Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione dello Smackdown Report, alla tastiera ci sono sempre io, Alex. Ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto in questa puntata dello show blu.

Daniel Bryan è nel suo ufficio e sta tentando di mangiare una mela, quando viene interrotto da Miz, il quale si dice molto arrabbiato per il fatto che non ha uno spogliatoio tutto per sé e per sua moglie, chiede quindi a Bryan cosa abbia intenzione di fare. Il GM risponde che stasera avrà il suo rematch contro Ambrose per il titolo intercontinentale, Miz si dice soddisfatto e chiede di poter trasformare questo incontro in un No DQ, Bryan risponde che in questo modo sua moglie potrebbe interferire, quindi no, ma ha un’altra idea, stasera combatterà in un Lumberjack Match contro Ambrose.

Ci vengono mostrati degli spezzoni sulla situazione Wyatt Family, prima il video dove Orton decide di unirsi alla Stable di Bray, poi le incomprensioni tra Randy e Harper di due settimane fa, dove quest’ultimo ha colpito, per sbaglio, Wyatt con un Superkick. Infine il match tra Orton e Ambrose della settimana scorsa dove Harper ha distratto il suo partner, permettendo a Dean di ottenere la vittoria. Proprio tutti i membri della Family fanno il loro ingresso, stasera Orton e Harper si affronteranno.

Single Match: Luke Harper vs Randy Orton

(3 / 5)

 

Parte forte Orton che spedisce al tappeto il suo avversario con una Shoulder Block, Harper si rifugia nei pressi di Wyatt, Randy lo raggiunge e i due battagliano di fronte al loro maestro. Harper si porta in vantaggio con un calcio all’addome e riporta Orton nel ring, che va a segno con il suo Comeback che si conclude con la Viper DDT, Randy chiama la RKO, ma Harper si rifugia fuori dal ring, The Viper lo raggiunge e lo stende con due Back Suplex, una contro le barricate e l’altra sul tavolo dei commentatori, Harper reagisce con un Superkick ed entrambi vanno a terra, Wyatt li solleva e riporta entrambi nel ring, pubblicità. Al ritorno dalla pubblicità Orton va a segno con la Superplex, Harper prova una reazione ma si becca una Powerslam, Randy lancia l’avversario alle corde, ma viene anticipato da una Michinoku Driver. Randy prova la RKO ma si becca un Superkick, che quasi consegna la vittoria a Harper, che prova la Powerbomb, Orton ne esce e Luke prova la Discus Clothesline, ma si prende la RKO dal nulla.

Vincitore: Randy Orton

Wyatt entra nel ring e va verso un deluso Harper, al quale offre la mano e, successivamente, anche un abbraccio consolatorio, ma è una trappola. Sister Abigail su Harper, Orton e Wyatt se ne vanno, lasciando Luke a leccarsi le ferite da solo nel ring.

Ci viene mostrato un Recap dello Steel Cage Match dove Alexa Bliss ha difeso il titolo contro Becky Lynch, la Luchadora ha giocato un ruolo fondamentale aiutando la campionessa a mantenere il proprio titolo, la Lynch ha poi smascherato la Luchadora rivelando la sua identità, l’ex Women’s e Divas Champion  Mickie James, la quale ha poi attaccato l’irlandese e si è alleata ad Alexa.

Renee Young è sul ring e dice al WWE Universe di accogliere la nuova Superstar di Smackdown Live… Mickie James, quest’ultima torna dopo un’assenza di ben sette anni. Renee le chiede il perché del suo attacco alla Lynch della settimana scorsa, Mickie risponde elencando tutti i titoli vinti da lei, la Young prova ad insistere ma James risponde che quello che ha detto è abbastanza, potrà anche essersene andata, ma non ha mai smesso di vedere la WWE. Tutte queste donne che hanno compiuto la Women’s Revolution si comportano come se fossero state le prime a fare una cosa del genere, dimenticandosi degli sforzi fatti da lei, ma solo Alexa Bliss ha combattuto contro questa stupida rivoluzione sin dal primo giorno, è l’unica che si ricorda di tutti i suoi successi. La Young le chiede che quindi non ha problemi ad aiutare la Bliss, la James si arrabbia e dice che la Lynch se ne va in giro vantandosi di essere stata la prima donna scelta al Draft e la prima SD Women’s Champion, ma ora non si parla della Lynch ma della Mickie Reinvention, risuona la Theme di Becky. La Lynch attacca la James, le due battagliano, quest’ultima poi fugge tra il pubblico e compare la Bliss che attacca la Lynch, le due la riportano nel ring e la James va a segno col Mick Kick mentre Alexa con la Twister Bliss, Mickie prende il microfono e dice alla Lynch che lei e Alexa sono sempre un passo avanti.

