Pro Wrestling Sheet ha recentemente ottenuto e riportato il rapporto completo sulle investigazioni del dipartimento di polizia di Phoenix riguardo alle accuse di stupro perpetrate nei confronti di Eric Arndt (a.k.a. Enzo Amore nel suo periodo in WWE) a inizio 2018.

Secondo quanto riporta il verbale, la polizia avrebbe iniziato a lavorare sul caso il 23 ottobre 2017, anche se non ha mai contattato Enzo finché che Philomena Shealan (“l’accusatrice”) non ha rivelato tutto sui social.

Ciò confermerebbe che la motivazione del licenziamento dalla WWE non era valida: infatti la compagnia aveva riportato che il licenziamento era dovuto al fatto che i dirigenti non erano stati informati sulla indagini prima che fossero rese pubbliche, ma evidentemente neanche Enzo ne era al corrente.

Nel verbale viene anche citato un testimone, nonostante non venga nominato. Questa persona ha infatti mostrato le proprie chat con la ragazza che dimostravano che non diceva la verità. Viene inoltre riportato che il testimone ha rilasciato un video su Youtube riguardante il caso, quindi sembrerebbe presumibilmente essere Sam Cook, l’amico della Shealan che aveva testimoniato contro di lei tramite, appunto, un video su Youtube.

Viene anche specificato che è stata svolta un’analisi clinica quattro giorni dopo l’incidente, senza però aver trovato alcuna traccia di DNA maschile sulla presunta vittima.

VIAPro Wrestling Sheet
FONTEPro Wrestling Sheet
Mattia Tamberi
Chiamato anche "Lo Scarso" dai suoi malfidati amici, vive nella ridente città di Torino dove frequenta il liceo classico. Appassionato di videogiochi e fumetti oltre al wrestling, con il tempo è entrato nel mondo delle indy coltivando un grande amore soprattutto per la NJPW. Wrestler preferiti: Tetsuya Naito e Chris Jericho