Dopo aver superato il record di vittorie consecutive di Bill Goldberg, Asuka conquista un’altra streak di tutto rispetto, quella dei giorni consecutivi da campionessa, riuscendo ad eguagliare e superare CM Punk di 433 giorni.

Adesso il prossimo traguardo all’orizzonte è il regno record di Honky Tonk Man,  che rimase campione intercontinentale per 454 giorni. Dopo di che nel mirino ci saranno da raggiungere altri record: quello dei Demolition di 478 giorni come campioni di coppia, quello dei New Day, che l’anno scorso lo superarono arrivando a 483 giorni, e quello di Lex Luger, con 523 giorni da campione degli Stati Uniti, giusto per citare i più famosi.

Rimanendo ai titoli femminili però, Asuka supererà presto alcuni tra i regni più lunghi, quelli di Sherri Martell, con 441 giorni e  quello di Rockin Robin, con 502 giorni, un traguardo che la giapponese ha chiaramente alla sua portata. Inarrivabile è invece quello di Fabulous Moolah. La leggendaria campionessa delle campionesse detenne il titolo inininterrottamente dal 1956 al 1984 per 10.170 giorni. Anche se volessimo considerare le sconfitte non riconosciute dalla WWE, come la prima contro Bette Boucher, Moolah avrebbe detenuto il titolo per più di 10 anni, esattamente 3.651 giorni. Un record cui nemmeno l’inarrestabile Asuka potrebbe ambire.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.