Ci viene mostrato un video dove Carmella porta James Ellsworth a fare shopping, Carmella dice al suo assistito che deve cambiare modo di vestirsi, a partire dai pantaloni. James prova molti tipi di vestiti, alla fine Ellsworth compra un vestito luccicante, un cappello e una collana, Carmella sembra molto soddisfatta, molto meno il commesso del negozio.

Baron Corbin fa il suo ingresso sul ring, oggi non combatterà ma sarà al tavolo di commento, ora avremo una Battle Royal a 10 uomini, il vincitore avrà un posto nella Royal Rumble.

10 Man Battle Royal: Heath Slater, Rhyno, Konnor, Viktor, Mojo Rawley, Simon Gotch, Aiden English, Fandango, Tyler Breeze & Curt Hawkins

(2 / 5)

 

Rhyno prova a buttar fuori Heath Slater, il quale si salva e poi litiga con il suo partner, i Vaudevillains li attaccano, ma Slater e Rhyno si abbassano e li eliminano. Hawkins tira un calcio a Rawley e poi cerca l’aiuto del pubblico, Mojo reagisce lo porta sulla terza corda e lo elimina con una Clothesline, Viktor prova ad eliminare Slater, il quale si salva sull’Apron e riesce a spingere fuori dal ring l’avversario, Viktor non prende bene l’eliminazione e trattiene Heath per il piede, Konnor ne approfitta e lo elimina. Rhyno e Konnor battagliano vicino alle corde, i Breezango, aiutati da Rawley, li eliminano, successivamente i due se la prendono con Mojo. Rawley finisce con Fandango sull’Apron, Breeze prova un Superkick, ma Mojo posiziona Fandango davanti a sé, che viene eliminato, Tyler non ci crede e si getta su Rawley, che lo elimina con un Back Body Drop.

Vincitore: Mojo Rawley

AJ Style fa il suo ingresso sul ring, visibilmente arrabbiato, dice che prima di confrontarsi con Cena vuole mostrare una cosa a tutti, sul Titantron compare il poster della Rumble, ma lui non c’è (in realtà c’è ma è in fondo), Styles si sente deluso da come viene trattato da Shane, non c’è rispetto, ora vuole però parlare con Cena. John fa il suo ingresso, ma AJ lo interrompe subito e dice che tutti ne hanno abbastanza di quello che dice lui, ogni lunedì accende la televisione e sul programma Today’s Take c’è lui che parla del suo match, con i presentatori, contro quel ragazzo di Atlanta, quel ragazzo è AJ Styles, quest’ultimo è il Phenomenal One, il campione WWE, quello che ha portato avanti la baracca da solo mentre lui era a fare i suoi programmi tv. Styles dice che però ormai è tardi per Cena, lui lo ha rimpiazzato e nessuno ne sente la mancanza, ogni volta che torna però Cena ha sempre pronta una scusa, come il fatto che fosse infortunato. Styles aggiunge che Cena dovrebbe scusarsi per far finta di essere un wrestler, lui non lo rispetta e, forse, lo rispetterà se alla Rumble lo batterà, ma durante il PPV prenderà il suo stivale e glielo ficcherà su per il culo. Cena dice che lui si lamenta perché nessuno lo rispetta e nessuno lo chiama in TV o non va sui poster, lui per anni ha avuto tutti contro e non si è mai lamentato, John aggiunge che lui avrà portato avanti la baracca per 6 mesi, lui li ha fatto per 10 anni. Poi magari arriva uno come AJ e gli dice che è buono solo a trovare scuse e tutto perché lui non è mai stato nelle Indies, lui non è stato costruito per stare nelle Indies, ma in WWE, in posti come WrestleMania e la Rumble, lui è migliore di Styles sotto ogni punto di vista e tutto quello che ha vinto se lo è guadagnato. Styles è incazzato perché non è sul poster? Può usare Photoshop per mettersi al suo posto, Cena poi si dispiace per quando lo ha chiamato “Il ragazzo di Atlanta” perché lui è solo un ragazzo. Ha quel titolo perché Cena glielo ha lasciato tenere, lui è come tutti gli altri prima di lui, tutti lo hanno odiato ma si sono comportati come lui. E domenica farà capire a Styles che lui è ancora un Bad Bad Man, Recognize, Cena se ne va lasciando AJ sbigottito.

