Durante il report del bilancio del secondo trimestre per la WWE, il presidente della compagnia Vince McMahon ha risposto ad una domanda sulla competizione che c’è fra la sua azienda e la All Elite Wrestling di Tony Khan. La risposta di McMahon è stata questa: “Non li considero dei concorrenti come facevo con la WCW ai vecchi tempi, nemmeno lontanamente. E non sono sicuro di dove investano per i loro talenti, ma magari possiamo dargliene un altro po'”.

La risposta di Tony Khan

In una recente intervista con DAZN, Tony Khan ha risposto ai commenti di Vince McMahon, riferendosi anche ad una voce di corridoio secondo cui agli eventi WWE Vince stesso guarderebbe gli show della AEW. Khan ha detto: “Se ci vedono come dei rivali? Loro dicono di no, ma ho sentito che gli show della AEW sono spesso sui monitor della gorilla position agli eventi WWE, questo lo prendo come un complimento. Li ammiro, perché cercare di seguire il tuo show mentre ne stai guardando un altro è davvero un’impresa. Personalmente metto tutto me stesso nella produzione dei nostri show, non ci sarebbe modo per me di guardare un altro programma mentre cerco di stare dietro al mio”.

Una nuova età dell’oro

Khan ha poi spiegato perché secondo lui il wrestling è sul punto di un altro boom di popolarità simile a quello scoppiato negli anni novanta: “Secondo me, i fan del wrestling dovrebbero allacciarsi le cinture. Ancora non siamo a quel punto, ma sento che siamo molto vicini. Stanno succedendo tante cose e credo che non manchi molto prima che i fan di tutto il mondo sentano ciò che ho sentito io durante gli anni novanta, quando la WWE e la WCW si sfidavano a vicenda nel cercare di produrre il miglior intrattenimento possibile. Stiamo per entrare in una nuova età dell’oro del wrestling”.