Welcome Everybody! Terminate le sorprese del Superstar Shake Up tocca ora alla WWE creare quel che deve col materiale a disposizione. Smackdown riparte dalla Pinnacle Bank Arena di Lincoln, in Nebraska. Con un pochino di ritardo dal solito per impegni cinematografici, siamo ora pronti per cominciare #StayAttila.

Tom Phillips, Corey Graves e Byron Saxton sono gli amici devoti al commento di questa puntata.

Shane McMahon è il primo a far capolino sul ring, dove ovviamente inizia a bacchettare Greg Hamilton che ancora non ha imparato a presentarlo, quello insulso. Quindi una volta che Greg ha fatto il suo dovere Shane dice che può parlarci di quello che ci voleva parlare; Roman Reigns. Breve video che ci ricorda del debutto di Roman Reigns settimana scorsa che ha colpito anche Vince McMahon con un Superman Punch e non solo abbattuto Elias. Chiosando con un iconico “Smackdown is my Yard now”.

Shane ovviamente non ci sta, inizia a celebrare il padre ed a dimostrare tutta la sua rabbia per quel che ha fatto l’ex mastino dello Shield. Il co-best in the world ci dice che potrebbe licenziarlo, ma che sfizio ci sarebbe a farlo? Preferisce affrontare la questione in un altro modo. Shane ordina quindi a Roman Reigns di venire sul ring per far fargli capire che lui è qui per esaudire le loro richieste, visto che lavora per la famiglia McMahon. Il beniamino del pubblico non fa attendere nessuno ed arriva subito sul ring.

Dopo un breve periodo dove i due si fissano, Roman sembra voler dire due parole ma alla fine lancia via il microfono. I due iniziano finalmente a scontrarsi fisicamente quando fallisce il tentato attacco alle spalle di Elias ai danni di Roman. Alla fine Shane ed Elias in superiorità numerica sembrano avere la meglio. Ed alla fine così è.

Cambio di scena, a causa dell’infortunio che ha colpito Big E vediamo l’investitura di Kevin Owens come membro onorario del New Day settimana scorsa. Ai microfoni di Kayla Braxton c’è proprio il WWE Champion Kofi Kingston. Appare poi anche Xavier Woods. I due parlano di come sono ansiosi di vedere il campione all’opera contro Shinsuke Nakamura, questa sera in un match. Questo perché Kofi è onorato di portare la cintura e a donare ogni sera un grande spettacolo al WWE Universe. I due poi ci aggiornano su Big E, dicendo che tornerà molto presto. Ma nel frattempo loro hanno un sostituto, un membro onorario; Kevin Owens.

MATCH 1: Intercontinental Champion Finn Balor vs Andrade (with Zelina Vega) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Il match è un no-title, ma penso proprio che in caso di vittoria di Andrade, questi diventerebbe il primo sfidante ad esso. Prima del match Andrade aveva annunciato che a lui, comunque, non interessa solo il titolo ma distruggere completamente Finn Balor.

Il match comincia subito in maniera molto frizzy con voli dalla cima del paletto del latino sull’irlandese fuori dal ring. Balor sembra molto in difficoltà e si riprenderà solo riversando una powerbomb di Andrade in una DDT sullo stesso. Finn ha poi una grande opportunità dopo un calcio in sforbiciata dall’apron ring, ma quando è in cima per la Coupe de Grace Andrade lo raggiunge. Balor prova a reagire ma la sua Slingblade viene bloccata dal latino. Andrade lo colpisce quindi con un running double knees all’angolo, 1-2-Kick Out. Balor si salva.

Andrade allora ci riprova con un Hammerlock DDT ma viene sorpreso, questa volta si, dalla Slinglblade. Zelina Vega allora sale sulla cima del palleto per aiutare il suo scudiero, ma risulta essere più un danno. Finn mette a terra Andrade, Coupe de Grace, 1-2-3!

Winner: Finn Balor

Dopo il match vediamo Elias provare un motivetto con la sua chitarra. La canzone dice che lui sta sfidando Roman Reigns in un match a WWE Money in the Bank. Arriva poi Shane che dice che la canzone gli piace, per questo il match si farà.

Prima del prossimo match, tutto al femminile, vediamo un video dopo Mandy Rose e Sonya Deville si confrontano con Paige chiedendole come mai abbia optato per le nipponiche invece che per una reunion delle Absolution. Paige dice loro che in verità sta solo facendo ciò che è meglio per il Business. Le due rimangono comunque contrariate.

MATCH 2: Kairi Sane (with Asuka & Paige) vs Peyton Royce (with Billie Kay) 1 out of 5 stars (1 / 5)

Prima del match le campionesse di coppia tengono un promo dove prendono in giro le nipponiche, ridendo di gusto sulle proprie parole. Inizio del  match che vede la Royce provare a schernire la Sane, invece viene fregata da un Dragonscrew leg whip. La Sane colpisce poi con la Interceptor e la finisce con la InSane Elbow drop, 1-2-3!

