Lettori di ZW, bentornati a questo nuovo appuntamento con SmackDown Live direttamente da Atlanta nella splendida cornice della State Farm Arena. Dopo la puntata di Raw di ieri le cose da approfondire di Clash of Champions sono ancora molte, infatti partiamo subito con quello che avrebbe dovuto essere il main event di questa sera.

1)Six-Man Tag Team Match: New Day vs. Randy Orton & The Revival 4 out of 5 stars (4 / 5)

Big E dà il benvenuto a Dash Wilder con un belly-to belly e uno splash giusto per fargli assaggiare subito il pavimento. Woods entra poi in gioco ma si vede colpito al ginocchio infortunato dal solo pugni. Cambio anche per Kofi che rifila un dropkick a Randy e in una situazione di parapiglia generale i positivi, con una manovra combinata, dominano la prima parte del match. Tornati dalla pubblicità i cattivi sembrano in pieno potere e nonostante il tentativo di Xavier di attaccare si becca una suplex sul tavolo dei commentatori. Big E rifila una clothesline a Dawson, ma Wilder poi lo scaraventa al suolo con una tornato DDT. Kingston attacca anche lui e rifila un dropkick al membro dei Revival e nel tentativo di una dive, Randy lo blocca e connette la draping DDT. Orton e compagni sembrano pronti per RKO Machine ma Big E spinge fuori Orton, Woods si lancia in una flying elbow e la vittoria arriva dopo la trouble in paradise di Kofi su Scott.

Vincitore via pinfall: New Day

I positivi festeggiano ma improvvisamente la loro musica si spegne e comincia quella di…. Brrrrrrocccckkkk Leeesnar

Accompagnato dal suo manager e da una barbetta bionda come ai tempi in UFC, la bestia ovviamente non dice nulla e lascia parlare Paul. L’obbiettivo è quel titolo che Kofi detiene e Heyman lancia la sfida per la prima puntata dello show blu su FOX. Kingston accetta in quanto afferma di essere un fighting champion e Brock per ringraziarlo lo scaraventa con una F5.

Nel backstage Kayla Braxton è con le due amiche ritrovate Bayley e Sasha Banks e la Boss continua con i suoi messaggi minatori all’indirizzo di Becky Lynch in vista di Hell In A Cell.

Michael Cole intervista Erick Rowan e gli chiede spiegazioni in merito al ritorno di Harper. L’ex Wyatt Family decide di non rispondere a domande sul suo amico. Il presentatore allora chiede le motivazioni sul brutale attacco a Roman Reigns e Erick gli chiede di abbassare la voce innanzitutto. Risponde dicendo che dietro le quinte tutti pensano che lui sia un idiota e che nessuno più deve permettersi di mancargli di rispetto. L’ultima domanda riguarda l’attacco a Daniel Bryan e Erick risponde che il suo ex amico non è intellettualmente al suo livello.

Il prossimo match prevede Nakamura contro Ali, ma Sami Zayn prima lo insulta e poi lo trattiene per fargli beccare la kinsahsa dal campione intercontinentale.

Tra il pubblico arriva Kevin Owens e prende posto, nel backstage Shane McMahon viene informato del suo arrivo e gli viene recapitata una busta. Il figlio del boss arriva insieme alla security che si piazzano davanti al canadese. Con la solita introduzione di Greg Hamilton (mamma mia quanto non ci era mancata), Shane McMahon prende parola e chiede a Kevin di entrare nel ring e prendere un microfono. Rivela che i fogli che tiene in mano riguardano una causa in corso e in caso di vittoria di Owens riceverebbe 25 milioni di dollari ma che questo procedimento è inesatto. Owens prende parola e dice che Shane gli sta rendendo la vita un inferno, prima lo multa per aver attaccato Elias e poi lo licenzia perchè lui ha perso il match nonostante i suoi aiuti. Continua poi dicendo che non è una questione di soldi e che il tentativo è quello di colpire un McMahon nel potafogli e nell’orgoglio e rivela l’esistenza di una clausola particolare che in caso di vittoria del canadese, Shane sarebbe licenziato.

Nel backstage Charlotte si trova in compagnia del padre Ric.

Ci viene riproposto il promo deli AOP di ieri, dove i due in macedone e in albanese mandano un chiaro messaggio di sfida a tutti i tag team della WWE.

2)Single Match: Charlotte Flair vs. Sasha Banks with Bayley 3 out of 5 stars (3 / 5)

La Queen viene introdotta dall’artista di Atlanta Offset. Charlotte parte forte e rifila un suplex. Intanto Bayley prova a togliere uno dei cuscinetti dall’angolo ma viene beccata dalla Flair. La Hugger continua poi nel tentativo di disturbarla riuscendoci e aiutando così Sasha a prendere il controllo. Tornati dalla pubblicità Sasha dopo diversi minuti di dominio si becca la reazione di Charlotte che le rifila un bog boot e una fallaway slam. In un’azione successiva Sasha si vede riceve un altro boot da Charlotte che la lancia fuori dal ring. La Queen poi si lancia in un moonsault dall’apron che colpisce le due amiche. Tornate sul ring Sasha trova la via del roll up ma la Flair la gira in una figure eight e a quel punto Bayely interviene sancendo la fine del match per squalifica.

Vincitore via DQ: Charlotte Flair

Carmella corre in aiuto di Charlotte e scansa Sasha. I commentatori fanno notare che Carmella e Bayley sono amiche,infatti la Hugger prova a parlarle ma arriva Charlotte che le rifila un big boot.

Il momento dell’incoronazione è arrivato e Baron Corbin in abito e camicia bianca arriva sul ring preparato per l’occasione. Il King Of The Ring dice al pubblico che lui non è il Re che vogliono che ma quello di cui hanno bisogno. In un discorso preso da un qualsiasi film, Baron dice che sarà un reale forte ma gentile, ma Chad Gable sembra non pensarla così e si presenta sullo stage. Corbin lo prende in giro per la sua altezza e per il risultato del match di ieri sera. Chad ne ha abbastanza e lo carica lanciandolo sul trono. Continua attaccandolo con lo scettro e gli lancia i pezzi del trono rotto addosso. Il tutto si conclude con Gable che distrugge ogni cosa e infine pesta la corona tra l’ovazione della folla.

3) Tag Team Match: Heavy Machinery vs. B-Team sv

I commentatori si soffermano sul cambio di vestiario di Otis che oggi si presenta soltanto con i mutandoni e non più con la salopette. Tucker dopo aver scaraventato un paio di volte Curtis al suolo si vede bloccato all’angolo e attaccato da entrambi gli avversari. Otis poi ottiene l’hot tag e corre attaccando il B-Team. Combo di spalsh, caterpillar e compactor che danno la vittoria agli Heavy Machinery.

Vincitore via pinfall: Heavy Machinery

Daniel Bryan è nella via verso il ring e nel mentre gli presentatori ci ripropongono le immagini dell’arrivo e della sfida lanciata da Brock Lesnar a Kofi Kingston.

L’american Dragon arriva sul ring e accusa i fan che lo acclamano di essere gli stessi che lo credevano un bugiardo. Continua dicendo che nel bene o nel male lui di bugie non ne ha mai dette, ma non è questo l’argomento di cui vuole parlare. Lui vuole parlare di Rowan e dice che il lui aveva visto qualcosa di speciale e che nonostante lui non lo avesse trattato come un suo eguale lui lo ha sempre visto come suo eguale. Rowan lo interrompe e come una fidanzata che ha appena scaricato il suo amoroso, dice che Bryan non lo hai mai lasciato parlare provando a farlo diventare il suo pupazzo. Continua dicendo che nessuno deve mancargli di rispetto. Daniel gli dice di fare qualcosa perchè non c’e niente di peggio dell’aver rovinato la loro amicizia. Harper arriva da dietro e colpisce Bryan ma la musica del Big Dog risuona. Il Mastino attacca entrambi ma poi soccombe quando Harper riesce ad alzarsi e insieme a Rowan lo attaccano e poi scaraventano Bryan fuori dal ring.

Sulle immagini di Bryan scaraventato sul tavolo dei commentatori si chiude questa puntata di SmackDown Live e io vi do appuntamento alla prossima puntata sempre qui su Zona Wrestling.
PS: Ci sarà un grande ritorno in questo report.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
6,5
Dorian
Metallaro appassionato di Musica Classica, deve la scoperta di uno dei suoi gruppi preferiti a Edge e sogna di poter rivedere Kurt Angle con una bottiglia di latte