Welcome Everybody! Siamo a Portland nell’Oregon al Moda Center, ma tutti per questa  puntata di WWE Smackdown Live abbiamo in mente una sola cosa, Milwaukee! #StayAttila

Al tavolo degli amici del commento ci sono Byron Saxton e Corey Graves, capitanati da Tom Phillips. Mentre sul ring, microfono alla mano, è gia pronta una casta Paige, General Manager di Smackdown Live!

Paige esordisce dicendo che prima di prendere la poltrona di General Manager, gli è stato detto che avrebbe affrontato parecchie avversità, ma mai avrebbe pensato di trovarsi nella posizione in cui si è trovata la scorsa settimana per colpa di Samoa Joe. E parte un Replay sulla visita a casa Styles di sette giorni fa da parte dello stesso Joe. Tornati al centro del Moda Center, Paige ci rassicura sulle condizioni della famiglia Fenomenale. Dice che stanno tutti bene, visto che l’arrivo tempestivo della polizia ha impedito a Joe di riuscire ad entrare in casa, ma è stato comunque denunciato per Violazione di Domicilio. A questo punto Paige ci mostra un video dove AJ ha voglia di dire due cose al popolo della terrà delle opportunità.

Il Campione WWE AJ Styles ci parla dal divano di casa. Dice che è stata una settimana dura, sua figlia ha subito un grosso shock, ha la paura dello Zio Joe manco fosse un uomo nero. Per questo lui questa settimana non sarà a Smackdown, e si scusa per ciò, ma è stata una settimana stressante.  Poi ci informa di come ha deciso di far decadere le accuse su Samoa Joe, ad una sola condizione però, che quest’ultimo sia su un aereo per l’Australia. Si, perché AJ Styles la vuole far finita una volta per tutte. Lui non vuole solo sconfiggere Joe, lui vuole semplicemente seppellirlo vivo. Con questo AJ ci saluta e ci da appuntamento per Supershow Down, per un match a questo punto molto atteso.

Andiamo sul ring, dove ci aspetta un Mixed Tag Team match molto “Caliente”.

MATCH 1: Mixed Tag Team match; R-Truth & Carmella vs Andrade ‘Cien’ Almas & Zelina Vega (3 / 5)

Il match inizia con Carmella e Zelina che non si risparmiano sul ring, iniziano subito forte, scambiandosi più volte il comando sul quadrato e le prese tecniche di rito. Le cose per fortuna non cambiano quando arrivano il tag. Simpatico quando Truth manda Andrade sulle corde e questo si mette in posa sulle corde, con Zelina subito sotto di lui che ricordano i bei tempi della “Razza”. Poco dopo Andrade e la Vega sono fuori dal ring con Truth e Mella decidono di rispondere ballando. Il match ricomincia e Truth riesce a far volare Andrade fuori dal ring, che atterra duramente sul pavimento. Pubblicità.

Tornati dalla pausa pubblicitaria, troviamo Vega e Carmella che entrano nel ring. Mella prende il controllo, riuscendo ad assestare anche una Flatliner su Vega provando il conteggio, 1-2-Kick Out! Ma questo avviene solo per mezzo di Andrade. E’ stato proprio lui a rompere il conteggio dell’arbitro prendendo Carmella per un piede. Il pubblico non gradisce e nemmeno Carmella che prova a colpire ‘Cien’ con un calcio ma questi si scansa. Alla fine arriva Truth a buttarlo fuori dal ring. Zelina prova a schienare Mella ma quest’ultima la mette nel Code of Silence dove trova la vittoria.

Winner: R-Truth & Carmella.

Cambio di Scena, una sorridente Paige nel Backstage, incrocia per puro caso Tye Dillinger. Il Perfect Teen vuole un match contro la Vipera, Randy Orton. Paige cerca in tutti i modi di persuaderlo da questo scontro, visto quello che è accaduto a Jeff Hardy. Ma Tye è intransigente su questo punto, Paige non può far altro che concedergli ciò che desidera.

Intanto sul ring arrivano quei simpaticoni Masterchef del New Day. I Campioni di Coppia di Smackdown sono sul ring con, Mr Booty Chef, a dimostrarci come si preparano dei Pancake. Finalmente conosciamo il simpatico omino che compare spesso nei segmenti del Pancake. Ovviamente parlano anche della sfida che gli attende in Australia contro Sheamus & Cesaro. Dicendo che sono stati un po’ distratti dai Pancake per colpa del Bar.

Parli del Diavolo e spuntano le corna, Sheamus & Cesaro si presentano sullo stage. Parlando di come per l’ennesima settimana stiamo vedendo i campioni fare i bambini, invece di allenarsi per il match che gli attende. Woods in preda ad una crisi di nervi, dice che i due europei stanno rovinando il video dimostrativo del New Day. Alla fine scatta la rissa, dove ad avere la meglio sono proprio gli europei. Che hanno anche il tempo di prendere il capello di Mr Booty, metterci il composto dei Pancake e rimetterglielo in testa. Quanto spreco signori miei.

Ed ora la vendetta che Tye Dillinger attende da una settimana. Su colui che ha deciso di avercela con tutti gli opponenti di Shinsuke Nakamura per non si sa quale motivo. Intanto gli amici del commento ci ricordano di come a Smackdown 1000 avremo la reunion dell’Evolution, che poi con lo show blu non è che ha molto a he fare la Stable.

MATCH 2: Randy Orton vs Tye Dillinger (2,5 / 5)

Tye è impazziente, tanto da attaccarlo ancora prima che Orton possa togliersi la giacchetta, e che modi! Orton si trova in totale balia di Tye, tanto da finire anche sul tavolo degli amici del Commento. A questo punto Orton riesce a riprendersi e manda Dillinger a sbattere contro le barriere. Orton lo colpisce poi con una Silver Spoon DDT dalle barriere. Tye risente il colpo, e non si accorge che nel frattempo Orton gli ha messo un dito nel buco dell’aggancio che sostiene le corde del ring al paletto, per spezzarglielo. Davvero sadico Randy, davvero sadico.

Winner: No Contest.

Cambio di scena. Più tardi sul ring avremo una sfida tutta tecnica tra Daniel Bryan e Shelton Benjamin. Per questo Miz decide di andare nello spogliatoio e caricare Benjamin a dovere per la sfida. Miz è così bravo a motivarlo che Benjamin promette che è stato cosi tanto in attesa di un match per mettersi in mostra, che non vuole solo battere Bryan, vuole ferirlo a dovere.

Ed ora Aiden English nel Backstage ci avvisa che a breve finalmente ci rivelerà cosa è avvenuto in quel del Milwaukee. YES! YES! YES! Non vediamo l’ora, siamo qui per questo.

Infatti di ritorno dalla pubblicità vediamo Rusev, accompagnato dalla moglie Lana. Rusev chiede subito ad English di uscire e mostrargli queste ‘fantomatiche’ prove che lui dice di avere. Aiden dice che questa prova è proprio qui, ma prima di mostrarcela ha alcuni fatti su Milwaukee. Lana decide subito di interromperlo dicendogli che lei non ha nulla da nascondere (Scusi lei ha paura che possano avere dei video scottanti su di lei? Sono Lana, veda un po’ lei). Detto ciò Aiden ci introduce il video “One Night in Milwaukee”. Il video parte finalmente signori. Vediamo Aiden, in una stanza d’albergo, a preparasi le canzoni di introduzione a Rusev, Really? Quando ad un certo punto bussano alla porta, ed il buon Aiden a petto nudo va ad aprire. Alla porta si dimostra essere l’innocente Lana, vestita in maniera un tantino saccente di chi vuole far colpo. Lana entra è dice che lei ha qualcosa che deve dire, che non può più nascondere. E’ da tanto che pensa ad una cosa, non riesce più a vivere serenamente la sua vita se non si toglie questo sassolino dalla scarpa. Il video si interrompe subito dopo che Lana abbia scandito le fatidiche parole “I want You.” Maledetti, maledetti, vogliamo tutto il resto!

Rusev, che cerca di reprimere una crisi di nervi, ovviamente si gira verso Lana, che non sa che dire, facendo scena muta. Aiden dice vorrebbe mostrarci tutto il resto, ma per motivi legali non può, visto che TMZ gli avrebbe fatto una grossa offerta. Rusev e Lana intanto continuano a discutere sul ring, anche se la moglie continua a dire che non è come sembra. Negare, negare sempre. Rusev esce dal ring per rincorrere il presunto mietitore di corna, lasciando quella zocc…quella santa donna della moglie sola sul ring in preda alla gogna mediatica. Spero che per questa storia venga  a mediare Maria De Filippi.

Ed ora pronti a quello che potrebbe essere un grandissimo match. Infatti sul ring sta arrivando Daniel Bryan, che nonostante il tempo scorra, il suo tripudio dal pubblico rimane invariato.

Prima di cominciare troviamo Rusev ancora in cerca del presunto vitellone bianco di nome Aiden English. Lana cerca di dirgli che vorrebbe spiegargli bene come è andata, ma ovviamente Rusev non ha nemmeno la voglia di ascoltarla.

MATCH 3: Daniel Bryan vs Shelton Benjamin (3,5 / 5)

Match che parte subito alla grande, con Shelton che come promesso mette subito alle strette la Faccia da Capra. Miz in sottofondo al tavolo di commento è qualcosa di grandioso. Shelton porta Bryan all’angolo, ma quest’ultimo è bravo a girarsi ed a colpirlo con dei Calci all’angolo. Benjamin lo interrompe però e lo fa cadere di slancio, concentrandosi sulle costole. Benjamin prova un conteggio che non gli porta più fortuna di un conto di 2. Brayn allora riesce a riprendere il controllo applicando una Yes! Lock, ma le corde sono troppo vicine e Shelton riesce a salvarsi.

Intanto al commento Miz dice di come lui sia una grande superstar, AJ Styles è una Star, Samoa Joe è una Star, ma non Daniel Bryan. Nel frattempo nel ring i due contendenti danno spettacolo. Benjamin porta Bryan nell’apron ring, facendolo andare a sbattere contro il bordo del ring più volte. A questo punto risalgono sul ring, dove Bryan riesce a colpirlo col suo Drop Kick dal paletto, 1-2-Kick Out. Si salva Benjamin. Bryan allora vorrebbe battere il ferro finchè è caldo, ma Benjamin lo stoppa con un German Suplex che gli vale un conto di 2. Shelton porta Bryan sul paletto, dove vorrebbe in qualche modo lanciarlo sul ring. Ma Daniel è bravo a liberarsi e farlo volare a sua volta sul ring.

Bryan a questo punto è pronto per la Knee Plus, ma arriva Miz a bordo ring a distrarlo. Bryan lo colpisce con un pugno sul viso. Come ha osato provare a rovinare la faccia del magnifico!!!!! Fortuna che ci pensa Shelton a vendicare Miz colpendo Bryan con la Paydirt, 1-2-3!

Winner: Shelton Benjamin

Dopo il match Miz si vendica su Bryan, reo di aver provato a danneggiare quel monumento che è la faccia del magnifico. Corey al termine dice che sarà un lungo viaggio per Daniel Bryan fino in Australia.

Promo di Naomi sul mese  di Ottobre, dedicato alla prevenzione delle malattie Oncologiche al seno, in collaborazione con la nota organizzazione Susan G. Komen. Che sensibilizza le donne e gli uomini a prevenire eventuali problematiche di determinate patologie.

Cambio di scena. Prima del match a seguire ci mostrano un promo pre-registrato delle Icoonics al limite dello sclero e ridicolo, sul loro ritorno a casa, nella terra dei canguri.

MATCh 4: Asuka (with Naomi) vs Peyton Royce (with Billie Kay) (2 / 5)

Naomi intanto si è intrattenuta, visto che insieme alla giapponese, in Australia, affronteranno proprio le Iiconics. Peyton parte subito forte, mettendo Asuka in grosse difficoltà. Asuka però reagisce, o almeno ci prova. Peyton infatti a brava a tenere Asuka a terra con una presa tecnica al centro del ring. Asuka fa cadere Royce a terra con dei calci. Asuka poi prova una mossa di sottomissione alla gamba, che alla fine si dimostra un Ancle Lock. Peyton si salva grazie all’aiuto di Billie che le avvicina le corde. Naomi  a questo punto calcia via la Kay.

Asuka allora riprende Peyton e la riporta al centro del ring. Questa volta nulla ostacola la sua possibilità di chiudere la Royce nell’Asuka Lock. Dopo qualche secondo Peyton è costretta a cedere, lasciando la vittoria alla giapponese.

Winner: Asuka

E siamo al Main Event. O meglio abbiamo Becky Lynch che arriva al centro del ring, dicendoci di avere una sorpresa per Charlotte a Supershow Down. Becky intanto prende il microfono. Ci dice di come sia stata lei la cosa migliore di Smackdown da quando si è ripresa il titolo, proprio contro la Flair, ad Hell in a Cell.

Così ci mostra un video che ricalca tutta la faida contro Charlotte. Al termine Becky ci dice che lei abbia più volte dimostrato di essere migliore di Charlotte. Lei meriterebbe di essere considerata la migliore di tutta la WWE. Però alla fine le copertine e le luci della ribalta vengono date sempre a Charlotte. La campionessa non ci sta, e continua dicendo che lei è il volto della compagnia (The Face of the WWE) e se questo non le verrà dato, se lo prenderà da se.

Becky ci mostra quindi un nuovo poster di Supershow Down, con una posa di lei in bella mostra che ha un piede sul corpo di Charlotte.

A questo punto la musica di Charlotte interrompe Bekcy. La Flair non perde tempo, si toglie subito la giacca e parte all’assalto di Becky. Charlotte rimane Becky a terra dopo aver provato a spezzargli un braccio. La puntata di Smackdown Live si chiude così, con Charlotte che torna soddisfatta nel backstage facendo un po’ di Trash Talking.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
6,5
Evoluzione delle storyline
6,5
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
La passione per la WWE è alla pari a quella per il Napoli. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. AJ Styles, Kevin Owens, HBK, Eddie Guerrero e CM Punk i Wrestler preferiti. Blindmark di Daniel Bryan, YES! YES! YES!