SmackDown Live vi da il benvenuto per l’episodio numero 1000! E alla tastiera, impaziente di commentare con voi la puntata, Ysmsc

Scorrono le immagini e i filmati più significativi di 1000, dico 1000, puntate di SmackDown. E il pubblico è in delirio. Ma a chi spetta l’onore di dare inizio alle danze? Nientemeno che ad R-Truth e a Carmella, per la seconda puntata di Truth TV, ebbene sì. Truth vorrebbe ricordare tutti i bei momenti del programma, ma Carmella gli ricorda che hanno fatto solo un episodio e che sono stati cancellati . . . “vabbè balliamo”, risponde Truth, letteralmente, e i due improvvisano un balletto, a cui il pubblico chiede pure il bis e visto che il loro primo ospite, così sta scritto sul biglietto, non ha bisogno di presentazioni, li accontentano; si da infine il benvenuto all’ospite che si rivela essere Stephanie McMahon (e il pubblico protesta). Stephanie ricorda di essere stata la prima GM di SmackDown e che ai tempi aveva un progetto, una visione, che ha portato SmackDown fino all’episodio numero 1000; Truth sta per fare la prima domanda ma arriva anche il secondo ospite, ossia il fratello Stephanie: Shane McMahon. Il buon Shane ovviamente ringrazia il pubblico, nell’arena e a casa, perché senza di noi la WWE non sarebbe mai diventata quello che è, “cheap pop”, commenta Stephanie, visto che Shane si arruffiana sempre il pubblico. I due discutono un po’ su quale sia lo show di “serie A”, ma ad interrompere la discussione arriva, che bello poterlo scrivere ancora, il Grande Capo Vince McMahon. Vince ci dice che la “E” di WWE sta per “Entertainment” e che lui è qui per essere intrattenuto, non per vedere i suoi figli litigare; quindi? E quindi dance break, again. Vabbè balliamo.

Dopo la pubblicità, il primo match della serata vedrà scontrarsi Daniel Bryan e il WWE Champion AJ Styles contro gli Usos

AJ Styles&Daniel Bryan vs The Usos (2,5 / 5)

Come spesso accade, si mettono campione e sfidante in tag team prima del match, per vedere se prevarrà la competizione o la collaborazione. Bryan e Styles partono bene, ma non sfruttano le mosse in team, come invece fanno gli Usos colpendo Styles con un doppio calcio alla testa. AJ subisce un po’, però poi chiude Jey Uso nella Calf crusher, mentre contemporaneamente Bryan chiude Jimmy nella Yes lock, si potrebbe pensare che il match sia finito, invece Jey raggiunge le corde e striscia fuori ring. Durante la pubblicità AJ e Jimmy Uos continuano a darsele, finché non si colpiscono entrambi con un calcio e avviene un doppio tag; il cambio sembra tutto a vantaggio di Bryan, che arriva vicino a schienare Jey dopo gli Yes kick, ma Jimmy interviene a bloccare il conteggio, Styles lo butta fuori e si concentra su Jey, il quale però evita un colpo e così Daniel Bryan, giunto il soccorso, colpisce involontariamente Styles, solo per essere poi colpito a sua volta e schienato dopo un doppio Superkick

Vincitori: The Usos

Siamo già arrivati ai colpi involontari quindi, che Crown Jewel è (forse) dietro l’angolo e non c’è tempo da perdere

Ci spostiamo brevemente nell’ufficio del GM Paige, che è stato invaso dai suoi precedessori: Vickie Guerrero, Teddy Long e John Laurinaitis

Dopodiché, nell’arena risuona una musica inconfondibile: l’Evolution è qui! Di tutti e quattro il più felice sembra Batista, che manda baci a tutti quanti, difatti il pubblico lo ripaga con un coretto. “Mille episodi”, esordisce Triple H, un tale traguardo si raggiunge evolvendosi continuamente, reinventandosi sempre, ecco perché per festeggiare si riunisce il gruppo che ha “contagiato” la parola Evolution; Ric Flair la butta un po’ di fuori dicendo che sta già pensando all’episodio diecimila; Randy Orton ricorda che l’Evolution è stato il suo glorioso inizio, però, mentre Ric è andato in pensione, HHH è diventato un papà a tempo pieno e Batista ha speso più tempo su una sedia per il trucco che sul ring, “lui” si è spaccato il coolo sul ring, ogni giorno, per costruirsi una sua eredità; Batista (e i suoi occhialini) non ci nasconde di essere un po’ nervoso, è passato tanto dall’ultima volta, ma si godrà ogni momento, ignorerà le ultime parole di Orton, ha pensato bene a quello che ci avrebbe detto per quest’occasione ed è arrivato con quattro cose: voleva essere qui perché era l’episodio 1000, il brand blu, che lui ha costruito (nessuno fa partire un coro “Bluetista”, me delusa); secondo, voleva essere qui perché siamo nella sua città, dove è cresciuto, ha affrontato tanta violenza e adesso il suo sogno si è avverato; terzo, è qui per noi fan, che lo tifiamo, che lo chiamiamo Bluetista o Bootista, ma lui ci ha sempre amato e ha sempre voluto intrattenerci; quarta e ultima cosa, è tornato per i suoi tre amici, ci rendiamo conto di cosa è stata l’Evolution? È un gruppo speciale, quattro campioni uniti insieme per formare un’alleanza, qualcosa che non sarà mai più ripetuto: Randy Orton, un tredici volte campione del mondo che è stato scoperto in OVW e loro hanno visto qualcosa in lui; Ric Flair, sedici volte campione del mondo, nulla che lui potrebbe dire che noi non sappiamo già (e Ric ride, ride assai, ride così tanto che fa prendere la ridarella a tutti, poi faticosamente si tenta di ricomporci; e infine Triple H, colui che da solo ha cambiato questo business, guida questo business, “è” questo business, non c’è niente che lui non abbia fatto . . . a parte batterlo

