare un tentativo di Sleeper Hold di Shotzi e sfrutta appieno il suo vantaggio fisico. Shotzi piano piano riesce a fare breccia nelle difese della sua avversaria mettendola in difficoltà. Tamina prova a chiudere il match con un Superkick, ma Shotzi riesce a salvarsi mettendo un piede sulle corde interrompendo così lo schienamento. Shotzi riesce a riprendersi quanto basta per chiudere il match grazie ad una variante della DDT.

Vincitore: Shotzi

PROMO: Ora viene mandato in onda un breve video nel quale i Viking Raiders motivano il loro assalto e affermano di essere pronti a sbarazzarsi di chiunque si metta sulla loro strada.

BACKSTAGE: Max Dupri è a dir poco interdetto con Adam Pierce perché, sebbene questa settimana al contrario di quella passata le luci vanno bene, lo stesso non può dire del camerino. Max afferma che non ci sono le condizioni per far debuttare il suo cliente e che, se tutto sarà organizzato a dovere, lo farà la prossima settimana.

PROMO: Dopo quanto avvenuto settimana scorsa Pat McAfee ha qualche piccolo sassolino da togliersi dalla scarpa. Il commentatore di Smackdown si rivolge a Baron Corbin dopo che quest’ultimo si era andato a lamentare da lui dopo aver perso il match contro Madcap Moss. Pat segue affermando di voler sfidare Corbin in un match a Summerslam ed è pronto a fargli il c***.

Money in the Bank Qualifying Match: The Usos vs Sheamus & Drew McIntyre w/Butch & Ridge Holland 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Ed eccoci arrivati al main event, questa sera avremo la coppia formata da Sheamus e Drew McIntyre giocarsi il posto nel Money in the Bank Ladder Match contro niente meno che i campioni di coppia sia di Raw che di Smackdown: gli Usos. Prima che il match possa cominciare però gli Street Profit si accomodano nella zona di commento.

La strana coppia formata dagli eterni rivali Sheamus e Drew McIntyre sembra inizialmente avere un buon potenziale, i due collaborano e infatti gli Usos nelle prime fasi dell’incontro faticano molto ad ingranare. I due però alla fine finiscono per scorarsi dopo che Drew McIntyre attacca Butch per impedirgli di colpire gli Usos, Questo fa scattare una rissa tra Sheamus e Drew, gli Usos ne approfittano e vanno a segno con un doppio Suicide Dive (a causa di tutto questo Butch e Holland vengono banditi da bordo ring). Dopo la pausa pubblicitaria troviamo gli Usos in pieno controllo della contesa, Sheamus fatica a recuperare. Drew prova a ribaltare la situazione ma anche lui viene messo alle strette e finisce per subire prima un Double Superkick e a seguire l’Uso Splash. Il match poteva terminare qui, Sheamus però non molla e riesce ad interrompere il conto ad un passo dal tre. L’azione è concitata e caotica, Butch e Holland fanno il loro ritorno causando la distrazione dell’arbitro. Sami prova ad approfittarne per dare una mano ai suoi amici della Bloodline, parte con un Helluva Kick ma Angelo Dawkins lo travolge impedendogli di colpire. Gli Usos e gli Street Profit si mettono a litigare e Drew ne approfitta travolgendo tutti quanti con un Dive sopra la terza corda. Jey prova a defilarsi ma Sheamus lo travolge in pieno con un Brogue Kick. Nel frattempo nel ring Drew chiude la contesa con la sua Claymore.

Vincitori: Sheamus e Drew McIntyre

Su queste immagini si chiude questa nuova puntata di Smackdown. Alla prossima settimana, sempre qui su Zonawrestling!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Evoluzione delle storyline
6.5
Qualità dei promo
7