Archiviato Mahal ora il fischiatissimo Reigns sembra aver a che fare con un avversario ben più pericoloso, il figliol prodigo Bobby Lashley che sembra stia riaffrontando i problemi del primo stint. E’ una rivalità che salverà entrambi o li affosserà ulteriormente? Vediamolo insieme.

 

Tra i wrestler vittoriosi a Money in The Bank ce ne sono due che sono stati un po’ meno felici degli altri: Roman Reigns e Bobby Lashley.

L’ex Shield messo pure contro l’intifabile Mahal non è riuscito a raccogliere consensi. Ok che la gente non sia arrivata ad incitare l’avversario, ma è passata addirittura a disinteressarsi dell’incontro tra cori per wrestler a caso e palloni gonfiabili lanciati da una parte all’altra dell’arena.

“Tartufone” di cicciovalentiana memoria era invece coinvolto nella prima rivalità vera e propria dal suo ritorno in WWE, ma con Zayn tutto è andato di male in peggio; abbiamo parlato a lungo dell’assurdità dei segmenti visti a Raw, ma pure nello special event lo spettacolo è stato indecoroso (purtroppo a causa dello stato fisico del canadese infortunato).

Ora i due “casi”sono stati uniti con una rivalità tra loro in crescita da un paio di puntate: questo feud può essere la soluzione per i due problematici wrestler?

Per quanto riguarda Reigns penso che ormai la situazione sia compromessa. Se è messo contro un lottatore con un po’ di appeal viene tifato l’avversario, sia esso face o heel, se è contro uno con zero carisma la gente si disinteressa della contesa. Non parliamo poi di quando è coinvolto in match per il titolo mondiale, gli americani osannerebbero pure Trump e Kim Jong-un se messi con lui in un triple threat match per l’Universal title. Salvo stravolgimenti di gestione il trend è questo e difficilmente cambierà.

Meno arduo risolvere la questione Lashley. Come dicevo in altri editoriali ero curioso per questo suo ritorno, perché dopo aver sentito tanto parlare dei suoi miglioramenti fuori dalla WWE avevo tanta voglia di vedere questa nuova versione. Per adesso però si è potuto ammirare ben poco, dato che i match concessi sono stati corti e che il materiale su cui lavorare nei promo tra lui e Zayn è stato davvero pessimo. Per ora la sua mimica facciale continua a sembrarmi un disastro (nel segmento con Reigns della scorsa puntata aveva la solita espressione da totano lesso di dieci anni fa), ma avrà altre possibilità per smentirmi.

Mi è piaciuto piuttosto il contenuto del promo di Bobby, dato che come spesso accade inseriscono contenuti presi direttamente dal wrestling web. Mentre in chiave mark abbiamo Roman che assurdamente dice da mesi di essere vittima di un complotto, in chiave smart abbiamo Lashley che gli fa notare quello che tutti noi fan asseriamo da tempo, ovvero che Reigns di opportunità ne abbia avute più di tutti, alla faccia del neo Daniel Bryan per il quale ce lo vogliono far passare. Io non è che sia un gran fan dell’atleta afroamericano come si evince anche dal resto dell’articolo, ma preferirei vedere lui contro Lesnar rispetto all’ennesimo incontro del samoano. Sarebbe almeno un inedito!

Ora sul sito ufficiale della WWE non vedo ancora ufficializzato l’incontro tra Lashely e Reigns e l’intervento del mastino in aiuto all’ex compagno di Shield Rollins mischia ancora un po’ le carte. Ad ogni modo Bobby ha una buona chance in questo feud di prendersi un po’ di fan da portarsi poi dietro in questo suo secondo stint. Dal punto di vista dei promo si sa che anche senza fare segmenti alla The Rock per il solo fatto di andare contro Roman verrà seguito, dovrà però tirar fuori le sue qualità anche sul ring. Abbiamo visto che appena il ritmo cala la gente incomincia a disinteressarsi completamente dei match con Reigns coinvolto (pure contro uno molto apprezzato come Samoa Joe è accaduto), quindi si dovrà fare attenzione per evitare che anche questo match subisca un trattamento simile dal pubblico.

Riguardo Reigns penso che se vogliono tenerlo così può essere il trampolino di lancio ideale per certi lottatori. Penso ad esempio a Strowman, che ha iniziato ad aumentare esponenzialmente il tifo nei suoi confronti proprio nei feud con Roman, dato che la gente amava come il gigante tra gli uomini spesso dominasse il rivale. In quel caso non penso proprio fosse programmata la cosa, ma traendo lezione da quell’esperienza chissà che non capiti qualcosa di simile per Lashley. Oltre il lavoro fatto nelle puntate settimanali sarà decisivo lo scontro tra i due in uno special event: a quel punto o Bobby cavalca l’onda o ne rimarrà schiacciato nell’indifferenza spietata del pubblico all’arena.

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.