Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Friday Night Smackdown. Puntata dello show blu che apre ufficialmente il nuovo anno dopo il clip show della settimana scorsa. Questa sera scopriremo chi saranno i nuovi sfidanti per i titoli massimi dello show, con Roman Reigns che farà il suo ritorno dopo essere stato costretto a saltare il suo appuntamento a Day One con Brock Lesnar a causa del Covid e con Charlotte orfana di un avversario a causa del licenziamento di Toni Storm. Vedremo inoltre i titoli di coppia messi in palio in quello che sarà un rematch di Day One, gli Usos e il New Day si daranno nuovamente battaglia (per l’ultima volta) in uno Street Fight match. Tutto questo e molto altro tra pochissimo!

Ad aprire le danze di questa nuova puntata di Smackdown è nientemeno che il Tribal Chief Roman Reigns. Il campione Universale spiega che negli ultimi giorni, passati in isolamento, ha avuto molto di cui pensare e che ci sono due persone che non vuole più vedere in assoluto: Brock Lesnar e Paul Heyman. Nemmeno il tempo di finire la frase che fanno il loro ingresso il nuovo campione WWE accompagnato dal suo ritrovato avvocato. Heyman è pronto a fare la sua classica introduzione, ma Lesnar questa sera ha in mente qualcosa di diverso, infatti gli strappa il microfono dalle mani e si auto-introduce per poi sbeffeggiare Roman chiedendogli di “riconoscerlo”. Lesnar poi lancia la sfida, propone un match Champion vs Champion per sistemare finalmente i conti con l’acerrimo rivale. Roman ammette la validità della proposta, ma non ne è interessato in quanto non è stata una sua idea, continuando poi affermando che Smackdown è il suo show e quindi è lui che decide cosa fare o cosa non fare. Il Tribal Chief continua poi dicendo di non aver nessuna intenzione di discutere con una persona che si associa a Paul Heyman, definendo il suo ex manager spazzatura. Heyman rimane profondamente offeso dalle parole del campione Universale, il quale cerca di giustificare le sue azioni e mostra il suo rammarico per come sia finita la partership tra i due. Da questo nasce un diverbio tra i due campioni e proprio in un momento di distrazione di Lesnar, Roman parte all’assalto con un Superman Punch per poi abbandonare tempestivamente il ring.

Backstage: Megan Morant intervista Sami Zayn in vista del suo match contro il braccio destro del campione Intercontinentale Rick Boogs. Sami non ha paura del suo avversario e ha intenzione di riconquistare il titolo titolo che gli è stato strappato l’anno prima. Il lottatore canadese poi abbandona l’intervista e si intrattiene in un piccolo siparietto con Johnny Knoxville, sconsigliandogli vivamente di prendere parte alla Royal Rumble.

Match 1: Sami Zayn vs Rick Boogs w/Shinsuke Nakamura 2 out of 5 stars (2 / 5)

Nonostante gli immediati tentativi di Sami di far innervosire e trarre in inganno il suo avversario, Rick Boogs parte in quarta e lo scaraventa da una parte all’altra del ring. Dopo la pausa pubblicitaria la musica è la stessa, Boogs tiene sotto scacco il primo sfidante al titolo Intercontinentale, viene però beffato quando Sami sfrutta le corde e riesce finalmente a passare all’attacco. Il lottatore canadese gestisce bene il vantaggio fino a quando non viene preso al volo dopo un tuffo dalla terza corda per poi essere schiantato al suolo con un mostruoso Delayed Vertical Suplex. Boogs riesce a portarsi a casa il match grazie ad un roll-up sfruttando un momento di distrazione di Sami, il quale aveva perso tempo nel rientrare nel ring per mettersi faccia a faccia con il campione.

Vincitore: Rick Boogs

Zayn è furibondo, ma la sua brutta serata non è ancora terminata. Ci pensa Johnny Knoxville ad aggiungere il danno alla beffa buttando fuori dal ring Sami per dimostrargli di essere più che degno di prendere parte alla Royal Rumble.

Backstage: Kyla Braxton intervista Kofi Kingston e King Woods, i quali questa sera avranno l’ultima occasione per vincere i titoli di coppia quando andranno faccia a faccia con gli Usos in uno Street Fight Match. I due membri del New Day sono carichi e fiduciosi nel fatto che riusciranno a diventare nuovamente campioni.

Charlotte Flair fa il suo ingresso in arena. La campionessa di Smackdown ci rivela che il suo obbiettivo per questo 2022 è quello di fare la storia, per questo motivo ha intenzione di essere la prima campionessa ad entrare e vincere la Royal Rumble (in una grafica ci vengono mostrate alcune di quelle che saranno le lottatrici che prenderanno parte al Royal Rumble match, tra queste ci sono: Lita, Michelle McCool, Mickie James, le Bella Twins e Summer Rae). Ad interrompere il modesto monologo della campionessa arriva Naomi, la quale non perde tempo e lancia una sfida alla campionessa per un match con in palio il titolo e, alla domanda di Charlotte che questionava le sue credenziali come prima sfidante, lei le risponde con uno schiaffo in faccia e evitando l’immediato tentativo di vendetta della campionessa.

Match 2 – Champion Contender’s Match: Naomi vs Charlotte Flair 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Charlotte domina gran parte della contesa dimostrando una netta superiorità nei confronti delle sfidante. Naomi prova spesso e volentieri di tagliare l’offensiva avversaria per partire al contrattacco, ma viene spesso smorzata sul nascere dalla campionessa. Arriva un momento di speranza per la sfidante quando, fuori dal ring, riesce a mettere a segno una Blockbuster con l’aiuto della barricata, il conto dell’arbitro è già a otto e lei riesce a lanciarsi per evitare il count-out e vincere così il match. Sfortunatamente per lei però Sonya Deville ha in mente altri piani per la fine di questo match e, infatti, proprio quando il direttore di gara sta per contare il 10 e sancire la sconfitta della campionessa, la general manager si palesa sullo stage per informarci che il match non può essere vinto per count-out. Naomi è furiosa, ma concentra la sua attenzione dalla parte sbagliata e viene scaraventata a terra da Charlotte. Dopo la pausa pubblicitaria troviamo Naomi che riesce finalmente a guadagnare un po’ di terrano sulla campionessa, andando anche vicina alla vittoria in un paio di occasioni. Tentativo di Rear View che viene però trasformato prima in un roll-up e successivamente in una Figure-4, dalla quale Naomi però riesce a sfuggire trovando rifugio nelle corde. In quel momento Sonya Deville, rimasta a bordo ring, ci avvisa che si era dimenticata di avvisarci che il match è anche senza squalifiche e che l’unico modo per vincere è per schienamento o sottomissione. Charlotte se la ride, ma nel farlo si distrae e rischia di perdere il controllo del match. Da questo momento in poi tra le due è guerra, le due si scambiano mosse e contromosse senza che nessuna riesca a prevalere in modo definitivo sull’avversaria. Dopo una lunga battaglia però è Charlotte che prevale grazie alla sua Natural Selection.

Vincitore: Charlotte Flair

Backstage: Gli Usos, intervistati da Kyla Braxton, promettono che usciranno dal match di stasera ancora come campioni mettendo così fine alla rivalità con il New Day.

Backstage: Adam Pierce e Sonya Deville cercano di trovare una soluzione riguardante il prossimo sfidante di Roman Reigns, una decisione che dovranno prendere entro la fine della serata.

Ora è il momento di Happy Talk. Corbin, dopo averci ricordato quanto accaduto a Day One, ci introduce al suo ospite di questa sera: Drew McIntyre. Ovviamente a presentarsi non sarà Drew, ma bensì Madcap Moss con tanto di kilt e spadina alla mano. I due procedono nel prendere in giro il lottatore scozzese con una preudointervista che termina solo con l’arrivo dei loro avversari di questa sera: i Viking Raiders.

Match 3: Viking Raiders vs Happy Corbin & Madcap Moss 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match breve che vede dominare dai Viking Raiders le prime fasi del match. La musica cambia quando, grazie ad un intervento irregolare di Moss, Corbin riesce a prendere il controllo del match ai danni di Erik. Il membro dei Viking Raiders rimane intrappolato dai suoi avversai per svariati minuti senza riuscire a dare il tag al suo compagno. Ci va vicino in un’occasione, ma Corbin gli strappa questa gioia mandando al tappeto Ivar. A questo punto per Moss è solo una formalità chiudere il match con la sua Punchline.

Vincitori: Madcap Moss & Happy Corbin

Backstage: Breve promo di Sheamus nel quale prima si lamenta con Ricochet e Cesaro per l’infortunio subito dal suo compagno Ridge Hollad, per poi annunciare la sua partecipazione al Royal Rumble match.

Match 4 – Street Fight, Smackdown tag team Championship in palio: The Usos vs New Day 4 out of 5 stars (4 / 5)

Siamo giunti alla resa dei conti, il New Day ha la sua seconda chance in meno di una settimana per ottenere nuovamente i titoli di coppia. Dall’altra parte abbiamo invece gli Usos che, sotto l’occhio vigile di Roman Reigns, dovranno ancora una volta dimostrare di essere all’altezza dei loro titoli per non far sfigurare la loro famiglia. I due membri del New Day iniziano subito bene e Kofi mette subito in guardia i due campioni lanciandosi su di loro dalla terza corda. La situazione rischia di volgere subito al peggio per gli sfidanti, gli Usos riescono infatti ad intrappolare il braccio di Woods alle corde con del nastro adesivo, ma è provvidenziale l’intervento di Kofi, il quale riesce subito a liberare il suo compagno. Gli Usos dominano a bordo ring con l’aiuto dei gradoni d’acciaio, ma i due membri del New Day riescono a ribaltare la situazione a loro favore riportando l’azione nel ring. Woods prende da sotto il ring dei pezzi di un costume da gladiatore che vengono usati come oggetti contundenti e grazie ai quali vanno davvero vicini alla vittoria. Serie di Superkick che vede uscire solo Jey senza danni, quest’ultimo prova quindi a chiudere la contesa sfruttando il tavolo messo all’angolo dal New Day, ma finisce vittima di un Trouble in Paradise che per poco non gli costa il match. Gli Usos tornano in pieno controllo del match, sistemano King Woods e si concentrano su Kofi riempiendolo di Superkick. I due sottoposti del Tribal Chief chiudono poi il match con la loro versione della 3D sul tavolo.

Vincitori: The Usos

Backstage: Roman sente bussare alla porta del suo spogliatoio e a presentarsi è il prossimo sfidante al titolo Universale: Seth Rollins.

Su queste immagini si chiude la prima vera e propria puntata di Smackdown di questo 2022. Alla prossima, sempre qui su ZonaWrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
7