Evento infrasettimanale UFC, dopo lo spettacolo di UFC 200, si va nel profondo centro-nord degli Stati Uniti, in Sud Dakota dove campeggia e regna sovrana Mount Rushmore. Chi mettereste idealmente su questo Monte tra i fighter UFC passati e presenti? Tornano all’evento, Chiesa infortunato e fuori dalla card, Ferguson “retrocesso” nel co-main event, mentre Lineker e McDonald salgono al piano superiore per il match principale della card. Vediamo come è andato UFC FN 91 in questa review qui di seguito:

Pesi welter, Kyle Noke vs Keita Nakamura
Si inizia con Noke che connette alcuni jab piuttosto potenti e comincia un lavoro di calci piuttosto continuativo con un buon mix fra calci medi e bassi. Altro jab pulito e vincente per Noke, molto in forma in questo momento, calci laterale, finchè Nakamura trova un paio di pugni per iniziare ad essere aggressivo anche lui. Noke blocca un calcio alto e trova un calcio frontale molto buono. Nakamura picchia col destro un paio di volte, Noke tenta un takedown senza fortuna per il giapponese scappa via all’indietro, connettendo un calcio alto. Scambio di pugni, altro calcio basso di Nakamura, il quale si è ripreso rispetto ad un inizio poco convincente, tuttavia il finale è ancora di Noke che connette una raffica di calci molto buona che pongono Nakamura in svantaggio in questo primo round.

Si riparte per la seconda ripresa, Noke fallisce un alto takedown, calcio al corpo per lui e successivamente altri jab puliti portati a segno sul visto di Nakamura e calcio basso contro il ginocchio dell’asiatico. Calcio al corpo bloccato da Nakamura che spinge Noke contro la gabbia, Noke stavolta trova un takedown, ma Nakamura torna in piedi molto velocemente. Noke chiude la distanza con Nakamura e connette qualche ginocchiata, calcio frontale pulito per Nakamura che va a segno anche con una ginocchiata alla testa che mette Noke per terra. Subito Nakamura va a coprirlo, ground & pound e controlla il retro del corpo di Noke, rear naked choke molto stretta a favore di Nakamura, Noke cede immediatamente quando mancano circa 20 secondi alla fine del round. Grande recupero di Nakamura dopo due round difficili con un buon Noke, sorpreso dall’asiatico in una situazione a terra.
Winner by submission: Keita Nakamura

Pesi massimi, Daniel Omielanczuk vs Oleksiy Oliynyk
Round 1, Oliynik inizia a bomba, raffica di colpa, clinch e takedown alle gambe. Il lottatore prende subito la caviglia di Omielanczuk e lavora su questa. Olyinyk attacca duro il ginocchio di Omielanczuk, i due lavorano a terra, Oliynyk prova la sua manovra preferita, Ezekiel choke, tenendo la mezza guardia, ma Omielanczuk trova il modo di tornare in piedi e colpisce con una bella gomitata il suo avversario. Takedown per Oliynyk che mantiene la posizione di monta ed il controllo prima della fine del round. Round 1 a favore di Oliynik.

Secondo round, Omielanczuk parte con un trittico di pugni ed un calcio molto vicino alle parti basse dell’avversario, takedown per lui e cerca la leg lock su Oliynik. Profonda mezza guardia per Oliynyk che subisce Omielanczuk il quale continua a picchiare duro anche da terra. Nonostante tutto, Oliynyk riesce a lavorare molto bene a terra e trova il modo di uscire dalla presa, pugni corti al corpo di Omielanczuk finchè i due tornano in piedi e si staccano. Colpi al corpo per Olyinyk, ma l’avversario risponde con un ottimo 1-2 e Oliynyk a sua volta connette un gran calcio sinistro. Quest’ultimo si difende bene da un takedown e va a terra in posizione di monta completa, prova un arm-bar ed un triangle choke, ma Omienlaczuk risponde con un hammer fist in viso prima della fine del round. Questa ripresa è di Omienlanczuk.

Si riparte per il finale di quest’incontro, Olyinyk prende al volo un calcio di Omienlaczuk, ma quest’ultimo risponde con un uppercut in pieno volto, Oliynyk cade indietro ed è subito coperto da Omienlanczuk, ma qui è bravo Olynyk a spingere Omienlanczu contro la gabbia, è una lotta sporca, intensa, ma non bellissima. Si torna a terra, ancora Omienlaczuk con colpisce il suo avversario in bocca ed ancora hammer fist prima della fine del round. Ancora Omienlaczuk prevale in questo round, la contesa è molto vicina, si va verso il pareggio, tuttavia gli arbitri concedono la vittoria a Omienlaczuk per decisione maggioritaria, ci può stare come scelta.
Winner by majority decision: Daniel Omienlaczuk

Pesi medi, Tim “The Barbarian” Boetsch vs Josh Samman
Partenza a bomba di Samman, calcio frontale, Boetsch accusa, ma non riesce a chiudere il takedown, quindi spinge il Barbaro contro la rete. Pestoni di piede per Samman, ginocchiate al corpo di Boetsch che risponde con un uppercut al corpo. Qui è molto bravo Boetsch a capire che sta arrivando una ginocchiata e trova un bel takedown su Samman, lasciandolo contro la rete, ma entrambi si rialzano molto presto e si torna al centro dell’ottagono. Samman forza alcuni clinch, scivola dietro Boetsch, il quale lo scuote, ma non riesce a muoversi quindi Samman si rialza e si separa da Boetsch con un calcio frontale. Samman ancora con un bel calci alto e si torna in clinch, altri due colpi di Samman prima della fine del round, in leggero vantaggio Josh Samman.

Boetsch parte nel secondo round lavorando con il jab ed evitando il clinch di Boetsch, ma quest’ultimo connette un bel calcio e porta l’avversario a terra. Boetsch colpisce duro Samman con pugni alle gambe. Samman si muove velocemente, ma subisce il tentativo di kimura di Boetsch, Samman riesce a romperla, ma si espone al ground & pound di Boetsch, Samman si copre come può ma dà le spalle al Barbaro, il quale inizia una serie di ganci pesantissimi che constringono l’arbitro a mettersi in mezzo per stoppare l’incontro. Vince Boetsch in un match dove ha rischiato di non uscirne vincente, ottimo come back per il Barbaro.
Winner by TKO: Tim Boetsch

Co-Main Event, pesi leggeri, Tony “El Cucuy” Ferguson vs Landon Vannata
Penultimo match della card, parte bene Ferguson con jab e uppercut, fino ad un buonissimo calcio al corpo. Vannata prova a sorprendere Ferguson con una gomitata rovesciata che va parzialmente a segno. I due iniziano un buonissimo scambio in piedi, finchè Ferguson si libera dalla vicinanza di Vannata andando a picchiare con una gomitata rovesciata. Ferguson prosegue il suo incedere con i jab, quattro jab consecutivi a segno e Vannata è seriamente in difficoltà, tuttavia risponde bene con un calcio al corpo. Ferguson risponde subito con un sinistro pesante ed un destro notevole, Vannata prova il takedow, anche quello senza fortuna. Ancora Vannata con un calcio brutale alto che fa barcollare Ferguson, il quale per difendersi attacca Vannata alle gambe cercando un takedown. Vannata si libera immediatamente e si torna in piedi per il finale del round. Avanti Vannata, Ferguson non pare il solito leone indomabile.

Inizia il secondo round, jab di Ferguson per aprire la ripresa e subito dopo doppio calcio frontale con un jab pesante diritto in visto a Ferguson. Vannata risponde con un pugno, ma va corto con un altro calcio alto. Ferguson risponde benissimo con un calcio al corpo e Superman punch. Ginocchiata al corpo per Ferguson, cerca la ghigliottina, salvo poi cambiare idea e connettere una D’Arce choke. Vannata cede all’istante. Super comeback per Ferguson che batte Vannata.
Winner by submission: Tony Ferguson

Main Event, pesi gallo, John Lineker vs Michael McDonald
Il gran finale qui in Sud Dakota, It’s main event time!!!
Round 1, McDonald tiene a distanza immediatamente Lineker grazie a lunghi jab e calci frontali, ma Lineker trova il modo di fare subito male con un gran gancio destro. Ancora Lineker, con un calcio veloce al corpo, ma stavolta McDonald risponde con un colpo sinistro a spezzare il break. Altro notevole destro di Lineker e McDonald vola contro la rete in precario equilibrio, il fighter si rialza in fretta, prova un sinistro, ma volta in terra chiaramente stordito. Lineker ne approfitta con un signor destroy, inizia una gran raffica, McDonald prova a rialzarsi nuovamente, ma ormai è andato, va di nuovo per le terre e viene seppellito da Lineker fino all’interruzione dell’arbitro. Meno di 3 minuti e Lineker annienta la pratica McDonald, pugni al tritolo per questo lottatore.
Winner by knockout: John Lineker

Bonus della serata:
Fight of the Night:  Tony Ferguson vs. Lando Vannata
Performance of the Night: John Lineker & Louis Smolka

Commento Evento:
Non male dall’inizio alla fine, pienamente sufficiente questo evento secondario. A parte il match dei pesi massimi, non proprio memorabile, ma comunque guardabile, il resto sono state soluzioni piuttosto veloci grazie a TKO, knockout o sottomissioni. Eccellente prova di Lineker che distrugge McDonald al primo round, bravo Ferguson a rientrare dopo un primo round tutt’altro che positivo e vincere al secondo round per sottomissione. Anche Nakamura vince un match discreto per sottomissione dopo un primo round complesso, Boetsch le prende e poi decide di finirla prima del limite andando a mettere knockout Samman. Infine in apertura il grande Smolka annienta in poco tempo e senza faticare più di tanto Ben Nguyen. Evento sicuramente piacevole.
Voto: 7

Appuntamento al 23 luglio, UFC on Fox 20: Holm vs Shevchenko

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!