Intervistato dal podcast britannico Gorilla Position, The Miz ha parlato a lungo del collega Roman Reigns, spesso accusato di ottenere traguardi e riconoscimenti che vanno oltre i suoi meriti.

Miz ha spiegato: “Vende più merchandising di tutti, la gente può anche stare lì a dire che dovrebbe fare questo o quello ma la verità è che nessuno lo sa. Nessuno ha la formula scientifica di come si diventa la superstar più over della WWE. Ma una cosa è certa, ogni volta che si esibisce porta a casa una reazione da parte del pubblico. Puoi amarlo o odiarlo. I  fan più hardcore dicono che lo stanno imponendo con la forza, e bla, bla, bla. Ma vi garantisco che ci sono bambini che hanno occhi solo per lui e che ci sono donne che impazziscono per lui. Le amiche di mia moglie sono tutte così, Roman Reigns, wow”.

“Nessuno vuole più il buon vecchio Superman, tutti vogliono delle sfumature di grigio ed è quello che vi diamo. Penso che Roman Reigns stia facendo un grandissimo lavoro in questo senso”

Riguardo alla reazione negativo del pubblico a Backlash, secondo Miz i fischi non erano rivolti ai wrestler sul ring ma alla decisione di non disputare il match per il titolo del mondo come main event: “Io credo che non stessero fischiando Roman Reigns ma il fatto che non fosse un match titolato. Credo che se non c’è il titolo universale in palio il match del titolo WWE dovrebbe sempre essere il main event dello show. È il titolo più prestigioso (quando non ho io il titolo intercontinentale) è dovrebbe essere il main event. È il modo in cui sono cresciuto, quando ero piccolo quel titolo era sempre nel main event. Ora è come se le superstars contino più dei titoli”. 

 

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.