In una recente intervista rilasciata al sito HamptonRoads.com, Titus O'Neil ha rivelato che è grazie a Batista, che ha intrepreso la carriera nel mondo del pro wrestling: "Normalmente dicevo 'Non lo faccio. Voglio diventare un allenatore: questo è quello che voglio fare'. Dave, che è probabilmente uno dei miei migliori amici, mi diceva: 'Penso che te la caveresti davvero bene. Hai la stazza, il carisma e l'atleticismo per farlo'. Però io continuavo a dire che non era quello che faceva per me"

"Così, basandomi ciecamente sulla fiducia che ho in Dave e su quello che mi diceva, ho una conversazione di circa 15 minuti con Steive Keirn, trainer ed ex wrestler WWE, al riguardo del wrestling, dei try out e di altra roba. Circa un quarto d'ora dopo che ho smesso di parlar con lui e me ne sono andato, la WWE mi chiama e mi chiede di fare un try out. Quel giorno avevano in programma uno show, così vado a prendere i miei figli a scuola e gli chiedo se vogliono assistere ad un match di wrestling. Due settimane dopo, il loro papà lottava per la WWE"

Fonte: LOP.Net & Zona Wrestling.Net

 

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.