Nel corso della puntata di Raw dello scorso lunedì, Alexa Bliss aveva reso noto al pubblico un pupazzo terrificante con il quale è stata in sintonia nella sua adolescenza. Un giocattolo decisamente disturbante che avrebbe richiesto anche l’intervento di un medico per capire se la bambina fosse normale. Nell’episodio dello show rosso andato in onda ieri notte, la ragazza ha spiegato l’origine di “Lily” che da piccola la incoraggiava alla violenza e al sopruso con messaggi manipolatori.

Le immagini mostrate a Raw ieri notte

FONTEWrestling Observer
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.