Dopo una settimana di pausa torniamo a parlare delle MMA e soprattutto della UFC visto che si è tenuto la puntata numero 18 su Fox con in palio probabilmente una title shot nel main event che vedeva contrapposti due fighter molto appariscenti della divisione pesi massimi-leggeri ovvero Johnson e Bader. Vediamo chi ha avuto la meglio nella review qui di seguito:

– Pesi welter, Sage Northcutt vs Brian Barbarena

Parte la main card con un incontro dei pesi welter, si parte con Northcutt che prova ad aggredire rapido il suo avversario, il quale però lo chiude in un clinch e lavora con la spalla, Northcutt si separa dal clinch. Sage prova un calcio rovesciato, doppio colpo piuttosto duro e Barbarena vola a terra ma nello scramble riesce a sopravvivere e si torna nel clinch. Northcutt lavora al corpo e nel clinch prende la schiena dell’avversario, Barbarena attende mentre Northcutt continua ad attaccare. Northcutt schianta contro la gabbia il suo avversario e lo colpisce con un destro importante ed un back fist che Barbarena sente, ma resta in piedi. Nuovo colpo col gancio destro per Northcutt che risponde a fatica e Sage di nuovo arriva a segno. Barbarena si difende vicino alla gabbia con un clinch, ma i due si separano presto. Calcio di Northcutt, gancio importante di Barbarena, ottimo scambio nel finale di ripresa, ma il round è tutto di Northcutt.

Inizia il secondo round, attacca subito Northcutt, ma Barbarena tiene botta, altri due colpi per Northcutt che prova a mantenere la distanza. Barbarena avanza, colpi veloci e gomitate, Northcutt ora pare in difficoltà, Barbarena si sente forte, altra gomitata, i due sono a terra, Northcutt sanguina sul sopracciglio destro e Barbarena connette un ottimo arm triangle choke per il tap out di Northcutt. Grande rientro per Barbarena nel secondo round che vince con merito il match.

Winner by submission: Brian Barbarena

– Pesi gallo, Iuri Alcantara vs Jimmie Rivera

Parte forte Alcantara con una ginocchiata ed un colpo mancino importante, colpi al corpo mentre Rivera tenta uno spinning back fist che va a vuoto. Scambi veloci e sporchi, Rivera connette altri 2-3 colpi e poi va di ginocchiate. Alcantara risponde ma va a vuoto e Rivera avanza, entrambi sono molto aggressivi, colpo mancino di Alcantara, col destro Rivera mette Alcantara contro la gabbia, colpi al corpo e gancio sinistro. Alcantara trova un calcio al corpo e poi involontariamente trova un eye poke, ma Rivera non si scompone e attacca ancora. Il round 1 è di Rivera.
Alcantara esce dal secondo round un po’ più attivo, ma Rivera non si lascia intimidire, ginocchiata ottima di Alcantara e successivi doppi ganci di sinistro. Doppio counter di Rivera con calcio laterale, di nuovo col destro Rivera che schiva un colpo mancino di Alcantara. Rivera mette contro la gabbia il suo avversario e lo colpisce con brevi ginocchiate. Si ritorna al centro dell’ottagono, calcio al corpo per Rivera e successivi veloci scambi. Alcantara connette un ottimo sinistro che sorprende Rivera, il quale controbatte e mette a terra Alcantara, il quale si divincola, ma Rivera prende la schiena e si chiude il round ancora a favore di Rivera.

Terzo round che parte con un solido scambio di colpi, calcio sinistro di Alcantara, colpo al corpo per Rivera e successivo gancio sinistro. Rivera trova un calcio al corpo mentre Alcantara connette un gancio sinistro, schivandone uno di Rivera. Ottimo altro calcio per Alcantara. Si continua, il ritmo è elevato, scambio importante di pugno, Rivera subisce un duro colpo da Alcantara e per poco non cade vittima di una kimura, ma si libera, calcio basso, Alcantara è messo ancora contro la gabbia. Il match va verso la chiusura senza altri grandi scambi, comunque un incontro molto intenso e decisamente piacevole. Vince Rivera che ha vinto i 3 round del match.

Winner by unanimous decision: Jimmie Rivera

– Co-Main Event, pesi massimi, Josh Barnett vs “Big” Ben Rothwell

E siamo al co-main event, inizia aggressive Rothwell che va con un calico al corpo mentre Barnett trva un buon destro.Calcio basso di Rothwell, Barnett fatica a prendere le misure, ancora Rothwell col calcio basso, veloc clinch e nuovo calcio basso stavolta per Barnett. Rothwell risponde con una ginocchiata, jab alla mascella per Barnett, ma Rothwell spinge l’avversario contro la gabbia e lo colpisce duro con il destro. Sinistro di Barnett per allentare la pressione che continua a lavorare con il gancio destro e clinch veloci che mettono Rothwell contro la gabbia. Sinistro di Barnett, i due incrociano i propri destri che sono però sporchi e non arrivano pienamente a bersaglio. Pugni tosti e solidi di Rothwell e successivo calcio basso, gancio destro, ma Barnett risponde forte e apre una ferita sul naso di Rothwell. Tuttavia il primo round è di Big Ben senza dubbio.

Ripresa numero 2, Barnett prova subito dei front kick, ma Rothwell lo spinge velocemente contro la gabbia e lavora al corpo, Barnett lo chiude in un clinch e porta Rothwell dalla parte meno importante della gabbia, uppercut di Rothwell, 1-2 di Rothwell con calcio basso seguito da un ulteriore uppercut. Nuovo gancio destro e upperucut, Barnett è a pezzi, nuovo pugno di Rothwell, ma Barnett risponde con un body kick ed un buon jab. Rothwell si rifà sotto con un altro paio di ottimi colpi, ma Barnett lo sorprende con un takedown seguita da una fronte choke che lascia senza respiro il già debilitato Barnett e lo costringe a battere sul tappeto.

Winner by submission: “Big” Ben Rothwell

– Main Event, pesi massimi-leggeri, Anthony “Rumble” Johnson vs Ryan Bader

Main event atteso perchè chi vince probabilmente avrà una title shot, il tostissimo Johnson affronta l’altrettanto duro Bader. Purtroppo l’incontro dura pochissimo, Bader parte all’attacco, prova una kimura che fallisce e allora Johnson dice che può bastare, trova alcuni pugni puliti che mandano per terra l’avversario che viene poi seppellito dal ground & pound. Velocissima sentenza per Anthony Johnson che sconfigge in quattro e quattr’otto il temibile Bader e vola verso la chance titolata.

Winner by TKO: Anthony “Rumble” Johnson

Bonus della serata:
Performance of the Night: Anthony “Rumble” Johnson & “Big” Ben Rothwell
Fight of the Night: Jimmie Rivera vs Iuri Alcantara

Commento Evento:

Evento niente male nella card principale, inizio sufficiente, seguito dal match della serata tra Rivera e Alcantara, obiettivamente molto accattivante, rapido e ricco di intensità, per poi arrivare alle portate principali dove Rothwell schianta un irriconoscibile Barnett e crede ancora di poter tentare la grande scalata nei pesi massimi dove fra infortuni e poca scelta, ci sono onestamente delle possibilità. Infine, Johnson asfalta in pochi minuti l’arcigno Bader, mostrando come sempre una grandissima propensione al knockout, dei muscoli e dei pugni decisamente notevoli. Voto: 6,5

Appuntamento a sabato 06 Febbraio, UFC 196!

Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".