La puntata viene preceduta da dei brevi promo in cui tutte e cinque le partecipanti al 5 way elimination match che decreterà la n°1 contender al titolo di Naomi. Si parte poi con il Kevin Owens’ Highlight reel, presentato ovviamente da Pozzetto Owens, che mette in dubbio il fatto che Chris Jericho abbia inventato il MITB ladder match (sacrilegio!) e che comunque non ne ha mai vinto uno, mentre lui farà ciò che Y2J non è mai riuscito a fare, ossia staccare quella valigetta, così diventerà, oltre che il volto dell’America, anche il volto dell’intera WWE

(Dunque l’America non include già la WWE? Vabbè, andiamo avanti)

L’ospite di Pozzetto Owens è Shinsuke Nakamura, che continua a non andare a tempo con la musica, Kevin glielo fa notare dicendo che non siamo a America’s Got Talent, lo ha invitato solo perché Nakamura è un po’ un mistero, la gente vuole sapere chi sia veramente, che cosa vuole e quale sarà il suo futuro in WWE, anche se l’ultima volta che qualcuno si è presentato sul suo ring chiamandosi “Rockstar” Kevin lo ha costretto a un ritiro prematuro e farà lo stesso con lui, Nakamura è pronto a mostrare i suoi progressi nella lingua inglese, ma viene interrotto da Baron Corbin che fa partire sul titantron un filmato del suo attacco a Sami Zayn, Owens non è impressionato dato che sono quindici anni che pesta Sami Zayn in lungo e largo (touché), Corbin fa la voce brutta un po’ con tutti e promette di diventare Mr MITB, Nakamura riesce a prendere la parola e ricorda ad Owens che la scorsa settimana è stato lui a schienarlo, mentre Zayn ha battuto Corbin per ben due volte, a questo punto Nakamura deve vedersela contro due avversari che lo attaccano, ma in suo soccorso arriva proprio Sami Zayn, che nonostante le batoste subite sembra in grado di combattere, Corbin ha fallito nel suo tentativo di metterlo KO e il canadese promette che la loro faida è ben lontana dal finire, mentre la sua faida contro Owens non finirà mai, poi si rende conto di non avere impegni in agenda e propone un tag team match proprio adesso! Giusto il tempo di una pausa pubblicitaria per dare il tempo a Shane McMahon di approvare il tutto

Shinsuke Nakamura&Sami Zayn vs Baron Corbin&Kevin Owens (2,5 / 5)

Nakamura provoca Corbin e poi lo chiude all’angolo a suon di ginocchiate, Zayn si prende il tag e i due heel provano a isolarlo all’angolo ma Sami risponde, Owens è costretto a colpirlo scorrettamente con un calcio alla testa dall’apron, Sami subisce qualche minuto, fallisce una Tornado DDT, poi connette la Blue thunder bomb, ma non riesce a dare il tag al compagno, Corbin prova a schienarlo e si infuria con l’arbitro per un presunto conteggio troppo lento, Sami riesce a colpirlo con una Clothesline e avviene il doppio tag, ginocchiate come se piovesse per Shinsuke ai danni di Owens, che rischia di farsi schienare e costringe Corbin a intervenire, Zayn allora gli lancia contro Owens causando un’incomprensione tra i due, Corbin stende Owens con un pugno, Sami lo fa volare fuori ring e Nakamura è libero di eseguire la Kinshasa

Vincitori: Sami Zayn&Shinsuke Nakamura

Dopo il match, non ci facciamo mancare uno sguardo dei face alla valigetta appesa sopra di loro.

Dopo la pausa torniamo sul ring con le Carogne, che ci ricordano di essere ancora i nostri campioni di coppia, la gente ha pensato che gli AA e i Breezango potessero batterli, ma non è successo (segue riferimento a sport americani che non seguo e squadre che non conosco, passiamo avanti), per fortuna questo delirio d’onnipotenza viene interrotto dal ritorno del New Day, i Boys sono tornati, Xavier Woods saluta sua madre e ci ricorda che siamo nella sua città natale (Atlanta, Georgia), le Carogne non prendono bene l’interruzione e ricordano che siamo nella loro prigione, il New Day risponde che loro amano i titoli di coppia e tutto si può risolvere in maniera buona o cattiva, le Carogne rispondono che loro dirigono questo show, “honey, that’s so cute!”, risponde Xavier Woods, rispondendo poi che chi comanda qui è Shane McMahon e che quest’ultimo ha indetto un match per i titoli di coppia tra loro a Money In The Bank, alleluja!

Assistiamo al recap della gloriosa celebrazione del nuovo WWE Champion Jinder Mahal, assieme a frammenti di notiziari indiani e quotidiani americani e non che commentavano l’evento. Poi si passa ad una nuova puntata di Fashion Files, improvvisamente trasformatasi in un noir anni trenta: Fandango fa la parte dell’investigare tormentato dal fallimento, quando trova la porta del suo studio aperta, tutto è stato distrutto, le foto sono sparse ovunque, la macchina da scrivere è rovinata, l’ombra di una seducente figura femminile di staglia nell’ombra, ma scopriamo che era Tyler Breeze in incognito, inoltre pare che i due riescano a leggersi la mente a vicenda, decidono di non approfondire il fenomeno e di concentrarsi su chi possa avergli distrutto l’ufficio, trovano una boccetta di colonia, Fandango la annusa e i due, dopo aver appurato quanto Breeze stia bene con quel vestito, capiscono di aver trovato i loro prossimi bersagli

E adesso è il momento del tanto atteso 5 way elimination match tra . . . tutta la divisione femminile di SmackDown, praticamente, Naomi esclusa

N°1 contender 5 way elimination tag team match Charlotte vs Tamina vs Natalya vs Becky Lynch vs Carmella(with James Ellsworth)

Il match parte, ovviamente, con una mega rissa, anzi, l’arbitro non ha ancora fatto suonare la campana, ma sembra non esserci verso di calmare le partecipanti, alla fine l’arbitro ci rinuncia e abbandona il ring mentre le cinque continuano a menarsi, Carmella e Becky finiscono oltre le transenne, mentre Tamina cerca di lanciare Charlotte sul tavolo di commento, ma Charlotte reagisce e esegue un Moonsault su di lei e Natalya, le cinque si colpiscono a catena e Natalya rimane l’ultima in piedi, prova anche lei a lanciare Charlotte sul tavolo, ma è lei a finirci schiantata sopra dopo una Powerbomb della Flair. Alla fine, ad interrompere tutto ciò arriva Shane McMahon, che si prende anche il tempo per dare il cinque alla gente nonostante la mattanza davanti a lui, Shane prende atto della volontà che tutte e cinque hanno di voler diventare campionesse e . . . sì! Lo fa! Indice un Money In The Bank Ladder Match per il titolo femminile! Alleluja!(x2)

Scopriamo che la colonia ha portato i Breezango a chiedere un match contro i Colòns . . . giustamente

Breezango vs Colòns (2 / 5)

Completo da Umperio Bogarto(cit.) per Fandango, vestito sexy e parrucca bruna per Breeze. Breeze ha qualche difficoltà a lottare così conciato e viene aiutato da Primo a liberarsi della copertura, questo però gli permette di connettere un Dropkick e dare il cambio al compagno, Fandango continua imperterrito a usare la pistola ad acqua durante i match, Epico prova ad intervenire ma viene ricacciato fuori dal ring, poi Fandango gli lancia contro il cugino ed Epico sbaglia clamorosamente la mira, non afferrandolo e lasciandogli sbattere una coolata tremenda sul pavimento. Nonostante un incidente possibilmente fatale, col barbatrucco pubblicitario i Colòns passano in vantaggio, Epico connette un paio di buone mosse sull’avversario, ma poi si becca una Sunset flip powerbomb, nel frattempo Breeze si è cambiato da uomo delle pulizie e si prende il tag, calci alti in tuta da lavoro, Primo tenta di colpirlo con il mocho, ma Fandango lo blocca e Breeze connette la Unprittier

Vincitori: Breezango

Sono sinceramente curiosa di sapere quali altri travestimenti tireranno fuori

Nel backstage, Ricamina prova a intervistare AJ Styles (che continua a vestirsi di rosso), ma i due vengono interrotti dall’avversario di AJ di stasera, Dolph Ziggler, Dolph lo provoca e sembra che il main event della serata possa essere anticipato ad adesso, ma poi Ziggler cambia idea e se ne va, sarà riuscito ad innervosire sufficientemente il Capocantiere?

E adesso, così #acrudo, scopriamo che Randy Orton è tornato e terrà un promo, ricordiamo che a MITB avrà luogo il rematch tra lui e Jinder Mahal. Nel caso avessimo vissuto sotto una roccia negli ultimi diciassette anni, lui è Randy Orton, ha sconfitto chiunque, Mick Foley, Shawn Michaels e The Undertaker solo per citarne alcuni, suo padre è stato nel main event della primissima WrestleMania, il wrestling è nel suo sangue e suo nonno, se fosse vivo, lo prenderebbe a schiaffi per aver perso contro Jinder Mahal, suo nonno faceva parte della generazione che parlava poco ma agiva tanto, era la via americana, ecco perché lui non ha bisogno di dirci come sconfiggerà Mahal a MITB, lo farà semplicemente, Jinder Mahal pensa che il rispetto gli sia dovuto, ma non è così che funziona, MITB sarà a St. Louis, casa sua, perciò vincere è l’unica opzione possibile

A questo punto risuona la musica di Jinder Mahal, il quale però si limita a comparire sul titantron, Mahal dice che Randy è come tutti gli americani, glorifica il passato mentre il suo Paese è in rovina, Randy rappresenta il passato, mentre Jinder rappresenta il presente e il futuro. Close up infinito sul volto di Jinder, poi Randy, fregandosene altamente, riprende la sua celebrazione, anche la regia sembra fregarsene del promo, dato che fanno partire comunque la musica di Randy permettendogli di posare sul paletto come suo solito

Ci viene annunciato Shinsuke Nakamura vs Kevin Owens per la prossima settimana. E adesso è tempo di main event

Dolph Ziggler vs AJ Styles (3,5 / 5)

Il match è da subito molto combattuto, Ziggler sembra passare in vantaggio quando riesce a lanciare Styles contro l’angolo, ma il Duca Conte si difende bene ed esegue una combo di pugni e gomitate, Dolph risponde evitando la Styles’ clash e provando a schienare l’avversario con i piedi sulle corde, l’arbitro se ne avvede e Dolph ci discute finendo vittima della Fireman’s carry neckbreaker, AJ rincara la dose mandando l’avversario a sbattere contro l’angolo dopo un Suplex, poi lo porta sul paletto per connettere una Super Style’s clash, ma si becca una DDT che lascia entrambi al suolo, i due si rialzano e entrambi falliscono la finisher, altro bel confronto all’angolo, dopo il quale Styles chiude Dolph nella Calf crusher, ma Ziggler si libera colpendolo scorrettamente agli occhi, esegue la Zig zag ma neanche questo basta a schienare AJ, tenta allora un Superkick ma gli cede la gamba, AJ prova il Phenomenal forearm, ma Ziggler è più veloce di lui e lo fa cadere sulle corde, colpendolo poi con il Superkick vincente

Vincitore: Dolph Ziggler

AJ Styles schienato a casa sua, alla Regola non si sfugge. Così, con Ziggler che posa indicando la valigetta blu, si chiude questa puntata di SmackDown

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname