In un chiacchierata con Express, Triple H è tornato sull’argomento del momento ossia la situazione di Daniel Bryan. Ricordiamo che proprio con Daniel Bryan a WWE Wrestlemania 30, HHH ha dato vita ad uno dei suoi migliori match in quel dello Showcase of the Immortals.

“La nostra priorità, come ho già ribadito in precedenza, è la salute dei nostri performer. Su Bryan non sarà chiuso un occhio, anzi. E’ estremamente importante per noi la salute dei nostri atleti, faremo sempre tutto il possibile per tenerli sotto controllo”

Al 14 volte campione del Mondo è stato chiesto se erano già a conoscenza delle visite specialistiche a cui si sottoponeva Daniel Bryan negli ultimi anni;

“Certo, sapevamo dei suoi tentativi di poter tornare a essere dichiarato idoneo all’azione. Noi non siamo medici, quindi ci affidiamo ciecamente agli esperti che ci sono in giro. Quando i medici ci hanno consigliato di tenere Daniel Bryan fuori dal quadrato perché la sua situazione non era delle migliori, lo abbiamo fatto. I nostri cuori erano spezzati nell’instante in cui abbiamo dovuto distruggere il sogno di quel ragazzo, ma era per il suo bene. Lui c’è lo disse però che parlavamo del suo sogno e avrebbe fatto di tutto per continuare a sognare. Lui infatti ha continuato a combattere per questo, nonostante poteva risultare tutto inutile. Nessuno poteva saperlo, ma alla fine ha iniziato a mostrarci dei risultati buoni e quando ci hanno detto che poteva tornare all’azione non abbiamo perso tempo a dargli l’OK.”

FONTE411mania.com & zonawrestling.net
Leafar Attila
La passione per la WWE è alla pari a quella per il Napoli. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. AJ Styles, Kevin Owens, HBK, Eddie Guerrero e CM Punk i Wrestler preferiti. Blindmark di Daniel Bryan, YES! YES! YES!