Mentre Orton fa faccette buffe sullo sfondo e Ric Flair tenta di fare da paciere (o di fare una perquisizione veloce), i due si guardano in cagnesco, però poi tutto finisce con un grande abbraccio collettivo

E comunque, dopo di ciò, la grafica mostra un tweet di The Rock che dice che nel 1998 ha deciso di usare la parola “SmackDown” in un promo e il resto è storia. E con un solo tweet ammutolisce tutti

Passiamo adesso a un match di qualificazione per la World Cup di Crown Jewel, con Kurt Angle che si aggiunge al tavolo di commento

World Cup Tournament qualifying match Rusev (with Lana) vs The Miz (s.v.)

Subito ad inizio match arriva Aiden English a distrarre Rusev che viene schienato di roll up

Vincitore: The Miz

Lana tira un calcio nei cosiddetti a English, poi arriva Rusev a lanciarlo contro tutto ciò che di solido gli capita a tiro, tavolo di commento compreso

Ma la telecamera stacca su Curt Hawkins che sta parlando col suo vecchio boss, Edge, anzi, gli sta mostrando che Zack Ryder li sta chiamando al telefono, ma Edge fa segno di non rispondere, poi si mette a leggere il numero di sconfitte consecutive segnato sulla maglietta di Hawkins

Diamo dunque il bentornato ad Edge, che terrà un episodio speciale del Cutting Edge; per l’occasione si è fatto ricrescere i capelli. Ha sempre sentito SmackDown come il suo show, dove sono avvenuti alcuni dei suoi più grandi successi: ha incassato il MITB sull’Undertaker, ha disputato un match senza squalifiche contro Eddie Guerrero di cui si parla ancora, ha sposato Vickie Guerrero, ha divorziato da Vickie Guerrero. Quindi questo show significa molto per lui e ha deciso di dare il suo contributo alla serata, infatti, per la prima volta, la Rated R Superstar cercherà di essere la voce della ragione tra i suoi due ospiti, ebbene sì. I suoi ospiti, anzi, le sue ospiti, sono la campionessa Becky Lynch e la sfidante Charlotte. Becky è la prima a salire sul ring ed Edge vuole prima informarla che la ritiene molto simile a lui, Becky è visibilmente agitata per essere di fronte a uno dei suoi miti, ma mantiene l’atteggiamento da spaccona e dice che è felice che lui possa avere la campionessa nel suo show; Edge prosegue dicendo che la capisce, perché anche lui non sarebbe dovuto essere nei main event, nei poster, essere l’uomo di punta, perciò si è preso quel posto combattendo con le unghie e con i denti e facendo tutto il possibile, “ma”, ma, lui sa che Becky sta facendo la scelta giusta buttando via la sua amicizia con Charlotte, ma lui è qui per dirle che questa non è la scelta giusta da fare, lui ha fatto le stesse cose, se un’amicizia o una relazione si frapponevano tra lui e un titolo ci passava sopra, le distruggeva, lui crede che Becky abbia tutte le qualità per vincere tutti i titoli che vuole, ma la scelta che sta facendo la sta cambiando, nell’anima, lui la guarda e vede ancora una persona buona, mentre tutte le scelte che farà la porteranno ad avere una stanza piena di titoli che potrà rimirare quanto vorrà . . . da sola, finché neanche lei si piacerà più. Becky risponde e ammette che non si piace, lei si ama e Edge farà meglio ad andarsene dal ring, stando attento a non rompersi ancora il collo passando tra le corde

Edge la fissa con sguardo affranto, ma ecco che dal backstage arriva Charlotte Flair e dice ad Edge che può parlarle quanto vuole, ma tutto ciò che importa a Becky è il titolo che porta in spalla e ricorre a ogni mezzo per mantenerlo: se Becky si ama, allora amerà quello che lei le sta per fare

Detto ciò Charlotte stende Becky con un placcaggio e le due iniziano a menarsi, nonostante i tentativi degli arbitri (e del buon Fit Finlay) di separarle

Dopo la pausa arriva il New Day, che difenderà i suoi titoli di coppia in un rematch di Super Show Down. Per l’occasione al “tavolo pancake” troviamo Jerry Lawler e Booker T

SmackDown Tag Team Championship match New Day(c.) vs The Bar (4 / 5)

Xavier Woods fa girare la testa a Sheamus con un paio di manovre, finché Cesaro non lo colpisce scorrettamente alla schiena e i due lo chiudono all’angolo. La pubblicità ci restituisce Woods che finalmente riesce a dare il cambio a Big E, che schianta più volte Cesaro al suolo, ma non riesce a schienarlo a causa degli interventi di Sheamus (in compenso lo svizzero cade un po’ di collo dopo una Uranage); Big E si stufa e colpisce Sheamus sull’apron dopo un volo suicida, poi da il cambio a Woods che connette lo Shiranui, ma non basta a schienare l’irlandese. Il New Day tenta allora la Midnight hour, Sheamus evita e porta Woods all’angolo per un cambio, E non se ne avvede e stende Sheamus con la Big ending, per poi beccarsi a sua volta la Neutralizer, ma neanche per i Bar arriva il conto di tre. Altra pubblicità e ci troviamo sull’angolo, dove i The Bar connettono un’altra mossa di coppia su E, ma Kofi Kingston interviene a bloccare il conteggio, venendo steso da Kofi, stessa sorte tocca poi a Woods che aveva tentato un volo dal ring. I The Bar distruggono il tavolo dei pancake ed ecco che, forse per protestare contro lo spreco di cibo, arriva Big Show: il gigante sembra spaventare i The Bar, ma poi solleva Kofi e lo schianta sul tavolo. Big E è shockato e così si becca il Brogue kick di Sheamus

Vincitori e New SmackDown Tag Team Champions: The Bar

Big Show sale sul ring per festeggiare con i suoi . . . nuovi amici

Per festeggiare SmackDown 1000 assistiamo a un promo registrato (male) da John Cena, che si dice felice di aver debuttato a SmackDown, anche se si pente di aver schiaffeggiato Kurt Angle, ringrazia tutti noi del pubblico e ci dice che tante altre belle cose ci aspettano

Ed una di queste belle cose “potrebbe” essere il match a cui stiamo per assistere, il main event della serata: Rey Mysterio fa il suo ritorno per affrontare il campione degli Stati Uniti in un match di qualificazione per la World Cup

World Cup Tournament qualifying match Rey Mysterio vs Shinsuke Nakamura (3 / 5)

Nakamura porta Rey al tappeto con calci e ginocchiate, Rey prova a rispondere ma Nakamura lo tiene saldamente in controllo. Intanto lascio a voi del pubblico un commento del nuovo outfit di Rey. Nakamura prende la rincorsa per una ginocchiata, Rey si sposta e Shinsuke finisce alle corde, fugge per evitare la 619 ma si becca una delle Baseball slide splash di Rey; quando quest’ultimo prova a salire sul paletto, però, Shinsuke lo fa cadere a terra. La pubblicità ci restituisce un’altra azione sul paletto, con Nakamura che prova a mettersi Rey sulle spalle, ma questi scivola giù con una Hurracanrana, tenta il volo d’angelo, ma Shinsuke lo prende al volo con una ginocchiata, che bissa poi all’angolo, solo due tuttavia per lui. Nakamura tenta due volte la Kinshasa, ma Rey la evita ogni volta e riesce a portare l’avversario all’angolo per la 619, volo d’angelo e tutti a casa

Vincitore: Rey Mysterio

Rey chiede all’arbitro se abbia vinto davvero, a giudicare dalla sua espressione, poi nota che Nakamura ha del sangue sul naso

Il lupo perde il pelo ma non il vizio a quanto pare, nano maledetto

E infatti! Per vendicare tutti i nasi rotti nel wrestling, arriva nientemeno che The Undertaker. E con i giochi di luce, nonostante l’età, sembra ancora pheego. Poche parole, pochissime, tre per la precisione, per la DX a Crown Jewel, indovinate quali sono?

Alla prossima settimana.

Tabella di valutazione dei match:

* = da evitare
** = mediocre/appena sufficiente
*** = sufficiente o di più per il tipo di evento in questione (se è un PPV o uno show settimanale)
**** = match da vedere
***** = match da ricordare

PANORAMICA RECENSIONE
Quantità di feels
8.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname