SmackDown Live vi da il benvenuto per la puntata post Royal Rumble. Alla tastiera, Ysmsc

Recap della Royal Rumble che ci mostra la vittoria di Becky Lynch nella Rissa femminile e la sua successiva sfida lanciata a Ronda Rousey a Raw. Proprio Becky Lynch si presenta nell’arena e sale sul ring, dicendo che sono stati due giorni fantastici. Il suo confronto con Ronda le ha fatto capire quanto sono diverse: la Rumble non è iniziata secondo i suoi piani ma, al contrario di Ronda, lei non se ne va quando perde, lei è tornata, con una sola gamba buona e ha vinto. Ronda ha voluto attaccarla cercando di farla sentire in colpa, come se dovesse vergognarsi di qualcosa, ma no, lei è fiera di venire dal nulla ed è fiera di aver percorso la strada che l’ha portata dal pre-show dell’anno scorso al main event di quest’anno, senza che nessuno le regalasse niente. Negli occhi di Ronda vede qualcosa che ormai lei non ha più: dubbi. A WrestleMania le romperà il braccio e la costringerà ad andarsene in barella.

A questo punto arriva Charlotte Flair, che comprende cosa prova Becky, è orgogliosa di lei per come si è comportata alla Rumble, forse ha finalmente imparato qualcosa; perché sì, Becky ha imparato a essere THE MAN seguendo le orme della Regina, è Charlotte ad aver creato Becky

Pugnazzo di THE MAN dritto in faccia a Charlotte, che risponde attaccando Becky alle spalle mentre questa se ne stava andando. La rissa successiva si conclude in una sorta di parità, dal momento che arbitri e personale della WWE intervengono a separare le due contendenti.

Sul ring si presentano R-Truth e Carmella, visibilmente arrabbiati (circa) per come Truth sia stato escluso dalla Rumble maschile per colpa di Nia Jax; Truth è convinto che avrebbe vinto il match se avesse potuto parteciparvi e, a quanto pare, pure i McMahon ci credono, dato che come indennizzo gli hanno concesso un match contro il campione degli Stati Uniti Shinsuke Nakamura . . . incredibile ma vero

United States Championship match Shinsuke Nakamura(c.) vs R-Truth(with Carmella) (wtf/5)

Nakamura sembrerebbe pronto a chiudere il match al volo con la Kinshasa, ma viene intercettato dalla STO di R-Truth che lo fa rotolare fuori dal ring. Durante la pubblicità il campione passa in vantaggio e punisce Truth con alcune ginocchiate all’angolo. Quando Nakamura solleva Truth per l’ennesima mossa, però, questi lo ribalta in un roll up che, nonostante Nakamura tenti di rialzarsi e i due sembrino voler proseguire il match, si rivela quello decisivo: Nakamura è stato schienato, Truth è il nuovo campione.

Vincitore e New United States Champion: R-Truth

NB: non ci sono prove che la vittoria di Truth sia stata incidentale, tenderei a considerarlo un work ben riuscito.

Ad interrompere i festeggiamenti di R-Truth arrivano la claudicante Lana e Rusev, il quale afferma di aver vinto il titolo US perché la WWE meritava di meglio di Shinsuke Nakamura e sicuramente merita di meglio di R-Truth, perciò lo sfida ad un match proprio adesso. Volano parole grosse, Carmella spintona Lana, Rusev spintona Truth, Truth accetta la contesa

United States Championship match R-Truth vs Rusev (s.v.)

Il match parte durante la pubblicità e ci restituisce un Rusev in controllo su Truth. Rusev lancia Truth all’angolo, questi salta, gli rotola alle spalle e lo schiena di roll up

Vincitore e Still United States Champion: R-Truth

Non c’è tregua: Nakamura attacca Truth alle spalle, lo butta sul ring e assieme a Rusev inizia a pestarlo selvaggiamente, Truth si becca il Machka kick e la Kinshasa, restando esanime al suolo. Però, Carmella ha salvato la cintura, son queste le cose importanti.

Scopriamo che Becky Lynch sta lasciando l’arena, si prova ad intervistarla ma lei si nega, salendo in macchina e andandosene.