Kalisto fa il suo ingresso sul ring, stasera se la vedrà con il suo ex amico Dolph Ziggler.

Single Match: Kalisto vs Dolph Ziggler (s.v.)

Ziggler parte forte con dei pugni e una Neckbreaker, poi prova la sua DDT, Kalisto si sposta e gli rifila uno Spin Kick, il luchador prova la Springboard Corkscrew, ma Dolph lo anticipa con il Superkick e vince il match.

Vincitore: Dolph Ziggler

Ziggler non è pago del suo operato e va a prendere una sedia, ma arriva Apollo Crews che gliela ruba, Dolph preferisce battere in ritirata, mentre Apollo si sincera delle condizioni di Kalisto.

Naomi fa il suo ingresso sul ring, stasera se la vedrà contro Natalya, risuona la Theme della canadese, ma di lei neanche l’ombra. Andiamo nel Backstage dove Nikki Bella sta attaccando Natalya e devono intervenire gli arbitri a separare le due. Naomi prende allora un microfono e dice che vuole combattere, è finalmente tornata a SD live dopo tanto tempo e non se ne andrà finchè non combatterà e lancia una Open Challenge. Alexa Bliss compare e chiede chi sia lei e non accetterà la sua Open Challenge, ma chi si crede di essere per venire qui e chiedere una sfida? Naomi gli risponde che se entra sul ring gli farà vedere chi è, sarà la prossima campionessa femminile, la Bliss finta di entrare e poi batte in ritirata dicendo che non sprecherà il suo tempo con lei.

The Miz e Maryse fanno il loro ingresso sul ring, intanto arrivano i Lumberjack per questo match. Ambrose non si fa attendere e arriva sul ring, pronto per la sua prima difesa titolata.

Single Lumberjack Match for the Intercontinental Championship: The Miz vs Dean Ambrose

(4 / 5)

 

Miz getta per due volte Ambrose fuori dal ring, verso i Breezango, i Vaudevillains e Baron Corbin, il campione riesce a tenerli a bada entrambe le volte, ma al rientro nel ring Miz lo colpisce con dei calci, quest’ultimo poi si rivolge, arrabbiato, ai Lumberjacks dicendo che è così che si picchia. Miz lancia Ambrose alle corde, che lo anticipa e prova la Dirty Deeds, il suo avversario si rifugia fuori dal ring, dal lato di Slater, Rhyno e gli American Alpha, che lo attaccano immediatamente pubblicità. Al ritorno dalla pubblicità Ambrose prova la Rebound Clothesline, ma i Lumberjacks lo afferrano e lo portano fuori dal ring, i Face provano ad intervenire ma Dean viene riportato nel ring, Miz non è pago e lo ributta, ancora, fuori dal quadrato. Altro pestaggio subito da Ambrose, che poi viene riportato nel ring, Miz prova gli Yes Kick, ma Dean lo anticipa con un Roll-Up che lo porta vicinissimo alla vittoria, lo sfidante spedisce Ambrose fuori dal ring, ma stavolta Dean riesce a tenere testa a tutti, soprattutto a Corbin che finisce contro il paletto. Ambrose va a segno col Diving Elbow Drop e spedisce Miz verso i Lumberjacks Heel, Dean lo raggiunge col Suicide Dive e stende tutti, i due poi vengono riportati nel ring, ma Maryse afferra il piede del campione, Miz va a segno col Busaiku Knee e quasi riesce a portarsi a casa il match. Miz poi, parodia anche il Running Dropkick to the Corner di Bryan, ma Ambrose lo lancia fuori dal ring, dove tutti i Lumberjacks si danno battaglia, Dean si lancia dal paletto e stende tutti. Miz e Ambrose rientrano nel ring, quest’ultimo va a segno con la Rebound Clothesline, ma interviene Corbin ad attaccarlo, tutti i Lumberjacks entrano nel ring. Alla fine rimangono solo Miz, Ambrose ancora a terra e Corbin, che si lancia sul campione, ma quest’ultimo si abbassa e lo fa finire fuori dal ring, Miz prova ad approfittarne ma Ambrose esce dallo schienamento e stende il suo avversario con la Dirty Deeds.

Vincitore e ancora campione: Dean Ambrose

E si conclude così un’altra puntata di Smackdown Live, io sono Alex, vi do appuntamento alla prossima settimana e vi auguro una buona Royal Rumble.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei Match
6.5
Qualità dei Promo
7
Evoluzione delle Storyline
7
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.