Vince Russo, nel proprio ultimo blog, ha paragonato la situazione in cui, attualmente, si trovano Rusev e Lana, sempre più vicina ad essere lanciata separatamente dal "Super Athlete", alla vicenda di Marc Mero e Sable con quest'ultima che, nella seconda metà degli anni Novanta, finì per oscurare l'allora marito:

 

"Buttando un occhio al passato, la situazione Lana/Rusev mi è familiare, avendo lavorato con Marc Mero e Sable. Molti diranno che Sable abbia avuto successo a discapito di Mero ma, secondo la mia opinione, non è affatto vero. In quel caso, quando Mero fu messo da parte a causa di un infortunio, a Sable venne concessa l'opportunità di sfondare per conto proprio, ed è proprio quello che lei ha fatto. Si è presa le luci della ribaltà, diventando così una delle figure femminili più popolari nella storia del wrestling. A quel punto, Mero fu costretto a "mettersi in scia" per recuperare e, a suo favore, devo dire che egli, in qualche modo, seppe stare all'ombra di Sable, facendo brillare la sua luce in maniera ancora più forte. Sfortunatamente, non ci troviamo nella stessa situazione. La WWE  e Vince McMahon vogliono costruire Lana, mentre Rusev è ancora vivo e vegeto nel roster attivo (a differenza di Marc Mero che, quando Sable iniziò ad avere successo, era infortunato, ndr)."

 

Fonte: EWrestlingNews.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.