Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Friday Night Smackdown. Puntata dello show blu dove verranno delineati i piani per il prossimo sfidante (o i prossimi sfidanti) per il titolo Intercontinentale dopo che nella scorsa puntata Apollo ha trovato molti nuovi sfidanti che cercheranno di ottenere una chance titolata. Continua la rivalità tra i campioni di coppia, gli Usos e Dominik e Rey Mysterio, con quest’ultimo che questa sera affronterà Jimmy Uso. Prosegue anche la storyline che vede coinvolto il lento declino di un sempre più depresso Baron Corbin. Infine, dopo la scelta a sorpresa di settimana scorsa del campione Universale Roman Reigns di rifiutare la sfida di John Cena per poi accettare subito dopo quella di Finn Balor, avremo la firma del contratto che sancirà ufficialmente il match tra il Tribal Chief e l’ex campione di NXT. Mentre Edge e Seth Rollins porteranno avanti la loro aspra rivalità in vista del loro match a Summerslam.

Ad aprire le danze di questa nuova puntata di Smackdown è il 16 volte campione del mondo John Cena, che fa il suo ingresso nell’arena di Minneapolis. Dopo un breve video che ci ricordava di quanto successo settimana scorsa, il bostoniano prende la parola e afferma che, sebbene sia felice che Finn Balor stia per ricevere un opportunità titolata a Summerslam, non si trova molto in accordo sulla motivazione per cui Roman ha rifiutato la sua sfida. Infatti, il Tribal Chief lo aveva duramente criticato per non essere cambiato in tutti questi anni (ring attire, musica di ingresso, etc…). La risposta del leader della Cenation è dura e a tratti esilarante in quanto prima afferma che il motivo per cui Roman ha modificato così radicalmente il suo comportamento sia dovuto dal fatto che non riesce a rimanere rilevante per più di due anni con lo stesso gimmick agli occhi dei fan, per poi affermare che il motivo per cui non è cambiato sta nel fatto che lui, al contrario di Reigns, non cerca disperatamente il rispetto del pubblico, mette in mostra sempre quello che è e quello in cui crede, lasciando i fan liberi di reagire come meglio credono cercando di guadagnarsi il rispetto altrui (citando nel frattempo Stone Cold Steve Austin e The Rock per usarli come esempi) invece che pretenderlo. Chiude dicendo che il motivo del suo rifiuto è dovuta dalla paura. Ad interrompere il suo discorso arriva, a sorpresa, Baron Corbin che viene subito subissato di insulti dal pubblico e anche Cena ci mette del suo affermando inizialmente di non avere idea di chi lui sia. Borbin racconta di tutte le sue disavventure aggiungendo che sua moglie lo ha lasciando portando via i figli perché a causa della botta subita la scorsa settimana in una zona molto sensibile del suo corpo, non è più in grado di “performare”, per poi chiedergli una mano. Cena gli dà una banconota ma il Lone Wolf non la prende bene e gli dà dell’egoista e un venduto di Hollywood. Cena sembra inizialmente accettare l’insulto, ma subito dopo lo prende e lo butta a terra con la sua Attitude Adjustment.

Backstage: Dominik raggiunge il padre e gli promette che mentre lui sarà impegnato nel suo match contro Jimmy, si preoccuperà di tenere a bada Jey. Rey lo ringrazia per poi dirgli che è fiero di lui, ma che allo stesso tempo nel ring commette troppi errori ed è necessario che lui migliori, per questo gli dice di stare attento e osservare quello che lui farà sul ring.

Match 1: Jimmy Uso w/Jey Uso vs Rey Mysterio w/Dominik Mysterio 3 out of 5 stars (3 / 5)

Buon inizio per Rey che riesce a gestire le offensive iniziali del lottatore samoano mettendolo all’angolo, colpendolo ripetutamente, per poi connettere con un Bulldog. Jimmy prova ad ottenere il controllo del match, ma Rey riesce a difendersi bene e cerca di continuare il momento positivo colpendo l’avversario fuori dal ring. La mossa non va a buon fine e Rey finisce vittima di un Superkick. I due si scambiano il controllo della contesa fino a quando il lottatore di San Diego non decide di aumentare il ritmo colpendo Jimmy prima con una Senton dal paletto e poi con uno Springboard Crossbody. Il membro della Bloodline ci riprova ma Rey è sempre un passo avanti, prova la 619 ma Jey mette in salvo suo fratello prima che questa vada a segno. Mysterio ci riprova, ma viene nuovamente fermato da Jey che finisce per subire lui stesso la 619 per poi tentare subito di colpire di nuovo l’altra metà dei campioni di coppia con la stessa mossa che però, questa volta non va a segno. Mentre sembrava che la 619 fallita potesse mettere in difficoltà Rey succede l’opposto perché subito dopo essere stato preso da Jimmy, approfittando di un roll-up e dell’aiuto di Dominik, riesce a portare a casa lo schienamento vincente.

Vincitore: Rey Mysterio

Bianca Belair fa il suo ingresso sul ring pronta per essere intervistata da Kyla Braxton e per festeggiare il superamento dei 100 giorni come campionessa femminile di Smackdown. La EST è molto soddisfatta degli ultimi tre mesi e ha intenzione di ripetersi anche in futuro, ma ad interrompere il suo discorso arrivano Carmella (che chiederà l’ennesimo rematch titolato) e Zelina Vega che sfiderà ed otterrà un match contro la campionessa. Carmella attacca alle spalle Bianca e Zelina si unisce al pestaggio. Fortunatamente per la campionessa fa il suo gran ritorno Sasha Banks che si libera sia di Carmella che di Vega per poi abbracciare Bianca.

Backstage: Reginald è pronto a difendere il suo titolo 24/7, nonostante non conosca ancora il suo avversario. Sfidante che si rivelerà essere Chad Gable.

Match 2 – Titolo 24/7 in palio: Reginald vs Chad Gable w/Otis 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Otis attacca Reginald prima ancora dell’inizio del match, Gable ne approfitta e domina le prime parti del match. Il leader dell’Aplha Academy prova a chiudere la contesa con un German Suplex dalla terza corda, ma Reginald sfruttando il suo grande atletismo riesce ad attutire la caduta atterrando illeso. Il campione 24/7 è pronto a chiudere la contesa e ottenere la vittoria, che però arriva solo per squalifica visto che durante lo schienamento interviene Otis.

Vincitore: Reginald

Backstage: Sonya Deville avvisa Adam Pierce che il main event sarà un tag team match tra Carmella e Zelina Vega contro Sasha Banks e Bianca Belair.

È il momento della firma del contratto che sancirà il match per il titolo Universale tra Roman Reigns e Finn Balor. A prendere la parola per primo e il campione Universale, il quale afferma di rispettare molto Balor e di ritenerlo meritevole di una chance titolata, al contrario di John Cena, dicendo inoltre che lo colpirà al punto di rispedirlo ad NXT, per poi firmare il contratto. Finn si limita a dire che sarà un onore per lui tornare ad NXT come campione Universale, ma proprio nel momento in cui sta per firmare arriva Baron Corbin che lo scaraventa oltre la barricata e si appresta a mettere la sua firma sul contratto. John Cena entra di corsa, si libera di Corbin e firma lui stesso il contratto rendendo così ufficiale il match a Summerslam che vedrà quindi contrapposto il leader della Cenation al Tribal Chief Roman Reigns.

Backstage: Paul Heyman si lamenta invano della validità del contratto appena firmato cercando di dissuadere Adam Pierce e Sonya Deville dall’accettare che Cena prenda il posto di Finn Balor a Summerslam.

Match 3: Shinsuke Nakamura & Cesaro & Big-E vs Apollo Crews w/Comandante Azeez & Dirty Dawgs (Dolph Ziggler & Bobby Roode) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Il team heel parte subito bene con Apollo che scaraventa Big-E fuori dal ring distraendo poi arbitro e avversari, permettendo così ai Dirty Dawgs di colpire con una mossa combinata (Spinabuster + Zig-Zag), mettendo così subito in difficoltà Mr. Money in the Bank. Dopo la pausa pubblicitaria Cesaro riesce a prendersi il cambio e asfalta Ziggler che lo mette nello Swing seguito poi da una Sharpshooter, da cui il suo avversario riesce a scappare solo grazie al provvidenziale aiuto di Bobby Roode. Con Nakamura uomo legale la musica sembra non cambiare, ma Dolph riesce a trasformare un tentativo di Kinshasa in una Zig-Zag che gli permette di dare il cambio ad Apollo, il quale prova uno schienamento dopo uno standing Moonsalt interrotto poi dall’intervento di Cesaro. Lo Swiss Superman viene colpito da una Spinebuster di Roode, che a sua volta viene messo fuori gioco da una Big-Ending di un Big-E che finisce vittima di una Famouser. Dopo la grande mischia tornano in gioco gli uomini legali con Apollo che prova a chiudere la contesa con uno Splash dalla terza corda, Rick Boogs prova a distrarlo ma viene presto neutralizzato dal Comandante Azeez (il quale viene poi messo giù da Cesaro che subisce poi un Superkick di Ziggler). Nakamura riesce a far pendere lo scambio finale dalla sua parte schienando il campione Intercontinentale dopo una Kinshasa.

Vincitori: Shinsuke Nakamura & Cesaro & Big-E

Seth Rollins passa ai fatti, assale brutalmente Edge durante la sua entrata nel ring, attaccando ripetutamente e mettendolo fuorigioco con un colpo in testa con l’ausilio di una telecamera. L’ex architetto dello Shield sale poi sul ring e, dopo un breve video che ricapitola quanto successo tra lui e la Rated “R” Superstar, dice che lui si meritava di andare contro Roman a Money in the Bank e dato che lui non ha potuto ottenere la sua chance titolata ha voluto toglierla anche ad Egde.

Match 4: Bianca Belair & Sasha Banks vs Carmella & Zelina Vega 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Nonostante la grande rivalità che c’è stata tra Sasha e Bianca le due non hanno problemi di collaborazione e anzi spesso e volentieri riescono a mettere in difficoltà le avversarie grazie alle loro mosse combinate. Zelina e Carmella ci provano ma non riescono mai ad essere seriamente pericolose mentre Banks fa il bello e il cattivo tempo andando vicinissima a chiudere il match dopo un Frog Splash che non regala la vittoria al suo team solo a causa dell’intervento provvidenziale dell’Untouchable. Carmella riesce a mettere un po’ in difficoltà Sasha che però, dopo essere stata aiutata da Bianca, chiude il match con la Banks Statement.

Vincitori: Sasha Banks e Bianca Belair.

Nel post-match Sasha ci fa capire il vero motivo del suo ritorno, ovvero quello di riprendersi il suo titolo, attaccando Bianca Belair alle spalle per poi chiuderla due volte nella Banks Statement.

Su queste immagini si chiude l’ultima puntata di Smackdown di luglio, alla prossima settimana sempre qui su ZonaWrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Evoluzione delle storyline
8
Qualità dei promo
7.5