Velvet Sky, la quale ha recentemente lasciato la TNA dopo quasi dieci anni al servizio della famiglia Carter, ha rivelato a Sports Illustrated quali siano i propri progetti per il prossimo futuro, non prima di esprimersi sull’addio alla federazione di Nashville:

“Lasciare la TNA è stata la scelta migliore per la sottoscritta, sono stata lì per quasi dieci anni e sono stata in grado di raggiungere tutti gli obiettivi che mi ero prefissata. Il mio contratto stava per giungere al termine e, questa scelta, è stata una decisione professionale che ho fatto solo ed esclusivamente per me stessa. E’ stata una scelta difficile perché conservo grandi ricordi insieme agli spettatori e alla famiglia della TNA, ma non ho rimpianti. Guardo alla mia carriera in TNA e ne sono molto orgogliosa.”

L’ex TNA Knockout Champion, legata sentimentalmente all’attuale wrestler WWE Bubba Ray Dudley (membro dello storico tag team noto come Dudley Boyz) si è detta decisa circa le intenzioni di arrivare in WWE, l’olimpo del pro-wrestling mondiale:

“Penso che farei molto bene lì, le donne stanno rubando la scena e rafforzare la divisone femminile potrebbe essere il ruolo perfetto per me. Tra le altre, Bayley è molto divertente da veder lottare. Ha così tanta passione ed energia, ed è come se il pubblico se ne nutrisse. E’ così brava ad esprimersi, così positiva e genuina.”

Infine, Velvet Sky ha aggiunto:

“Raggiungere la WWE è ciò per cui ho sacrificato ogni cosa fin dal principio. E’ per questo motivo che ho lasciato il college, è per questo motivo che ho lottato durante ogni fine settimana. Il panorama indipendente non gode delle luci della ribalta, ma ho fatto tutto questo per avere un’occasione con la WWE. Accoglierei a braccia aperte qualunque opportunità mi si possa presentare in tal senso.”

FONTEWrestlingInc.com & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.