Austin dà il benvenuto a tutti e fa notare che è a sole 75 miglia dal suo ranch. Parla della recente alluvione in Texas e aggiunge che i suoi pensieri vanno alle persone colpite dalla pioggia. Il podcast può essere anche ascoltato su Podcast One.

Austin introduce Heyman che dice si sentirsi onorato ma che dovrebbe esser lui a condurre l'intervista, dopo tutto ciò che ha fatto Austin nella sua carriera. Heyman continua dicendo che farà 50 anni tra poco. 

Molte persone hanno chiesto ad Austin se avrebbe fatto domande toste ad Heyman e si rivolge ad Heyman chiedendo se ne abbia per lui. Heyman chiede la capitale del Nebraska (lol).

– Heyman ed Austin si sono incontrati la prima volta al Center Stage (Atlanta). Heyman dice che Austin aveva qualcosa che lo attirava ma non capisce cosa. Lo vede entrare sul ring e colpire le corde. Heyman si girò verso Ross e capirono di aver fatto centro con Austin. 5 settimane dopo Heyman ed Austin erano manager e wrestler.

– Heyman dice che la Dangerous Alliance voleva essere una sorta di Four Horsemen 2.0 ma modellata intorno a Rick Rude. Rhodes non era convinto su Austin come quarto ma Heyman lo convinse giocandosi la carta del Texas.

– Austin chiede se Rude fosse d'accordo con la questione Dangerous Alliance e Heyman continua dicendo di si, assolutamente. 

– Heyman dice che Lesnar tornerà molto presto, lo sanno tutti. Lensar è un contadino e un cacciatore. Ama la vita di campagna e non può farne a meno.

– Austin chiede se può organizzare una battuta di caccia con Heyman e Lesnar. Heyman afferma di essere ebreo e non un cacciatore. Austin continua dicendo che allora è pieno di diamanti, pellicce e cose simili. Heyman dice "noi abbiamo tutto" (intervista davvero spassosa fin qui, vi consiglio di recuperarla).

– Il ritorno di Lesnar in UFC. Lesnar ci credeva davvero o voleva far solo leva sulla WWE? Heyman afferma che Lesnar aveva aperto un training camp per tornare ad allenarsi in vista di nuovi match in UFC. Alla fine ha optato per restare in WWE, visto che gli ultimi 3 anni sono stati davvero ottimi. La streak di Undertaker, il WWE World Heavyweight Championship… 

– Lesnar ama davvero il business? Heyman: Lesnar ama tantissimo il wrestling.

– L'idea di fare da manager ad altri wrestler? E' venuta fuori ma soltanto con Lesnar funziona perchè loro sono amici veri nella vita privata. Un'altra persona con cui ha funzionato bene è stata CM Punk, sempre per lo stesso motivo.

– Heyman dice che Punk rimpiange la scelta di essere passato alle MMA così vecchio. E' pronto per combattere ed è abbastanza uomo da accettare le critiche e tutto ciò che ne conseguirà. 

– Austin solleva la questione della DDT di Jake Roberts. Una volta era una finisher e ora è una mossa come un'altra, perchè? Heyman dice che ora i ragazzi son più atletici e più resistenti. Rocky Johnson vinceva i match coi dropkick mentre Harley Race coi suplex. 

– Austin solleva la questione promo, dicendo che manca qualcosa a quel livello. Continua dicendo che Heyman è il maestro dei promo.

– Heyman continua dicendo che ora i talenti non chiedono cosa stanno vendendo. Il punto è che basta anche solo vedere come pronuncia il nome di Brock Lesnar per fare la minima differenza.

– Austin dice che in molti non amavano i promo di Warrior perchè erano incomprensibili epppure facevano presa. A volte non è necessario il contenuto ma come ci si esprime.

– Austin chiede se Heyman ne parli mai coi talenti di oggi? Heyman risponde che parla di promo e dà consigli solo se interpellato ma non ama imporsi, le sue son più linee guida.

– Appare una foto di Andre The Giant e Vince McMahon sr. Grazie a quella foto è entrato nel business del wrestling. Era piccolo e aveva scattato la foto, l'aveva portata da McMahon ma era stato attaccato al muro da due guardie, Finkel si avvicinò chiedendo se avesse fatto lui la foto e gli diede 50$ per il disturbo.

– Austin chiede se Vince sr avrebbe rispettato la questione dei territori o avrebbe seguito la linea aggressiva di Vince McMahon di andare in TV, sulle reti nazionali o via cavo. In ogni caso Heyman dice che non conosceva abbastanza Vince sr. 

– Austin chiede gli alti e bassi con Vince. Heyman dice che vanno più d'accordo di un tempo perchè non interagiscono più tanto di questi tempi. Heyman fu assunto nel 2001 per fare da contraltare a Vince McMahon.

– L'essere padre ha fatto sciogliere Heyman. Non ha mai fatto uso di cocaina. Aggiunge nuovamente che l'essere padre di due splendidi bimbi l'ha reso un uomo migliore.

– Austin ricorda come il compito di Heyman a Smackdown fosse di raggiungere Raw. Heyman dice che le cose precipitarono quando Cole e Taz si riferirono a Raw come lo show B della WWE. Heyman dice che gli faceva schifo come Vince aveva voluto ricreare la ECW, era davvero esausto e chiese a Vince di tornare a scrivere Smackdown! piuttosto, sperava che qualcosa cambiasse. 

– Heyman aggiunge che era davvero esausto. Non provava più amore per il wrestling, voleva solo andare a casa e riprendersi. Vince non si oppose.

– Austin annuncia che mancano 10-15 minuti alla fine del podcast e vuole parlare un po' di storie on the road. Stone cold parla di come una volta usasse spesso la parola "goddamn" (bestemmione censurato), viaggiava con Rude che accostò e decise di non ripartire finchè Stone Cold non si fosse scusato di nominare sempre Dio invano. Al chè Austin chiese scusa, al grazie di Rude rispose "goddamn you're welcome".

– Heyman chiede di poter cambiare ruoli e fa una domanda a Stone Cold. Come si sente a vedere John Cena che usa la springboard stunner. Stone Cold dice che è una mossa figa ma tutti escono al 2 e quindi ormai è una mossa sprecata. In ogni caso continua ad essere un gran sostenitore di Cena.

– Heyman chiede se Stone Cold vorrebbe sfidare Lesnar a Wrestlemania. Steve Austin continua dicendo che romperebbe il c**o a Lesnar. Heyman dice che la prossima Wrestlemania sarà in Texas e il match si venderebbe da solo. Stone Cold ha solo 3 parole "Texas Death Match". Austin dice di esser pronto a bere una bella birra fredda e pensarci su.

Su queste parole si chiude lo show.

 

Antonio
Fan delle indy e appassionato WWE fin da Wrestlemania XX. Estimatore dei wrestler tecnici ed innamorato di Aj Styles e Shinsuke Nakamura. Editorialista e recensore per Zonawrestling.net, traduttore freelance e nerd a tempo indeterminato.