Welcome Everybody! Nella putanta di Smackdown Live! dove dovremmo avere una pacifica stretta di mano e firma del contratto fra AJ Styles e Samoa Joe, eccezionalmente ho l’arduo compito di non far rimpiangere Celeste. Siamo a Denver, precisamente alla Pepsi Center. #StayAttila

Al tavolo degli amici del commento ci sono Tom Philips, che ci accoglie nell’arena, insieme a lui Byron Sxton e Corey Graves.

La puntata si apre con la musica di The Miz che risuona nell’arena. Ma al centro del ring non c’è il Magnifico, bensi R-Truth e una fusione fra Carmella e Sasha Banks. Dopo una marketta su Mixed Match Challenge. Il duo dopo averci accolto decide di mandare l’intero palazzeto in visibilio chiamando sul ring Daniel Bryan. Lo Yes! man si siede insieme a loro al centro del ring, che è arredato come se fosse Miz Tv, con tanto di targa in sovraimpressione “Truth TV”, i love them.

Truth indossa degli occhiali e chiede a Bryan di battere The Miz in Australia, a Supershow Down. Bryan inizia a parlare, ma Carmella e Truth lo interrompono dicendo che devono fare 7 secondi di ballo con musica dance, I love them again. Bryan dice che tutto questo è molto meglio di MizTV, Really? Scherzi a parte Daniel finalmente può dire ciò che pensa. Da quando è tornato, a detta sua, sa che aveva due missioni incompiute, la prima riguarda il Titolo WWE, che lui difese solo una volta, la seconda è proprio zittire una volta per tutte The Miz.

The Miz arriva sulla rampa microfono alla mano. Miz non parla, mentre compassato ascolta il pubblico cantare “Truth TV”. Truth allora ricorda a Miz di come lo abbia battuto due settimana fa. La risposta di Miz è un semplice “You’re Idiot”. Miz a questo punto parla di Bryan. L’A-Lister dice alla faccia da Capra che non lo potrà mai battere nella terra dei Canguri, così come non lo ha battuto a Summerslam. Miz vincerà, questo perché Bryan lascia sempre le cose incompiute e per batterlo dovrebbe perdere il proprio codice morale. A questo punto Truth inizia una guerra fra il suo show e quello di Miz, che con l’intervento di Paige si concluderà sul ring. Siamo o non siamo uno Show di Wrestling d’altronde?

Nel frattempo Mella e Truth continuano a ballare sul ring. I Love them forever.

MATCH 1: The Miz vs R-Truth (with Carmella) (2,5 / 5)

Al tavolo di commento si è fermato Daniel Bryan come ospite degli amici del commento. Sul ring invece la sfida parte subito in velocità, con R-Truth che non disdegna mai qualche posa commedy che rende la contesa più piacevole. D’altrocanto Miz non perde mai occasione per stuzzicare Daniel a bordo ring. Carmella si dimostra essere in un paio d’occasione un grosso aiuto per Truth, nell’intralciare Miz soprattutto.

Quando Miz torna in controllo del match non perde occasione per utilizzare qualche mossa proveniente dall’arsenale di Daniel Bryan, come gli “Yes! Kick” al centro del ring, su un Truth in ginocchio. Il match risulta molto dinamico, con quelle sfumature commedy che non guastano, anzi lo risaltano. Truth in una sfida di forza riesce anche a ribaltare Miz e trovare un conto di 2 che non produce vittorie però.

Dopo la pubblicità troviamo un Truth che quasi rischia il Count-out ma che invece tornando sul ring inizia una seguenza contro Miz che lo porta al conteggio, 1-2-Kick Out. Si salva Miz. A questo punto il magnifico prende il controllo del Match assestando lo Skull Crushing Finale su Truth. Guarda Bryan con occhi di sfida, va all’angolo inizia a chiamare con gli “Yes” la Knee Plus, che va a segno su Truth, 1-2-3!!

Winner: The Miz.

Dopo il match al tavolo degli amici del commento Tom Philips ci mostra un video sull’attacco di Becky Lynch a Charlotte Flair durante un servizio fotografico nel Backstage poco prima dell’inizio di Smackdown. Becky si è poi rivolta al fotografo dicendogli che la gente vuole vedere la campionessa. Per questo ha messo un piede sull’enerme Charlotte a terra, facendosi fotografare in posa col titolo in alto. La Flair per le ferite riportate è stata rimandata a casa per questa notte, ci informa Corey Graves.

Nel frattempo sul ring arrivano i The Bar, Sheamus è pronto al suo match contro Big E. Prima del match però il New Day vuole dire due parole al Bar. I tre produttori di Pan Cake che Mulino Bianco scansate, ammettono di giocare molto, ma sostengono che il The Bar sia un duo molto importante. Sul limite della goliardia il trio entra sul ring è continua il sottilissimo gioco di scherzare e fare i complimenti a Sheamus e Cesaro. Anche Cesaro e Sheamus iniziano a giocare in maniera sottile, facendo sia complimenti che schernendoli. Alla fine il suono della campana mette tutti a tacere.

MATCH 2: Sheamus (with Cesaro) vs Big E (Kofi Kingston & Xavier Woods) (2,5 / 5)

Sheamus inizia subito con i tamburi di guerra con Big E poggiato sulle corde. Ma Big E riesce subito a mandarlo a terra fuori dal ring, per poi effettuare uno splash sull’Apron. Pubblicità.

Al ritorno dalla Reclàme i due sono al centro del ring che non se le risparmiano. Big E riesce a mandare a terra Sheamus cercando prima il Pin vincente che gli frutta solo un conto di 2 e poi provando di nuovo uno splash in rincorsa che però l’Irlandese riesce a parare. Dopo una Powerslam su Big E, Sheamus si avvicina all’angolo dove trova un Cesaro che lo incoraggia, a questo punto chiama il Brogue Kick. Big E lo sorprende con una potente Powerbomb, 1-2-Kick Out. Il membro del The Bar si salva. Big E prova allora il Big (Happy) Ending che viene bloccato da Sheamus che a sua volta riesce a connettere il Brogue Kick, 1-2-3!

Winner: Sheamus

Dopo il match nel Backstage troviamo Paige intenta a rassicurarsi con AJ Styles che non accadrà nulla durante la firma dei contratti più tardi insieme a Samoa Joe. AJ le dice di non preoccuparsi, che al massimo più che il tavolo distruggerà Samoa Joe.

Cambio di scena e troviamo Rusev e Lana pronti a salire sul ring e parlare del tradimento del secolo. Quello di Aiden English nei confronti appunto della coppia dell’Europa dell’Est. Vedere Lana alle 6 del mattino è a limite tra il Porno e il risveglio perfetto. Rusev al centro del ring chiama subito a se English, definendolo un traditore. Aiden arriva  sulla rampa, ricorda subito a Rusev di come quando lui lo abbia trovato era sull’orlo del licenziamento a nessuno importava del Bulgaro. Invece grazie a lui tutti lo adoravano ogni giorno cantando “Rusev Day”. Per questo Aiden fa partire un video che dimostra tutto ciò. “E qui il vero nostalgico non può trattenere la lacrimuccia” scriverebbero su Facebook. Finito il video Aiden dice a Rusev che loro due erano destinati al successo, a diventare leggenda, ma poi è arrivata Lana. Lana allora rivendica il suo ruolo prima ancora che Aiden conoscesse Rusev. La bella bionda dice ad Aiden che aveva reso Rusev un’arma invicibile, tanto da arrivare a Wrestlemania guidando un Carro armato.

Aiden allora decide che è arrivato il momento di travestirsi da Alfonso Signorini. Infatti chiede a Lana se veramente pensa di tenere a Rusev più di lui. Lana risponde di si. Allora Aiden chiede a lei se gli ha mai confidato o se pensa mai di confidargli di quella notte a Milwaukee a suo marito…. Aiden fa cadere il microfono e se ne va, lasciando Rusev confuso sul ring (mica ti pesa un po’ la testa?) e Lana quasi al limite di una crisi di nerva che cerca subito di dare del pazzo ad Aiden negando tutto. Negare, negare sempre…

Prima della pubblicità vediamo negli spogliatoi Asuka e Naomi che si riscaldono per il loro match contro Mandy Rose e Sonya Deville.

Di ritorno dalla pausa pubblicità torniamo a quello che potrebbe essere lo scandalo del millennio. Rusev e Lana cercano di chiarirsi. Rusev vorrebbe semplicemente sapere cosa voleva dire Aiden con Milwaukee a Lana. Becky decide di avvicinarsi e minacciare Lana in maniera non meglio decifrata. Nel frattempo Rusev pensa ancora alla parola Milwaukee, chiedendo a Lana quando ci è stata l’ultima volta. Lana allora risponde “Really?” e lo lascia lì. Rusev fossi in te starei attento ad abbasare un po’ la testa quando passi tra una porta o sotto un ponte…

Intanto sul ring è tutto pronto per il Tag Team match femminile. Mentre una grafica ci ricordano che a SuperShow Down Naomi e Asuka se la vedranno contro le padrone di casa delle Iiconics, che per l’occasione sono al tavolo di commento.

MATCH 3: Tag Team match; Sonya Deville & Mandy Rose vs Naomi & Asuka (2,5 / 5)

Il match viene avviato dalla giapponese e da Sonya in completa tenuta bianca. Sonya sembra subito partire forte finchè Asuka non la sorprende con un German Suplex. A questo punto sono Naomi e Rose a prendersi il cambio. Naomi decide subito di deliziarci con una Hurricarana. Naomi allora colpisce con un altro colpo alla gambe e prova il conteggio che finisce a 2 però.  Asuka si prende il tag.

Prima di concentrarsi su Sonya, Asuka mette fuori gioco Mandy Rose mandandola fuori dal ring. A questo punto Asuka chiama a se Naomi potendo così colpire la Devile con un doppio calcio che gli porta la vittoria a casa.

Winner: Asuka & Naomi

Dopo l’ennesima pausa pubblicitaria troviamo Tye Dillinger sul ring che aspetta il suo avversario, il campione degli Stati Uniti; Shinsuke Nakamura.

MATCH 4: Shinsuke Nakamura vs Tye Dillinger (2,5 / 5)

Il campanello suona e il perfect “10” va subito all’attacco del campione portandolo alle corde. Nakamura però riesce a girarsi e a portare Tye all’angolo colpendolo con i suoi calci. Nakamura colpisce Tye con una ginocchiata alle costole ed è gia pronto per chiamare la Kinshaaasaaa, ma Tye è bravo ad evitarla. Manda al tappeto Shinsuke e va sulla cima del paletto per colpire con una Frog Splash, 1-2-Kick Out! Si salva lo U.S. Champion.

Tye riporta Nakamura all’angolo ma viene colpito da un Randy Orton selvatico che compare sul ring.

Winner for DQ: Tye Dillinger

Randy Orton continua la sua opera di distruzione su Tye. L’opera di Randy è ancora una volta al limite del sadico.  Da segnalare la Silver Spoon DDT fuori dal ring. Orton se ne va. Ma per Tye non è finita qui, visto che Nakamura decide di prendersi l’ultima parola con una Kinshhhhhhaaaaasaaaaa, su quel che è rimasto del 10 perfetto.

Nel frattempo nel Backstage Lana si riscalda per il suo match contro Becky Lynch raggiunta da Rusev. Il bulgaro ovviamente si chiede ancora cosa intendeva Aiden con la parola “Milwaukee”. Lana allora gli dice che Aiden è un bugiardo e non deve ascoltare tutto quello che dice. Rusev le da ragione, solo che è perplesso per l’intera questione. Lana allora si avvia sul ring, mentre il pubblico intona “Milwaukee”.

MATCH 5: Becky Lynch vs Lana (2 / 5)

La campana suona, ma il pubblico continua a cantare al “Milwaukee”. Nel frattempo sul ring le due non se le mandano a dire. Becky cerca subito di dare un’impronta chiara e precisa al match. Lana però riesce a reagire, mandando la campionessa femminile al tappeto, tentando anche un conteggio che la porta al 2. Becky allora va fuori dal ring a riordinarsi le idee.

Becky prova quindi un Bexploder Suplex, ma Lana la inchioda. La Lynch decide allora di applicare la Dis-Arm-her e Lana cede in tempo 0.

Winner: Becky Lynch

Kayla Braxton nel Backstage prova quindi a carpire da Aiden cosa volesse dire con “Milwaukee”. Aiden dice che settimana prossima porterà un video che dimostrerà cosa volesse dire lui con “Milwaukee”. La prossima puntata di Smackdown potrebbe dimostrarsi come la più epica di sempre.

Siamo pronti per il Main Event.

Questa volta l’evento principale non sarà un match, ma bensì la firma del contratto di una faida accesissima come quella tra il Campione WWE AJ Styles e Samoa Joe. Al centro del ring troviamo la splendida e casta Paige con un tavolo e i due contratti. Il primo a palesarsi è proprio il campione WWE. Paige poi chiama a se Joe, ma egli non si palesa. Styles allora prende la parola. AJ dice che Joe non ha il coraggio di venire qui a guardarlo negli occhi e firmare il contratto. Styles dice che probabilmente Joe lo attaccherà da dietro.

Joe invece si palesa sul titantron. E’ all’aperto, fuori casa di AJ. Che giustamente sulla casetta delle poste ha scritto “Styles”. Joe si siede nel giardino fuori casa di AJ e chiede a quest’ultimo si ora capisce di sentirsi impotente. Lo schernisce senza pietà. Joe dice ad AJ di chiamare sua moglie, ma Styles non ha il telefono con se. Joe mostra ad AJ una bambolina, è un regalo per la figlia di Styles, Annie. Joe continua a provocare AJ, dicendogli che entrambi sanno che la famiglia di Styles è dentro casa. Joe rivendica a Styles di avergli rubato il titolo, queste sono le conseguenze. Styles prega, quasi in lacrime, Joe di non entrare in casa. Joe bussa alla porta dicendo “Papà è a casa”. Il video diventa nero. Smackdown si è chiuso così, di colpo.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7,5
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
La passione per la WWE è alla pari a quella per il Napoli. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. AJ Styles, Kevin Owens, HBK, Eddie Guerrero e CM Punk i Wrestler preferiti. Blindmark di Daniel Bryan, YES! YES! YES!