Arriva il primo evento post Wrestlemania anche per il Roster di Smackdown, e si tratta di WWE Backlash, che andrà in scena dalla Allstate Arena di Rosemont, Illinois, vicino a quella Chicago che tanto ha fatto e fa discutere il mondo del Wrestling negli ultimi anni. Tre titoli su quattro saranno in palio domani sera, 21 Maggio 2017, nell’evento che vedrà la prima difesa televisiva del campione del mondo WWE Randy Orton. Zona Wrestling, come sempre, vi propone la propria Preview. Da Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis e Danilo “NM Punk” Corvietto, buona lettura a tutti.

 

 

KICK OFF PRESHOW

 

ONE ON ONE MATCH

Aiden English vs Tye Dillinger

GiovY2JPitz: a quanto pare Tye Dillinger ha debuttato nel Main Roster perché ad NXT non aveva poi tanto da fare, e purtroppo per lui ho come l’impressione che le cose stiano andando come nel lontano 2008, speriamo per lui che non finisca allo stesso modo. Aiden English si ritrova orfano di Simon Gotch, che a quanto pare sembra in procinto di ritornare in pianta stabile nella Ring of Honor, probabilmente un ambiente migliore per le sue caratteristiche. Insomma un Match per tenerli occupati e dare qualcosa al Preshow, come succede praticamente sempre. Vincerà Tye Dillinger, immagino, con i cori 10! 10! che si incroceranno a quelli dedicati a CM Punk, immancabili. Magari vedremo anche un incontro ben combattuto, sono due lottatori onesti, niente di trascendentale, ma sicuramente decente. Winner: Tye Dillinger.

NM Punk: vince Dillinger, English piange, 10!10!10!, tutti a casa felici e piangenti. Winner: Tye Dillinger.


 

 

MAIN SHOW

 

ONE ON ONE MATCH

Dolph Ziggler vs Shinsuke Nakamura

GiovY2JPitz:  un pubblico come quello di Chicago, nonostante il perenne attaccamento a CM Punk, è un pubblico che sa riconoscere la qualità, e quando partirà la musica di Dolph Ziggler tutti si prepareranno a gustarsi un grande Opener e a dare il benvenuto nel Main Roster a Shinsuke Nakamura, che combatterà il suo Match di debutto, chiaramente vincendo. Spero che gli venga concesso un quarto d’ora almeno, perché in questo modo un Match sulla carta bello con 6 o 7 minuti, può diventare eccezionale. Sarà la dimostrazione che Dolph Ziggler, nonostante le critiche su un suo possibile approdo in Giappone che escono fuori ogni qualvolta si trovi in scadenza di contratto, potrebbe fare benissimo nella terra del sol levante. Winner: Shinsuke Nakamura.

NM Punk:  incontro scontato, ma che dovrebbe (al pari di Zayn vs Nakamura) proporre immediatamente il talento Giapponese come main eventer in senso assoluto, dotato non solo di un carisma trascendente ma anche di una certa sapienza sul quadrato. Come dicevamo, l’esito non dovrebbe riservarci sorprese, ma il minutaggio dovrebbe essere decisamente importante e l’intensità del lottato senza rivali: dispiace per Dolph, certo…ma Nakamura rappresenta senza dubbio alcuno il futuro dello show blu. Winner: Shinsuke Nakamura.

 

TAG TEAM MATCH

The Usos (c) vs Breezango for the WWE Smackdown Tag Team Championship

GiovY2JPitz:  incontro che scorrerà via veloce, senza infamia né lode. Gli Usos sono un Tag Team rodato ed esperto, che trascinerà nella contesa la coppia avversaria, catapultata nella lotta al titolo un po’ a sorpresa, quasi come a riempire un buco, e di fatto di questo si tratta. I Breezango a mio modo di vedere hanno poche speranze di vincere la cintura, ma hanno la seria possibilità di dimostrare di poter meritare di nuovo il ruolo di primi sfidanti in futuro e magari perché no, anche un regno titolato. Staremo a vedere. Winners and Still WWE Smackdown Tag Team Champions: The Usos.

NM Punk:  gli Usos, come ho avuto modo di scrivere ieri, sono semplicemente in attesa del ritorno del New Day. In virtù di questo, il momentaneo push dei Breezango rappresenta semplicemente un guadagno in termini di tempo in vista di ciò che dovrebbe essere, in effetti, la lunga faida che vedrà coinvolti i Campioni ed i prossimi sfidanti. Incontro che potrebbe essere l’opener, e che dubito possa eccedere i 7/8 minuti bell to bell. Winner and Still WWE Smackdown Tag Team Champions: The Usos.

