Per la terza settimana consecutiva, NXT ha sconfitto la All Elite Wrestling e il suo Dynamite nel conto degli ascolti televisivi. La distanza tra i due show è abbastanza equilibrata sin dall’inizio, e le tifoserie si scambiano da sempre provocazioni e imbeccate di ogni genere. Però poco importa al presidente della AEW Tony Khan che, sollecitato dai fan, ha spiegato cosa conta davvero in questo momento storico.

I RATINGS SONO IL MOTORE DEL BUSINESS

Come spiegato da Chris Jericho in più di una occasione, vincere o perdere negli ascolti conta relativamente. Infatti al giorno d’oggi contano maggiormente i ratings. Perché? Perché sono i dati che vengono rilevati con maggiore interesse dagli sponsor quando vanno a comprare gli spazi all’interno di uno show. Per questo motivo la All Elite Wrestling ha smesso di ridurre la pubblicità durante Dynamite e lasciato che il programma avesse una struttura completa.

LE PAROLE DI TONY KHAN

Tony Khan ha così spiegato: “Se qualcuno pensa che considerarsi uno dei top 7 show sul suolo nazionale come una grande vittoria, allora sbaglia. La vera vittoria è ottenere dati importanti nella fascia demografica di riferimento di uno show, perché questo alimenta il business. So che l’industria del wrestling non ci ha pensato per vent’anni, ma i ratings sono il motore dell’economia al giorno d’oggi“.

Dynamite ha una media di 0.26 di ratings, e nel corso della seconda serata di Fyter Fest ha raccolto un lodevole 0.28 – in netta conferma con i numeri delle precedenti settimane.

FONTERingsidenews
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.