Solo due settimane fa accennavo ed elogiavo partendo da quelli quasi impercettibili fino ai grandi cambiamenti e migliorie che rendono UK uno show abbastanza dinamico e sempre godibile.. Allora, la mia intenzione, almeno ai tempi, era quella di continuare quest’oggi ad elencarli ma, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata qualche giorno fa la notizia che è stato annullato per l’ennesima volta il Takeover di Dublino

Seppur non era nei miei piani, ma sempre di cambiamento si tratta, uno grande sicuramente, ma che impatto avrà sulle puntate settimanali di UK da questa settimana in poi?

Di certo, non è un qualcosa di irrimediabile, certamente, ma il dispiacere, per noi pochi fan che lo seguiamo c’è, e soprattutto per coloro che per questi spettacoli ci lavorano, ma non è questo il mio mestiere, io scrivo di wrestling, non sono mica una virologa e quindi ritorniamo al nostro focus: il takeover di Dublino non ci sarà

Ed è da questa certezza che UK deve ripartire “modulando” così anche gli episodi che verranno… Penso e spero che almeno per fine 2021 ci sarà uno show, o quantomeno un’episodio speciale di “recupero” che l’NXT britannico potrà mandare in onda anche perchè, se l’intento del takeover, così come credevo io, era quello di rompere gli equilibri cambiando uno dei titolari delle cinture massime (secondo me quella femminile) dovrà pur esserci qualcosa, a meno che non si decida di fare le cose senza chissà che ulteriori sforzi e fare tutto in qualche puntata settimanale

Certo è che le idee attualmente non possono essere chiare, non si aveva una vera e propria card per l’evento quindi è ancora tutto in gioco, è ancora tutto recuperabile ma la questione si pone proprio a tal riguardo: sapranno trovare una soluzione idonea?

Desil

Desil
Studentessa universitaria con la passione per la scrittura e le serie TV, qui vi faccio compagnia con i miei report e gli editoriali. Attualmente trovo molti atleti interessanti ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW