La UFC torna in Europa per questo evento dominicale in quel di Rotterdam e nel main event c’è l’idolo di casa, Alistair Overeem, lanciatissimo verso la shot titolata che affronta un durissimo avversario come “Pitbull” Arlovski. Vediamo come è finito il match e come è andato l’evento in questa review qui di seguito:

Pesi massimi-leggeri, Nikita Krylov vs Francimar Barroso
Secondo match di serata, Krylov parte con una serie di jab che inducono Barroso a chiudere subito un clinch. Si battaglia contro la rete, Krylov lavora sulla parte esterna del corpo di Barroso e prova a cambiare l’intensità della sua azione. Barroso connette qualche ginocchiate, ma per lo più si difende e Krylov lo capisce, colpisce duro anche se sbaglia un calcio alto che permette a Barroso di scivolargli alle spalle. Fase confusa del match, i due si scambiano colpi con i pugni, Krylov attacca, Barroso risponde, ma il russo non sembra particolarmente in soggezione e difficoltà contro i colpi dell’avversario. I due si muovono attorno l’ottagono fino a fine round, il primo è favore di Krylov.

Si ricomincia con il round numero 2, ancora Krylov parte forte, raffica di pugni e calcio alto che portano Barroso contro la rete. Quest’ultima trova un takedown, tuttavia Krylov riesce a tornare in piedi, ma è sorpreso da un calcio molto tosto di Barroso, il quale è assorbito bene da Krylov che ritorna all’attacco. Si va a terra, Barroso prova un arm bar, Krylov scivola e rimane in posizione di monta, allora Barroso prova ad attaccargli le gambe, sembra molto attivo tuttavia viene sorpreso da una choke di Krylov, molto stretta, la difesa di Barroso è pessima ed inutile, il suo tap out è rapidissimo anche se la presa non sembra così stretta e tutta sotto il mento, ma Barroso si arrende in modo molto semplice e veloce.

Vince Krylov per sottomissione, giusto per quanto visto in questo match, Barroso è sembrato molto spaesato in diverse circostanze. Krylov è il primo avversario che fa cedere Barroso, cintura nera di Brazilian Jiu-Jitsu, attenzione a questo russo, può fare parecchia strada in UFC.
Winner by submission: Nikita Krylov

Pesi gallo donne, Germaine de Randamie vs Anna Elmose
Di nuovo le donne protagonist, pubblico caldissimo ed elettrico, si parte con la Randamie che manca un calcio frontale perchè il gioco di piedi della Elmose è piuttosto buono, il pubblico canta, si fa sentire, ma le due si chiudono in un clinch. La de Randamie porta l’avversaria contro la rete, la Elmose perde l’equilibrio e va in ginocchio, ma si rialza ben presto e prova alcune ginocchiate. La de Randamie connette alcuni pugni, gli ultimi particolarmente potenti che costringono la Elmose a cercare un takedown senza fortuna, si rimane in piedi, la de Randamie alza il ritmo, gancio destro, ginocchiate importante e un colpo devastante al corpo che fa collassare la Elmose, vittima anche del ground & pound dell’avversaria che chiude l’incontro in poco meno di 4 minuti. Grande prova per la de Randamie, Elmose sconfitta senza battere ciglio.
Winner by TKO: Germaine de Randamie

Pesi welter, Albert Tumenov vs Gunnar Nelson
Round 1, Nelson parte bene, muovendo velocemente le mani e connettendo alcuni pugni. Il suo footwork è splendido, Tumenov risponde con un bel calcio al corpo che Nelson sente eccome, quella parte di corpo diventa subita rossa. Destro di Tumenov, ma Nelson lo frustra subito con un takedown. Nelson in posizione di monta, lavora molto bene con diversi potenti colpi. Lunga fase a terra finchè Tumenov riesce a tornare in piedi, ma sembra già molto provato dal ritmo e l’intensità di Nelson che vince il primo round piuttosto nettamente.

Secondo round, Nelson continua a muoversi alla grande, il suo timing è perfetto e Tumenov non ha contromosse. Il russo risponde con qualche jab poco convincente, Nelson allora lo attacca con un altro takedown che va a segno e va in controllo laterale sul corpo di Tumenov. Il russo si dimena, ma il lavoro di Nelson a terra è perfetto, Tumenov rotola, ma espone la schiena e non copre bene il mento, per Nelson è un gioco da ragazzi stringere la presa, molto forte, Tumenov batte subito.

Prova sublime per Nelson che vince per sottomissione dopo 2 round dominati e senza faticare più di tanto. Altro nome da tenere sotto la lente d’ingrandimento. Primo tap out per Tumenov, aspro stop per lui.
Winner by submission: Gunnar Nelson

Co-Main Event, Pesi massimi, Antonio Silva vs Stefan “Skyscraper” Struve
Arriva il primo piatto forte di serata, due lottatori che cercano di uscire da un periodo buio e poco produttivo, il match inizia con Antonio Silva subito aggressivo, l’olandese si difende bene e risponde con il suo ottimo allungo di destro che scuote Silva che prova un takedown lento e poco convincente, Struve difende senza fatica e punisce Silva con alcune devastanti gomitate, Silva è già nel mondo dei sogni! Brutale vittoria di Struve, 15 secondi per mettere knockout il brasiliano ormai velocemente verso il tramonto e per cui è vivamente consigliato il ritiro. Pubblico elettrizzato, vittoria scaccia crisi per l’olandese dopo anni di calvario per alcuni problemi piuttosto gravi.
Winner by knockout: Stefan “Skyscraper” Struve

Main Event, Pesi massimi, Alistair “The Reem” Overeem vs Andrei “Pitbull” Arlovski
It’s main event time! Arlovski prende subito Il centro dell’ottagono, Overeem gira intorno. “Pitbull” cerca di portare l’olandese verso la rete, ma Overeem scivola via piuttosto bene, tuttavia non rifiuta il clinch a centro ottagono. I due non lavorano, l’arbitro separa, Arlovski prova i suoi soliti pugni, ma sono sporchi o a vuoto, Overeem lavora con i jab, Arlovski prova combinazioni rapide anche lui, ottimo calcio al corpo a favore dell’olandese, seguito da ginocchiate. Ancora clinch, pugni a favore di Overeem che trova un ottimo destro, Arlovski in seria difficoltà e per fortuna finisce il round che è tutto a favore dell’olandese veramente in condizioni scintillanti.

Secondo round, Arlovski ancora avanza con grande convinzione, ma manca subito alcuni colpi, prova un calcio frontale, ancora Overeem schiva alla grande e lavora pazientemente all’esterno dove mette a segno due pugni consecutivi ed un altro bel calcio al corpo. Nuovo calcio per Overeem, Arlovski risponde con un gancio destro.

Overeem ha il timing giusto con il calcio sinistro, trova Arlovski in pieno viso, “Pitbull” a terra e ricoperto subito da Overeem che lo finisce con il ground & pound. Strepitosa vittoria per Alistair Overeem, pubblico in delirio, Arlovski completamente fuori contesa, senza una straccio di strategia o di piano B. Arlovski subisce un brusco stop, Overeem continua a scalare posizioni, a breve credo che potremmo vederlo in un match per il titolo.
Winner by TKO: Alistair “The Reem” Overeem

Bonus della serata:
Performance of the Night: Alistair Overeem, Stefan Struve, Gunnar Nelson & Germaine de Randamie
Fight of the Night: N/A

Commento Evento:
Non male questo evento europeo, tutti match di livello più che discreto, knockout, sottomissioni, si è visto un po’ di tutto. Vincono benissimo e piuttosto facile i due idoli di casa, Struve e Overeem, entrambi affamati di vittorie. Arlovski sembra sempre di più un fuoco di paglia, mentre Silva farebbe bene a fare un passo indietro, dopo lo stop per doping, non è più lui, l’eta avanza ed i knockout subiti cominciano ad essere importanti. Per Nelson è sembrata una normale giornata in ufficio, vittoria facile facile su Tumenov, attenzione all’islandese. Ed attenzione a Krylov che si sbarazza agevolmente di Barroso. Buoni anche i due match femminili, la de Randamie mostra i muscoli al mondo mentre la Kowalkievicz vince giustamente ai punti contro la Clark che si è sciolta dopo un buon inizio.

Voto: 6,5

Appuntamento a settimana prossima, si va in Brasile per UFC 198: Werdum vs Miocic!!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!