Welcome Everybody! Eccoci qui oggi per commentare l’ultima puntata di Smackdown Live! Mentre fuori  il Veterans Memorial Arena di Jacksonville in Florida si consuma l’alba di un nuovo inizio, la WWE continua la sua camminata verso il cartello Start della Road to Wrestlemania 35 posto a WWE Royal Rumble. #StayAttila #StayEliteNonTiTemo

La puntata si apre direttamente col Benvenuto degli amici del Commento capitani da Tom Phillips accompagnato da Corey Graves ed il sempre verde Byron Sexton.

Le telecamere poi si dirigono direttamente all’interno dell’arena, nell’area ristoro e merchandising. C’è il nostro amato Campione Vegano/Ambientalista WWE Daniel Bryan. La Capra Face accusa AJ Styles che se non fosse una superstar WWE ora sarebbe li con i fan a ingurgitare Hot Dog, Frittatoni di Cipolle, Birre Gelate e Rutti Liberi (si chiamerebbe vero uomo quello Daniel). Lui invece non mangia questa roba, perché questa roba fa male al nostro organismo. Compresa anche la Coca Cola, basta che non ci tocchi la Nutella caro Bryan. Alla fine un povero Desgrazieto si becca pure che il suo bicchierone di Coca fresca gli venga svuotato in faccia.

Poi va sul Merchandising, dove un po’ si traveste da Mastrota un po’ da Principino George e dice che questi poveracci  (Il WWE Universe) tifano AJ solo per riempire le loro vite vuote, molto vuote. Bryan poi entra nell’Arena, microfono alla mano, scendendo le scale stile Shield (Sigh!). Dice che lui da solo sta cambiando il Mondo, ma per farlo ha bisogno che queste persone deboli, sottomesse, ipocrite, cambino.  Si, sarà tutto inutile signori miei se non vi convertite al lavoro del Nuovo Daniel Bryan.

Bryan arriva a bordo ring, parla ancora  di come sta cambiando il mondo iniziando con una persona alla volta. Ma all’improvviso da un Gradone d’acciaio un uomo incappucciato lo atterra. No, non è AJ Styles, ma bensì R-Truth.

MATCH 1: WWE Champion Daniel Bryan vs R-Truth 2 out of 5 stars (2 / 5)

Ovviamente Bryan ha il controllo del match. Ogni tanto schiaffeggia R-Truth dicendo che lui è un problema per l’intero Mondo. Dropkicks in rincorsa da un angolo all’altro per Bryan vengono interrotti da un braccio teso di R-Truth, che poi tenta il colpaccio con una Jawbraker, 1-2-Kick Out per il campione. Errore di Truth che permette a Bryan di colpirlo con la Knee Plus, 1-2-3!

Winner: Daniel Bryan

Veni, Vidi, Vici. Bryan ha parlato, ha insultato, ha vinto e ora se ne va via con la sua cintura. Ed Invece no! Perché Styles da dietro lo stage compare per atterrare The New Capra Face. Bryan riesce però a svignarsela, proprio mentre AJ aveva fatto sua una sedia d’acciaio.

Cambio subito di scena con Mr. 619 che si palesa sul ring per  il momento “Teddy Long” che Smackdown deve avere da contratto.

MATCH 2: Tag Team match; Rey Misteryo & Mustafa Ali vs Andrade “Cien” Almas & Samoa Joe 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Tutti i partecipanti a questo match, dovrebbero essere nel listone dei 30 uomini per il Royal Rumble match maschile del 27 Gennaio, ci suggeriscono gli amici del commento. Sul ring cominciano Mustafa e Samoa. Ovviamente il peso leggero è molto in difficoltà contro il Samoano. Però poi Rey Mysterio da una mano ad Ali, visto che in due dovrebbero apparare un peso massimo.

Con Rey e Andrede sul ring il match cambia marcia. La Hurricana di Rey fa capire che non è per niente arrugginito dopo tutti questi anni. Quindi Andrade è intelligente che appena ha un po’ di vantaggio richiama Joe in partita che mette all’angolo Rey. Ma comunque le magie da Harry Potter di Mr. 619 rimettono subito il team dei Cruiser sul binario giusto. Rey può infatti chiamare un cambio d’oro ad Ali, che riesce a mettere in grossa difficoltà gli avversari. Almeno finchè Samoa Joe non prende Mustafa dolcemente in braccio e lo sbatte sul tavolo del commento.

La situazione si ribalta tornati dalla Pubblicità, dove Ali atterra Almas con un Head Scissor dalla cima della corda. Un paio di magie di Rey dopo Almas si trova vittima della 450 Frog Splash di Ali. Sembra tutto pronto per la 619 di Mysterio, ma Andrade caccia il coniglio dal cilindro sul Folletto di San Diego. DDT Hammerlock, 1-2-3!!!!

Winner: Andrade “Cien” Almas & Samoa Joe

 

Come sappiamo questa puntata avremo un Triple Threat match dove Becky Lynch, Charlotte Flair e Carmella si giocano la possibilità di affrontare Asuka per il titolo femminile a WWE Royal Rumble. Promo Pre-registrato di Mella dove espone che nessuno gli da una sola possibilità vincere stasera contro Becky o Charlotte. Ma ci tiene a ricordarci che ha tenuto il titolo per 130 giorni (Sigh 2). Ha già battuto sia Charlotte che Asuka 2 volte (Sigh! 3). Mella conclude che lei dimostra sempre che ha bisogno solo di un opportunità per diventare ‘Money’!

Poi Pre-Registrato degli Usos che si caricano per l’assalto ai titoli di coppia.

Cambio di scena, nell’ufficio Shane McMAhon viene raggiunto dal suo Tag Team partner; The Miz. Il Magnifico è corso da Shane perché pensa che loro due meritino un’opportunità per le cinture più degli Usos, perché loro sono i ‘Best in the World’. Shane dice invece che loro non sono ancora in cima, che c’è molto da lavorare prima di arrivare ai titoli. Cerca di convincerlo così almeno, Miz se la beve e va via ma si ricorda degli abiti a cui ovviamente Shane non ha pensato, vista la scomparsa dal nulla dal suo ufficio in 2 secondi.

Sul ring invece arriva Rusev, il Campione degli Stati Uniti, per dirci due parole. Rusev quasi scoppia in lacrime. Dice che settimana scorsa Shinsuke Nakamura ha messo KO sua moglie Lana (Maledetto!). Ora lui è li sul ring, mentre sua moglie e da solo a casa. Depone la cintura a terra e dice che dovrebbe stare vicino a sua moglie.

Poi prende aria e attacca Nakamura. Gli dice che ora ha superato un linea, un limite, che gli costerà caro. Lo chiama sul ring e gli promette di rompergli ogni suo fragile osso. Shinsuke, invece, ha chiesto l’ausilio della tecnologia. Usando quello strumento che in stranamente in Serie A con le partite della Juventus va in bambola; il VAR. Infatti direttamente dalla cabina del VAR dice a Rusev che non è colpa sua se sua moglie è a letto, ma è colpa di Rusev stesso. Infatti le immagini del VAR parlano chiaro, Shinsuke era in piedi con Lana aggrappato a lui. Quando poi Rusev l’ha colpito col Superkick Lana è caduta male procurandosi varie fratture. Poi vabbè la Kinnnnnshaaaaasa su Rusev è stato solo uno zuccherino che ci stava. Dopo di chè Shinsuke fa il segno del Televisore e ribadisce che dalle immagini si nota che è stato Rusev a spezzare Lana. Rusev ancora più arrabbiato allora dice bene, vengo a dare un occhio al monitor anch’io.

Il brutto Bulgaro corre verso il Backstage per andare anche lui in Cabina VAR, ma proprio dietro lo stage trova Shinsuke Nakamura appostato che lo mette di nuovo KO. Finendolo con un ‘Knee to Face’ della Kinshasa.

Video Pre di Becky che ribadisce che lei non è stata mai schienata perdendo il titolo, ma è stata Charlotte ad avere subito il conto di 3. Per questo lei vincerà stasera per riprendersi il titolo a WWE Royal Rumble.

Arrivano i The Bar, Tag Team Champions di Smackdown per il loro match titolato.

MATCH 3: Tag Team Champions match; The Bar © vs The Usos 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Il match è cominciato, dopo le presentazioni di rito, da Sheamus ed uno dei due fratelli Usos, dalla regia mi dicono sia Jey. Fatto sta che dopo un paio di scambi tra loro, i due si scambino con i rispettivi partner. Cesaro e Jimmy mettono la 2° marcia al match. Il match quindi si mantiene sulla velocità, fin quando non torna anche Sheamus sul ring, che ci mette il fisico. Ovviamente però le due coppie sembrano studiarsi e non tentano particolari manovre che potrebbero risultare poi controproducenti.

La White Noise di Shemus viene seguita da un European Uppercut dal paletto di Cesaro. Poi torna Sheamus sul ring contro Jey con le sue prese tecniche e proseguendo con i tamburi di Guerra dell’Irlandese. Byron Sexton dal nulla decide di ricordarci che Sheamus è un 4 volte Campione del Mondo, nonché un Royal Rumble Winner.

Fatto sta che l’Hot tag che rimette Cesaro e Jimmy sul ring ridà nuova linfa al match che stava diventando noioso alla lunga. Rikishi Splash di Jimmy, 1-2-Kick Out! Si salva Cesaro. Che poi lo svizzero insieme a Sheamus subiscono due Suicide Dive all’esterno del ring. Per Cesaro c’è anche una Crossbody dal paletto, 1-2-Kick Out! Jimmy Uso non riesce a chiudere il match. Sheamus va a vuoto col Brogue Kick e subisce il Superkick di Jey, 1-2-Kick Out!! Si salvano ancora i Campioni.

Il match non ha più momenti morti, come Sheamus che prova la White Noise dal paletto e si becca il Superkick di Jey. Allora Cesaro prova anche lui una manovra area e si becca l’ennesimo Superkick di Jey. Jimmy intanto in preda ad una crisi di nervi chiede il tag da Jey. Ma arriva Mandy Rose sullo stage in accappatoio e chiede gentilmente a Jimmy di aiutarla. Ora, Jimmy non fare il cretino! Corri da Mandy! Niente da fare, Jimmy cincischia e si distrae. Cesaro torna in piedi mette fuori gioco Jimmy e poi chiude i conti con la Neutralizer. Con un altro finale era un match da 4 stelle per me.

Winner and Still Tag Team Champions: The Bar

Dopo il match arriva anche Miz a congratularsi con i campioni e lancia la sfida per WWE Royal Rumble; i The Bar contro Il Best Tag Team in the World, per i titoli. Cesaro e Sheamus accettano colpendo Miz col Brogue Kick.

 

Nel frattempo nel Backstage Sonya Deville e Mandy Rose camminano. Quest’ultima si compiace con l’amica per come Jimmy le abbia comunque dato attenzioni. Ma arriva Naomi che non ci vede più dalla fame, ah no dalla gelosia. Noami e cosi una furia che tiene testa ad entrambe per un po’, finchè non arriva Jimmy a salvarla e mandare via le due bellocce.

Kayla Braxton ferma il New Daniel Bryan in versione Kurt Cobain nel Backstage. Bryan grida vendetta al 27 Gennaio su AJ Styles. Dice che AJ non lo potrà mai fermare perché (nel frattempo la voce diventa quella di Smigol mentre urla arrabbiato) perché lui sta combattendo una causa che va ben oltre tutto quello per cui Styles abbia mai combattuto. Per questo non potrà mai togliergli il suo WWE Title, mai nessuno in realtà potrà. E con questo se ne va via con la faccia rossa di rabbia e la voce lasciata qui a Jacksonville. Chapeau!

Nel frattempo negli spogliatoi Shane ferma Miz, dice che non era così che voleva conquistarsi la Title Shot. Ma oramai il dado è tratto. ‘Abbiamo un match titolato’ dice Shane? Vuol dire che alla Rumble ci prenderemo i titoli. Ed ora è già tempo di Main Event.

MAIN EVENT MATCH 4: #1 Contender for the Smackdown Women’s Championship Triple Threat match; Becky Lynch vs Carmella vs Charlotte Flair 4.5 out of 5 stars (4,5 / 5)

Il mitico Charles Robinson da il via al match, tutto il pubblico è con Becky Lynch. Mentre sul ring Mella prova subito un Roll Up su Charlotte che gli vale il conto di 1. Carmella che, in teoria, avrebbe garantito l’ingresso numero 30 al Royal Rumble match femminile.

Dopo pochi minuti, tanto dell’intensità del match, Becky catapulta dalla cima del paletto Charlotte sul corpo di Mella. Finalmente le due amiche/nemiche rimangono sole sul ring ed il pubblico va in visibilio. Yeah per i pugni di The Man, Wooo per i colpi di Charlotte. Carmella poi torna sul ring e prima somministra una DDT a Becky e poi mette nella sua mossa di sottomissione Charlotte che quasi rischia di cedere. Torna poi Becky dal paletto a lasciare inalterato lo status quo.

Moonsault spettacolare di Charlotte dalla cima del paletto contro Becky e Mella entrambe a terra. Charlotte prova a schienare poi entrambe con lo stesso risultato; il Kick Out. Si torna allora in quota sull’altro paletto, dove stavolta Mella riesce a mandare giù Flair con una Hurricarana, 1-2-Kick Out!!! Si Salva Charlotte. Fuori dal ring allora Mella prova a colpire Becky, ma per poco entrambe non sono vittime del Moonsault di Charlotte di nuovo dalla cima del paletto, stavolta va a vuoto però.

Flair prova di nuovo a farsi sotto nel ring, anzi sempre dal paletto, assestando una Natural Selection a The Man! Prova il Pin, ma Mella la colpisce con un Superkick, 1-2-Kick Out!!!! Che match ragazzi. Una volta in piedi Charlotte prova a chiudere con Figure 8 su Mella, ma arriva la Lynch a spezzare la presa e chiudere invece la Flair nella Arm-Bar!!! Charlotte sta per cedere, allora Mella corre a salvarla. Becky si rialza vuole chiudere Mella nella presa patentata, SPEAR! Spear dal nulla di Charlotte, 1-2-Kick Out!! Il Pubblico non si contiene più per quello che vede. Carmella allora mette fuorigioco Charlotte con un calcio in faccia, ci crede, vede la title shot li ad un passo, ma viene poi fatta vittima della Arm-Bar di Becky Lynch! E dopo qualche instante drammatico, dopo Mella prova in tutti i modi a trovare uno spiraglio di salvezza non può far altro che cedere!!! The Man porta a casa la Title Shot.

Winner and #1 Contender for the Smackdown Women’s Championship: Becky Lynch

Becky Lynch festeggia sul ring dove viene raggiunta da Asuka che le sbatte in faccia la cintura, alzando al cielo. Le due si affronteranno Domenica 27 Gennaio a WWE Royal Rumble con in palio il titolo femminile. Così cala il sipario su questa bella puntata di WWE Smackdown Live!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7,5
Qualità dei promo
9
Evoluzione delle storyline
6,5
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
Reporter per ogni occasione di zonawrestling. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. #StayAttila #StayIgnorante