Salve lettori di Zonawrestling e benvenuti al report di una nuova puntata di WWE Superstars. Solo per questa settimana, alla tastiera Matteo Iadarola!

La puntata di oggi si tiene a Philadelphia e al tavolo di commento abbiamo Rich Brennan e Byron Saxton.

Match 1: Goldust vs. Adam Rose (1,5 / 5)

Spallate da parte di Goldust e poi Armdrag. Serie di chop all’angolo da parte di Rose che poi imita il classico gesto del Bizzarre One, ma quest’ultimo reagisce e anche lui controbatte con una serie di chop. Rose fa impattare Goldust contro la corda più alta e poi Running Forearm. Serie di calci all’angolo e poi Leaping Knee Drop. Tenta lo schienamento, ma nemmeno conto di uno. Presa di sottomissione, ma Goldust si libera e connette con una Spinebuster. Goldust inizia a riprendere il controllo del match e doppia Clothesline, Drop Down Uppercut e Reverse Atomic Drop a segno. Poi Big Boot e serie di pugni all’angolo. Irish Whip all’angolo di Adam Rose, ma Powerslam di Goldust. Tenta lo schienamento, ma solo conto di due. Rose riesce a reagire con un Rolling Olympic Slam. Sale sopra la terza corda, ma Goldust si sposta e Final Cut a segno, vincendo così il match.

Winner: Goldust

Rivediamo quello che successo durante il Triple Threat Tag Team Ladder Match di TLC tra il New Day, i Lucha Dragons e gli Usos e quello che è successo durante l’ultima puntata di Raw tra i tre team.

Sempre di TLC rivediamo cosa è successo durante l’Elimination Tag Team Tables Match tra la Wyatt Family e i Dudley Boyz, Tommy Dreamer e Rhyno. Inoltre, visto che siamo a tema di recap, rivediamo l’Extreme Rules Match tra questi due team che si è tenuto a Raw.

Match 2: Heath Slater vs. Fandango (2 / 5)

Spallata di Slater e Armdrag di Fandango. Fandango blocca un calcio di Slater e lo schianta al tappeto. Poi connette con un Suplex. Tenta lo schienamento, ma solo due. Irish Whip e Back Elbow. Riprova lo schienamento, solo due. Armbar, ma Slater riesce a liberarsi con una ginocchiata e poi gomitata alla testa. Crossbody di Fandango, prova lo schienamento: solo due. Serie di chop all’angolo e poi presa di sottomissione, ma Slater raggiunge le corde. Presa di sottomissione di Slater. Fandango riesce a liberarsi e riesce a connettere con un Flapjack, seguito da un Armdrag. Torniamo dal break pubblicitario e Fandango è ancora al comando del match. Suplex e poi Reverse Chin Lock. Slater riesce a liberarsi con una ginocchiata, ma poi viene spedito fuori dal ring. Fandango tenta un volo, ma Slater si sposta e lo spinge contro le barricate. Riporta Fandango nel ring e connette con una Reverse Chin Lock. Fandango prova a liberarsi con dei pugni, ma Flyng Knee di Slater. Tenta lo schienamento, ma solo conto di due. Altra presa di sottomissione da parte del One Man Band. Fandango riprova a liberarsi con dei pugni, ma viene schiantato al tappeto. Serie di calci e Bodyslam da parte di Slater. Terza presa di sottomissione e Fandango riprova coi pugni, ma indovinate chi ha la meglio. Jawbreaker da parte di Fandango e poi Slater sbaglia completamente uno Splash all’angolo. Serie di pugni e Clothesline e poi Dropkick da parte di Fandango. Slater esce fuori dal ring e Slingshot Plancha da parte di Fandango. Riporta Slater nel ring e Running Spinning Heel Kick a segno. Tenta lo schienamento, ma solo due. Sale sopra la terza corda, ma Slater lo ferma. Slater tenta un Superplex, ma finisce al tappeto e dà la possibilità a Fandango di chiudere con la FandangoBama Jam, vincendo così il match.

Winner: Fandango

Prima di chiudere questa puntata, rivediamo la vittoria del WWE World Heavyweight Championship da parte di Roman Reigns durante l’ultima puntata di Raw.

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
4
Matteo Iadarola
Personaggio che è entrato a far parte del mondo oscuro del wrestling web dal 2014. Autore della Top 10 dei match del mese e Botched presso Zona Wrestling. Quando non parla di wrestling è uno studente universitario disperato presso la facoltà di Economia Aziendale. Terrone DOC. #zafò Federazioni seguite: WWE; Impact Wrestling; Lucha Underground; NJPW. Attualmente ha abbandonato il mondo delle indy per motivi di tempo.