Winner: Kairi Sane

Match che praticamente è servito solo a pompare Kairi Sane nel main roster. Comunque dopo il match arrivano sullo stage le due ex Absolution che applaudono ironicamente Paige insieme al suo duo nipponico. Ad interrompere tutto e soprattutto la beata visione di contanta bellezza arriva quel calcio in cooolo di Jinder Mahal (Hail!) insieme ai suoi due scagnozzi. Pronto per il suo match.

Prima di ciò video pre-registrato di Aleister Black che annuncia di Tragici eventi che ci saranno. Continua e chiosa dicendo che il mondo in cui siamo cresciuti lo ha condannato. Una bella coppia con Tonio Wyatt o Woken Matt no?

MATCH 3: Jinder Mahal (with Singh Brothers) vs Chad Gable s.v.

In realtà il match non inizia nemmeno perché quando sta entrando Chad Gable arriva Lars Sullivan a sterminare tutti.

Winner: No Contest

Ad avere la peggio sono i fratelli Singh (E chi sennò?). A difenderli arriva nientemeno che R-Truth che con impavido coraggio e a qualunque costo vuole vendicarsi su Sullivan. Ovviamente tutto rimane solo nelle lodevoli intenzioni del Re della Dance Break. Sullivan infatti lo distrugge abbastanza facilmente.

Cambio di scena, timidina Kayla Braxton fa capolinea nello spogliatoio di un pensieroso Roman Reigns. Roman da buon intenditore di musica ci vuole annunciare che il suo buon proposito per il mese di maggio sarà che a WWE Money in the Bank romperà la mascella di Elias in modo che non potrà più cantare in vita sua. PS: Lanciamo l’ashtag #SaveTheEliasMounth.

Ennesimo cambio di scena vediamo sul ring Charlotte Flair, pronta per il suo faccia a faccia con Becky 2 Belts. Una sobria Queen nell’outfit inizia a parlare di quello che è venuto durante e dopo il Main Event di WWE Wrestlemania 35 con Ronda Rousey e con la doppia campionessa Becky Lynch appunto. Charlotte ovviamente rivendica il fatto che non è stata lei a perdere ma la Rousey, che quindi le è costata il suo titolo come campionessa di Smackdown. Afferma che quindi Becky non ha mai battuto The Queen. The Man ovviamente non si fa attendere una volta chiamata in causa e fa il suo trionfale ingresso nell’arena fino al ring.

Becky ricordiamolo ha già in programma di difendere il Raw Women’s title a Money in the Bank contro Lacey Evans. Becky comunque prende il microfono è afferma che in realtà lei ha battuto entrambe. Perché Ronda Rousey ha battuto Charlotte in passato. Flair continua ad affermare, irritata, che è ingiusto che Becky si fregi del titolo di Smackdown senza averla schienata. Quindi propone a Becky di combattere a Money in the Bank dopo il suo match con la Evans. Becky invece dice che Flair non ha nessun diritto di avere subito un match titolato rispetto a tutte le altre nello spogliatoio e che anzi lei vorrebbe delle nuove sfide. Arriva così Bayley.

Bayley rivendica di come il Superstar Shake Up sarebbe servito ad avere nuove opportunità, invece sul ring vede sempre le stesse. Per questo è qui per richiedere un opportunità. Charlotte l’avvisa che Smackdown è il suo Show, il castello che lei ha costruito. Fatto sta che tutto ciò porta ad un match fra Charlotte e Bayley con in palio una futura Title Shot. PS: Ma le ex campionesse non avrebbero diritto ad un re-match previsto dalle clausole contrattuali? Anche Saxton e Graves al commento discutono di ciò.

MATCH 4: #1 Contender for Smackdown Women’s Championship; Charlotte Flair vs Bayley 3 out of 5 stars (3 / 5)

Match che inizia con prese tecniche. Match che come star power mette di fronte 2 delle 4 Horsewomen della WWE. Il Perno della Women’s Revolution. Charlotte sembra più determinata di Bayley ha riconquistarsi la sua opportunità al titolo. Intanto mentre al commento Saxton e Graves continuano le loro dispute in maniera di legalità contrattuale dovute alle clausole di re-match, sul ring Bayley e Charlotte iniziano ad ingranare verso un match godevole anche se rimane un tantino lento.

Bayley con un Dropkick ed in seguito con un Crossbody prova a trovare il pin vincente, ma raccoglie solo le amare erbe del conto di 2 dal suo seminato. La Flair non ci sta e ci prova prima con una neckbreaker ma anche lei ottiene solo un 2 e poi con un Moonsault dal palletto che va a vuoto. Bayley allora la porta indietro con una specia di German Suplex, 1-2-Kick Out! Nulla da fare per la Hugger. Il match inizia a essere spumeggiante.

Anche Bayley ovviamente ha le sue disavventure andando sulla terza corda, ma riesce a tramutare il tentativo di Figure Eight di Charlotte in una Roll-up, 1-2-Kick Out! Si salva ancora la Queen che colpisce repentinamente Beyley con la sua Spear, 1-2-3!!!

Winner: Charlotte Flair

Becky ha guardato il match dal backstage e Kayla “non mi facci mia i catzi miei” Braxton le chiede se è pronta per la doppia difesa titolata a Money in the Bank. L’irlandese le risponde facendole capire che lei è nata per questo.

La WWE ci omaggia anche a noi che seguiamo Smackdown col segmento di Bray Wyatt in versione Bear nella grande casa blu o di banane in pigiama, fate vobis. Ovviamente non poteva mancare il suo amichetto Mercy the Buciodecù nella sitcom “Firefly Fun House”. Bray ci dice che lo amaremo, no ti sbagli, io già vi amo mio caro. Attendo i prossimi episodi che Games of Thrones spostate.

Prima del Main Event poi ci annunciano un po’ di match annunciati per WWE Money in the Bank, come le difese titolate di Becky o il match fra Reigns ed Elias ed il match tra Seth Rollins e l’ex proprietario di Smackdown AJ Styles.

L’arrivo del New Day nell’arena viene annunciato dal promo di Big E ma decantato da Kevin Owens in maniera sopraffina. Una delizia per il palato fine di tutti noi amatori dei bei promo.

MAIN EVENT MATCH 5: WWE Champion Kofi Kingston (with Xavier Woods & Kevin Owens) vs Shinsuke Nakamura (with Lana & Rusev) 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Mentre Rusev e Lana per la gioia di tutti noi sono a bordo ring, Xavier e Kevin sono al tavolo speciale del New Day a commentare il match. Il nipponico tenta di partire subito forte, consapevole che questo match potrebbe diventare un’autostrada verso un match titolato in futuro. L’azione sul ring non è per nulla soporifera, il match risulta subito gradevole e dinamico con Kofi che gode dei favori del pubblico. Lo spettacolo è contorniato anche dallo speciale commento degli amici di Kofi.

Intanto Kofi viene messo all’angolo dalle Bad Vibrations di Shinsuke. Kofi reagisce e colpisce Shinsuke con uno Splash usando la terza corda come leva, 1-2-Kick Out. Kofi allora lavora al braccio del suo avversario con delle prese tecniche, esso stesso finisce però preda di un tentativo di arm-bar che Nakamura non riesce a chiudere. Alla fine Kofi si salva andando sul paletto e colpendolo con una Frog Splash, 1-2-Kick Out. Il match ha da che dire ancora. I due poi finiscono nel volare entrambi fuori dal ring e si va in pubblicità.

Al ritorno troviamo entrambi al centro del ring con Shinsuke che tiene giù Kofi con una Sleeperhold. Kofi riesce a rialzarsi ma il controllo della situazione rimane sempre nelle mani di Nakamura. Shinsuke colpisce Kofi con una entrata a gamba tesa che Koulibaly e Chiellini possono solo accompagnare. Forse giusto Sergio Ramos entra così cattivo. L’azione si sposta sul ring dove Kofi prende in giro il nipponico mimando il suo “Come ooon” dall’angolo. Nakamura poi va a vuoto con la Kinshasa e subisce un double stomp! Kofi è allora pronto per il Trouble in Paradise ma va a vuoto e riesce però a colpirlo con la SOS, 1-2-Arriva Rusev ad interrompere lo schienamento.

Winner for Disqualification: Kofi Kingston

Arrivano quindi Kevin Owens e Xavier Woods in aiuto di Kofi. I due fanno prima piazza pulita sul ring. Woods rimane però a terra all’esterno del ring. Sul quadrato rimangono solo il WWE Champion e Kevin Owens. Nel più classico dei tradimenti Kevin Owens colpisce Kofi con un Superkick. Successivamente il Prizefighter si strappa la maglia del New Day ed inizia a martoriare il povero Kofi. L’obbiettivo di Owens è ovviamente ottenere un match titolato per Money in the Bank. Infatti prende la cintura e la alza al cielo mentre Kofi e a terra. Kingston prova anche a reagire aiutato da Xavier ma entrambi vengono messi a terra. Woods si becca anche la Pop Up Powerbomb sullo spigolo laterale del bordo ring.

Smackdown si chiude così con Kevin Owens che guarda tutto dalla rampa finalmente libero di essere se stesso.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6,5
Qualità dei promo
6,5
Evoluzione delle storyline
7,5
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
Reporter per ogni occasione di zonawrestling. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. #StayAttila #StayIgnorante