Buon anno amici di ZonaWrestling! Inizia il 2019 e non c’è molto tempo da perdere già dal primo giorno dell’anno, tra poco ci aspetta la tredicesima edizione di Wrestle Kingdom della New Japan Pro Wrestling. Chi segue la compagnia giapponese sa benissimo l’importanza di questo evento, per gli altri è la Wrestlemania della NJPW. Nel tempo è diventata una tradizione sempre più rilevante, che ci ha regalato momenti di eccellenza assoluta, insomma il momento dell’anno dove tutti gli occhi del mondo sono rivolti verso il Tokyo Dome.

Pre-Show

Most Violent Players (Togi Makabe, Toru Yano and Ryusuke Taguchi) vs. Yuji Nagata, Jeff Cobb and David Finlay vs. Chaos (Hirooki Goto, Beretta and Chuckie T.) vs. Suzuki-gun (Minoru Suzuki, Lance Archer and Davey Boy Smith Jr.) vs. The Elite (Hangman Page, Yujiro Takahashi and Marty Scurll)
Scelta in controtendenza rispetto alla tradizione della Battle Royal che ha aperto negli ultimi anni lo show, in questo match che sarà valido per diventare #1 Contenders al NEVER Openweight 6-Man Tag Team Championship. Ci sono nomi importanti che potevano tranquillamente ambire alla main card come Scurll e Suzuki e in generale lottatori che sono stati presenti negli show dell’anno appena trascorso e che giustamente meritano di comparire al Tokyo Dome. Diventare primi sfidanti al titolo con meno valore in NJPW non è molto motivante ed esclude sicuramente gli Elite; il resto non mi sento di tagliare fuori nessuno. Sarà sicuramente una contesa divertente e utile a far prendere il ritmo all’intero show. Pronostico aperto, ma se un nome devo fare vado con i Chaos, stable che ha bisogno di un rilancio nel 2019.
Winners: Chaos (Hirooki Goto, Beretta and Chuckie T.)

Wrestle Kingdom 13: Main Show

Kota Ibushi (c) vs. Will Ospreay
Singles match for the NEVER Openweight Championship
Uno dei match che personalmente più attendo, dopo anni di esperienza Ospreay ha raggiunto forse l’apice della maturità atletica e mentale, Kota Ibushi è un top in Giappone da anni. Il titolo NEVER va in secondo piano in questa contesa che molto probabilmente si collocherà tra i migliori match dell’evento e tra i migliori dell’anno appena iniziato.
La NJPW conosce il valore dell’Inglese e di quanto è importante averlo tra le proprie fila e quest’anno gli ha offerto uno spot di tutto livello contro un atleta esperto ma capace di tirare il meglio da chiunque; Ibushi ha la possibilità a 36 anni di portarsi ad un livello superiore, lasciando la vittoria e le luci della ribalta alla star inglese che qui può avere un’altra pietra miliare della sua già brillante carriera.
Winner: Will Ospreay

Suzuki-gun (Yoshinobu Kanemaru and El Desperado) (c) vs. Roppongi 3K (Sho and Yoh) vs. Los Ingobernables de Japon (Bushi and Shingo Takagi)
Three-way tag team match for the IWGP Junior Heavyweight Tag Team Championship
Non vado pazzo per questa categoria particolare che più di una volta ho dichiarato essere superflua e poco utile, ma conti alla mano non posso negare che questi tre tag team abbiano fatto molto meglio di quanto mi aspettassi. È anche qui necessario un cambio di titolo che possa rilanciare la carriera dei Roppongi 3K ormai stretti in questa coppia e pronti al salto nella categoria dei solisti. È chiaro che la NJPW non voglia sprecare risorse e talenti in un match come questo, lasciando spazio a lottatori maturi. Si poteva osare con la coppia Page-Scurll per aumentare lo starpower, ma non era proprio nei pensieri.
Winner: Roppongi 3K (Sho and Yoh)

Tomohiro Ishii (c) vs. Zack Sabre Jr.
Singles match for the British Heavyweight Championship
Match molto particolare questo, che a prima vista potrebbe risultare quasi squilibrato vista la fisicità dei due contendenti. Ishii da una parte molto ruvido e portatore sano dei valori tradizionali del Puroresu e dall’altra Sabre Jr. con il suo stile di lotta radicale e che non permette mezze misure: o lo si ama o lo si odia. Un mix che potrebbe essere la sorpresa della serata per moltissimi. Personalmente mi schiero dalla parte di chi apprezza Zack Sabre Jr. e quindi ho aspettative molto alte; dopo la vittoria della New Japan Cup dello scorso anno, potrebbe essere una bella vittoria questa.
Winner: Zack Sabre Jr.

Guerrillas of Destiny (Tama Tonga and Tanga Loa) (c) vs. Los Ingobernables de Japon (Sanada and Evil) vs. The Young Bucks (Matt Jackson and Nick Jackson)
Three-way tag team match for the IWGP Tag Team Championship
Match che ha fatto molto discutere questo, sia per la presenza forzata dei Bucks che erano fuori dalla storyline, sia per la ennesima riconferma dei LIDJ al torneo dei tag team di dicembre. Questo è quello che offre la NJPW da qualche anno e non si vuole rischiare di sbagliare. Questa sarà l’ultima apparizione degli Young Bucks tra le fila della New Japan chissà per quanto tempo e quindi i vincitori usciranno tra i Bullet Club e LIDJ. Per quanto vorrei vedere Sanada e Evil andare verso il top da singoli, adesso non sarebbe un buon momento per farlo e vorrei la loro vittoria; probabilmente la compagnia vorrà spingere sul “nuovo” Bullet Club ancora e la faida non si esaurirà qui.
Winner: Los Ingobernables de Japon (Sanada and Evil)

Cody (c) vs. Juice Robinson
Singles match for the IWGP United States Championship
Per motivi contrattuali esito scontato con la vittoria di Robinson. Questo è un match che potrà essere sicuramente più digeribile ai palati abituati allo stile di lotta americano, sicuramente più “emotivo” che tecnico. La trasformazione che ha avuto Juice Robinson dal suo arrivo in Giappone ad oggi ha qualcosa di miracoloso, una bella vittoria sarebbe un giusto e meritato premio e anche un segnale implicito ai tanti scontenti che bazzicano dalle parti di Orlando senza trovare nessuno sbocco. Cody, da professionista qual è, sono convinto farà del suo meglio per dare il valore che merita questo titolo.
Winner: Juice Robinson

Kushida (c) vs. Taiji Ishimori
Singles match for the IWGP Junior Heavyweight Championship
Incontro sicuramente orfano di Hiromu Takahashi che all’apice della carriera si è dovuto fermare e che sicuramente sarebbe stato dentro questo match. Questa assenza rende questo match una sorta di ripiego agli occhi di molti e mette un po’ di pressione addosso ai due, ma sia Kushida, sia Ishimori non sono due debuttanti e sanno il fatto loro. Non è uno dei match di punta dello show ma c’è comunque in palio un titolo prestigiosissimo che va onorato. Sicuramente sarà un incontro che ci darà da parlare in senso positivo; in generale la categoria va rimessa a punto, meglio perciò dare continuità.
Winner: Kushida

Kazuchika Okada vs. Jay White
Singles match
Secondo match di alto profilo a Wrestle Kindom per White, che dopo Tanahashi, quest’anno sfiderà sua Maestà Okada. Si è data molta fiducia al neozelandese fino a questo momento, mettendolo a capo del Bullet Club, recentemente ha avuto la totale consacrazione. Manca ancora il grande match che lo può mettere sulla mappa del wrestling mondiale. Il 2019 potrebbe essere il suo anno e se c’è qualcuno che può valorizzare le sue doti, quel qualcuno risponde al nome di Kazuchika Okada. Dovrà essere un match intenso e agonico, dal minutaggio importante. Riguardo Jay White, non sempre con una vittoria si entra nella storia; oggi la NJPW invece ha dannatamente bisogno di un Okada tirato a lucido e vincente.
Winner: Kazuchika Okada

Chris Jericho (c) vs. Tetsuya Naito
Singles match for the IWGP Intercontinental Championship
Chris Jericho chiude il cerchio con questo match, in questa imprevista e fruttuosa annata che lo ha portato dal dream match contro Kenny Omega ad una lunga faida contro Naito e i LIDJ. Facile immaginare che sarà un match abbastanza simile a quello visto a WK 12 contro Omega, molto intenso e con molti momenti lottati fuori dal ring. Anche in questo match il titolo passa in secondo piano; sappiamo che cosa possono fare i due visto che non è un inedito, ma come abbiamo visto in altre edizioni, il Tokyo Dome regala un effetto unico e irripetibile in altri contesti. La chiusura di un cerchio dicevo, Jericho potrebbe continuare come face dando una mano alla compagnia andando contro Jay White e il titolo sarebbe solo un peso.
Winner: Tetsuya Naito

Kenny Omega (c) vs. Hiroshi Tanahashi
Singles match for the IWGP Heavyweight Championship
Main event di quest’anno è un incontro che in molti indicano “non abbastanza”. Come da tradizione ormai pesa la situazione contrattuale di Omega che dovrà chiarire come starà dentro al progetto The Elite; ma anche al netto di questo mi stupirei vedere la cintura alla sua vita al termine dell’evento.
Qui si fa la storia, conosciamo il valore dell’attuale campione che si colloca in qualsiasi top mondiale e quando il vecchio leone Tanahashi tenga a questo evento; probabilmente non sarà match dell’anno (spero vivamente di sbagliarmi), ma quanto in main event di Wrestle Kingdom c’è stato Kenny Omega, si è sempre fatta la storia.
Winner: Hiroshi Tanahashi

PPV
Ogni anno si alza il livello di popolarità della NJPW in occidente proprio grazie a questo evento, la card parla da sola, non c’è un solo incontro che ha le premesse per essere insufficiente. L’evento sarà molto lungo e di conseguenza sarà cruciale la costruzione della card e il posizionamento dei match, ma le premesse volgono tutto verso l’ottimismo. Chiunque si professi fan del pro-wrestling dovrebbe vedere l’evento, non si discute di questo.

Luca Grandi
In allenamento per diventare un cattivo dei Cavalieri dello Zodiaco. Cerco di non perdere la salute tifando Arsenal. Tengo un occhio aperto sui fumetti e le serie tv come Tetsuya Naito.