Cambio scena: R-Truth viene medicato, anche se afferma di stare bene essendo il campione degli Stati Uniti. A real patriot.

Si torna sul ring per l’ingresso di Rey Mysterio; dallo stage compare Zelina Vega che si arrabbia per essere stata bandita dal ring nel match di settimana scorsa, insinua che Rey sia distratto da lei e che vedendola non riuscirebbe a concentrarsi sul match. Mentre Rey ascolta viene attaccato alle spalle da Andrade, il quale per umiliarlo prova ad eseguire i 3 Amigos, ma al terzo Suplex Rey si libera e posiziona Andrade per la 619, tuttavia Andrade intercetta la mossa, stende Rey e lo finisce con la Hammerlock DDT. Non è finita tra questi due signore e signori.

Cambio scena: negli spogliatoi Rusev si confronta con Gallows e Anderson, che si ergono a giustizieri del roster e sfidano Rusev e Nakamura ad un match per punirli delle loro azioni contro R-Truth; Nakamura accetta la sfida per Rusev, il quale gli si rivolge dicendogli che faranno coppia una sola volta e che il giapponese farà meglio a non tradirlo.

Torniamo sul ring per i festeggiamenti dei nuovi campioni di coppia di SmackDown: Miz&Mac. Lo so, sembra il titolo di una sitcom anni 90. I due salgono sul ring venendo molto acclamati dal pubblico; non ci sono decorazioni sul ring, perché loro non ne hanno bisogno. Shane confessa che Miz lo ha aiutato a realizzare un sogno d’infanzia e vorrebbe ripagarlo in qualche modo, ci ha pensato un po’ e ha trovato la cosa perfetta. Parte un video recap che mostra il difficile percorso del duo per diventare una coppia, fino alla vittoria dei titoli. Dopo di ciò, Shane invita il padre di Miz, George Mizanin a salire sul palco; il Signor Mizanin, baffo importante, belli capelli, sale sul ring accompagnato dai cori del pubblico, Shane gli porge il microfono ed egli pronuncia le solenni parole: sono orgoglioso di te figliolo. Applausi scroscianti, festeggiamenti festeggiamentosi, poi si passa alle cose serie, dato che Miz&Mac sono ansiosi di difendere i titoli contro i loro primi avversari, che verranno decretati dopo un Fatal four way match a eliminazione

Prima di ciò, però, breve intervista alle Absolution, che a quanto pare entrano di diritto nell’Elimination Chamber match che assegnerà i titoli di coppia femminili, così, senza match di qualificazione. Mandy Rose però ha da fare una dichiarazione separata, in quanto vuole rivelare perché ce l’ha tanto con Naomi: a quanto pare, come si evince da un filmato, Naomi espresse dei dubbi sulla determinazione delle ragazze dell’ultima edizione di Tough Enough, non solo, invitò Tamina ad eseguire uno Splash sulla bionda. Sonya e Mandy accusano Naomi di mobbing, di averla traumatizzata per sempre, di aver rovinato la sua precedente relazione, perciò non la perdonerà, mai e poi mai

Proprio una gran Sgnaccamaroni

Fatal four way elimination match The Usos vs The Bar vs New Day(Big E&Kofi Kingston with Xavier Woods) vs Heavy Machinery 3 out of 5 stars (3 / 5)

Sarà un gran caos questo match, let’s do this. Cinghialotto Dozovic si siede su Kofi cercando di paralizzarlo permanentemente alla schiena, entra il più muscoloso Big E ma anche lui ha qualche difficoltà contro Otis. Confronto degli Usos coi The Bar, con Jey Uso che esegue una combo su Sheamus, ma non riesce a schienare l’irlandese, Big E si prende un rapido tag e va di mossa combinata con Kofi, ma Cesaro salva la situazione. Gli Heavy Machinery entrano in partita e riescono ad eseguire la Compacter su Kofi, eliminando i New Day. Gli Usos riescono a mandare fuori ring i nuovi arrivati, ma Jimmy Uso finisce vittima dei The Bar che lo lanciano oltre le transenne, lasciandolo esanime al suolo. Sul ring restano per un po’ solo gli Heavy Machinery e i The Bar, con Dozovic che non solo fa piazza pulita degli avversari, ma esegue la Warm per la gioia dei più. Tentativo di Compacter che questa volta fallisce, mentre gli Usos rientrano in partita. Tanti rapidi cambi tra i tre team portano Sheamus a eliminare Tucker Knight con il Brogue kick, solo per venir steso da un Superkick poco dopo, Jimmy Uso neutralizza Cesaro mentre Jey va di Uso splash

Vincitori: The Usos. Ordine di eliminazione: New Day, Heavy Machinery, The Bar

Dalla stanza dove osservavano comodamente il match, perché Shane di starsene in piedi davanti a uno schermo non aveva voglia, Miz&Mac applaudono all’indirizzo dei loro futuri avversari.

Dopo la pausa accogliamo l’ancora WWE Champion Daniel Bryan. Daniel chiede al pubblico chi abbia vinto domenica: Becky Lynch, risponde il pubblico. No, abbiamo vinto noi, i nostri figli e i figli dei nostri figli, perché lui è ancora campione e una sua vittoria è una vittoria per ogni essere senziente sul pianeta, perché lui è il Planet Champion. Daniel ha finalmente trovato qualcuno che crede nelle sue parole, le ha accolte, assimilate e domenica si è sacrificato per il pianeta, Rowan!

Rowan raggiunge Daniel Bryan sul ring, portandosi dietro uno strano sacco nero. Il pubblico non accoglie bene l’ingresso di Rowan e Bryan afferma che se lo aspettava, perché quando il pubblico vede Rowan vede solo un buzzurro mentalmente ritardato, eppure Rowan ha passato tutto il pomeriggio a leggere, le sue mani sono sporche perché è un tutt’uno con la terra. Domenica AJ Styles lo ha chiamato ipocrita e Bryan gli da ragione, sì, è un ipocrita perché continua a portare questa cintura WWE. Rowan si fa passare un secchio della spazzatura, mentre Bryan afferma che quella cintura è il simbolo dell’eccesso, è il simbolo di una mucca la cui pelle è stata strappata per farne una cintura, Bryan le ha dato un nome, Daisy, ha pensato a lei, ha immaginato il suo dolore, il suo sacrificio per questo simbolo che va contro tutto ciò in cui Bryan e Rowan credono, questo simbolo è spazzatura. Detto ciò, Bryan getta il titolo nel secchio, poi, assieme a Rowan, apre il sacco che rivela la nuova cintura WWE

A voi i commenti

Ignoranti, siamo tutti ignoranti. Mentre Bryan inizia a decantare i materiali cruelty free di cui la cintura è fatta, dallo stage arriva AJ Styles, che ovviamente non poteva lasciar gettare il titolo WWE nella spazzatura. AJ domanda a Daniel se si fumi i materiali riciclabili di cui il titolo è fatto (probabile), poi alle sue spalle arrivano pure Randy Orton, Jeff Hardy, Samoa Joe e pure Mustafa Alì, meglio abbondare. Sento odore di Elimination Chamber, I don’t know why. Il gruppo inizia a litigare e a lanciarsi improperi a vicenda, finché Joe non tira di nuovo in ballo Wendy Styles e tutto finisce in rissa. Mentre si pestano, Bryan sale sul tavolo di commento e urla che nessuno di loro otterrà una title shot e lui rimarrà campione per sempre, ma a guastargli la festa arriva Triple H sul titantron, che gli conferma che dovrà difendere il titolo contro tutti loro, nell’Elimination Chamber.

Much stuff. So unexpected

La puntata termina con gli sfidanti che si pestano tra di loro, mentre Bryan evidentemente si è fatto portar via da Rowan.

Tabella di valutazione dei match:

* = da evitare
** = mediocre/appena sufficiente
*** = sufficiente o di più per il tipo di evento in questione (se è un PPV o uno show settimanale)
**** = match da vedere
***** = match da ricordare

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
7.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname