SmackDown si apre con il nuovo campione universale che chiede chi è il prossimo, arriva Roman Reigns che dice solo “Sono io il prossimo”. Bang, match ufficiale per WrestleMania 36 e tutti a casa, no Elimination Chamber needed.

UFFICIALE: A WrestleMania sarà Roman Reigns vs Goldberg per il titolo Universale

Prima del match tra Bayley e Naomi, prende il microfono la campionessa di SmackDown annunciando di fatto il ritorno di Sasha. 

1 – Naomi vs Bayley s.v.
Il match dura pochi secondi perché Sasha non resiste e attacca l’avversaria della sua amica Bayley ottenendo la squalifica.
Vincitrice: Naomi per squalifica

Sta per cominciare un pestaggio ma arriva Lacey Evans a salvare Naomi. Nella mischia l’arbitro ferma tutti e annuncia un tag team match.

2- Naomi & Lacey Evans vs Sasha Banks & Bayley 3 out of 5 stars (3 / 5)

Si tratta inaspettatamente di un buon match, con le 4 che se le danno di santa ragione per buoni 10 minuti. Vincono Naomi e Lacey con il clamoroso schienamento via rollup di Bayley proprio per mano di Naomi. Nuova sfida tra le due in vista?
Vincitrici: Naomi & Lacey Evans

3- Robert Roode vs Kofi Kingston 3 out of 5 stars (3 / 5)
Match decente che in qualche modo rende ancora più difficile il momento del New Day. Arriva una nuova sconfitta per Kofi Kingston. Mandy Rose guarda dal backstage il match per vedere il “suo” Dolph Ziggler. Proprio Ziggler è decisivo per l’esito della contesa: prima evita il conto da 3 posando la gamba di Roode sulla corda e avvertendo l’arbitro, poi proprio per questa interferenza attira le ire di Kofi che si distrae rendendolo facile vittima di un roll up.
Vincitore: Robert Roode

Se Mandy guarda ammirato il match in tv, negli spogliatoi c’è Otis verde di invidia che rosica come un matto. Tucker gli si avvicina e lui gli dice che c’è qualcosa di strano tra Dolph e Mandy. Tucker gli dice di lasciar perdere Mandy, certe cose le cose vanno male e basta.

Rivediamo quello che è successo nel match della settimana scorsa tra Nakamura e Braun Strowman, costato 9 punti di sutura al giapponese. C’è una firma di contratto per il titolo intercotinentale, sul ring Braun Strowman da una parte e la stable di Sami Zayn dall’altra: lui, Cesaro e Nakamura.

Zayn magistrale si lagna per i 9 punti di sutura che il suo associato Nakamura ha dovuto subire. Braun Strowman lo ferma e gli dice che affronterà loro tre e poi firma il contratto. Samy Zayn coglie la palla al balzo e dice che ha appena chiesto di affrontare TUTTI E TRE e così il match di Elimination Chamber diventa un 3 on 1 handicap match. Una sfida quasi impossibile per Strowman, che viene poi  aggredito e lanciato contro il tavolo. Una delle rare occasioni in cui Strowman ha la peggio.

UFFICIALE: Ad Elimination Chamber sarà Braun Strowman vs Nakamura & Samy Zayn & Cesaro.

4- Daniel Bryan vs Curtis Axel 3 out of 5 stars (3 / 5)
Continua il lavoro di “ripescaggio” di talenti di Daniel Bryan che questa settimana mette in mostra il talento di Curtis Axel. Al tavolo di commento ottimo Gulak. Il match si chiude con una Yes Lock dopo appena 4 minuti.
Vincitore: Daniel Bryan

Arrivano i due nuovi campioni tag team di SmackDown: Miz & Morrison. I due fanno un promo al loro modo lanciando il coro “Miz & Morrison, eh eh, oh oh”.

Mentre i due festeggiano viene annunciato al microfono che ad Elmination Chamber i due dovranno difendere il titolo di coppia in un tag team elimination chamber match.

UFFICIALE: Ad Elmination Chamber vedremo Miz & Morrison (c) vs New Day, Heavy Machinery, Lucha House Party, Dolph & Roode, e the Usos per il titolo di coppia di SmackDown.

5- Miz & Morrison vs The Usos 3 out of 5 stars (3 / 5)
Durante il match continuano le strane interferenze che abbiamo visto durane lo scorso episodio e che alcuni hanno ricollegato a Mustafa Ali o a Killer Kross. Match solido e abbastanza combattuto che vede come vincitori -a sorpresa- gli Usos in modo del tutto pulito.
Vincitori: The Usos

Arriva il momento dell’uomo di casa, John Cena, che fa il suo ritorno in grande stile a SmackDown con abbigliamento verde evidenziatore. Il pubblico locale è ovviamente caldissimo per l’eroe nato a pochi chilometri da Boston. Cena dice che tutti gli chiedono cosa farà a WrestleMania e dice che farà qualcosa di diverso. Sa bene quanto duramente lavorano le superstar WWE solo per sperare in un posto a WrestleMania e che ascolta sempre la più grande stella della WWE: il WWE Universe. Sa che il pubblico vuole pensare al futuro della WWE e quindi farà la cosa giusta per le stelle del futuro della WWE: non sarà a WrestleMania.

Il pubblico è molto deluso dall’annuncio. Dice che non è un addio ma che per adesso è meglio così, perché un posto a WrestleMania va meritato, non richiesto e quindi dovremo fare a meno di lui. Dice che non sa ancora quando tornerà, ma voleva fare questo annuncio davanti alle persone che ama e dove è cresciuto.

Mentre John Cena è sotto il titantron è si esibisce nel suo classico saluto militare, si spengono piano piano tutte le luci  e succede qualcosa di strano. Si riaccendono e proprio alle sue spalle vediamo The Fiend! The Fiend indica il logo di WrestleMania e la sfida è lanciata. Il pubblico canta YES! YES! YES! E Cena fa segno di sì con la testa.

UFFICIALE: John Cena vs The Fiend Bray Wyatt a WrestleMania 36!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
8
Qualità dei promo
8
Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.