 

ONE ON ONE MATCH

Luke Harper vs Erick Rowan

GiovY2JPitz:  scontro tra titani, uno buonissimo, uno un po’ meno. I due ex membri della Wyatt Family si affrontano in quello che potrebbe tranquillamente essere l’incontro più brutto della serata. Luke Harper come detto è ottimo, ma spesso per far valere le sue qualità ha bisogno di un avversario un po’ più versatile, qua si rischia di cadere in un incontro pieno di pause. Per riuscire dovrebbe essere corto e intenso, non importa il minutaggio, ma deve essere fitto, pieno, solido. Colpi Stiff e qualche Power Moves. In questa maniera potremmo anche venirne fuori con qualcosa di sufficiente. Il vincitore non è facile, anche se sembrerebbe. Luke Harper viene da un Push pre Wrestlemania che non sembra abbia convinto, mentre Rowan viene tenuto in costante considerazione (almeno nei momenti nei quali il suo fragile corpo non si rompe) e per questo potrebbe anche spuntarla per poi tirare avanti con la rivalità. Winner: Erick Rowan.

NM Punk: pur essendo sensibilmente migliorato rispetto ai suoi esordi, Rowan senza Wyatt è un elemento amorfe, privo di direzione ed indirizzo preciso. Al contrario, Harper ha dimostrato di poter brillare tranquillamente per conto suo…dunque vado con una sua vittoria, sperando che possa trovare spazio nella zona medio alta della card in tempi non troppo allungati. Winner: Luke Harper.

 

TAG TEAM MATCH

WWE Smackdown Women’s Champion Naomi & Becky Lynch & Charlotte Flair vs Natalya & Tamina Snuka & Carmella (with James Ellsworth)

GiovY2JPitz:  se per gli altri titoli, quello del mondo e quello di coppia, hanno scelto degli sfidanti di transizione per congelare le cinture alle vite degli attuali campioni, qua si è deciso di coinvolgere tutta la categoria femminile in un tre contro tre che tanto puzza di Turn Heel. Tutti si aspettano che Charlotte, vittima del pentimento dei Booker della WWE, possa fare lo Swerve e tornare Heel dopo pochissimo. Altri invece puntano sul Turn Heel di Becky che, a dirla tutta, sarebbe la mossa più interessante. Io credo che alla fine, comunque vada, il Team Face perderà proprio per un Turn, di chi non fa differenza ed è praticamente impossibile pronosticarlo con certezza. L’incontro sarà un po’ caotico, speriamo non troppo, ed avrà il suo epilogo dopo massimo 10 minuti. Winners: Natalya & Tamina Snuka & Carmella.

NM Punk:  Incontro che prende tempo in vista del rematch tra Naomi e Charlotte. In virtù di questo, ed in virtù della necessità di creare qualche scossone consistente in vista dei prossimi mesi, vado con una vittoria del team heel, magari con un turn della persona meno prevedibile: Becky Lynch. In questo modo avremmo una top heel “fresca”, con una stable alle spalle, in grado di poter interagire in modo efficace sia con Naomi che con la sua rivale di sempre, Charlotte. L’incontro sul quadrato, ovviamente, non sarà nulla di che, ma almeno non dovrebbe durare troppo. Winners: Natalya & Tamina Snuka & Carmella. 

 

ONE ON ONE MATCH

Kevin Owens (c) vs AJ Styles for the WWE United States Championship

GiovY2JPitz:  dare questa cintura a AJ Styles avrebbe un senso, quello di tenerlo ancora un po’ lontano dal titolo del mondo WWE, suo destino, e andare avanti per un po’ con Kevin Owens, col quale può tirare fuori molto più di un incontro degno di nota. E’ anche vero però, che il prossimo appuntamento di Smackdown si chiama Money in the Bank, evento nel quale al 99% AJ Styles sarà impegnato nel Ladder Match, quindi non è detto che una sconfitta significhi il ritorno immediato al Main Event principale. Kevin Owens vince, sporco, e poi tutti a cercare di strappare la valigetta. Candidato chiaramente a Match della serata, per non dire, viste le potenzialità, a Match dell’anno. Winner and Still WWE United States Champion: Kevin Owens.

NM Punk: l’incontro più atteso della serata che potrebbe essere, tranquillamente, posto come finale dello show. Aspettiamoci più di 20 minuti di incontro, aspettiamoci uno storytelling sapiente ed esperto: l’uomo simbolo della TNA “buona” si scontra contro uno dei prodotti migliori mai sfornati dalla ROH su di un palcoscenico WWE…se non è fantawrestling sublimato questo, ditemi voi! Ad ogni modo, credo che in virtù della bontà di questi due contendenti questo sia solo il primo di 2/3 match Titolati in PPV: per questo vado con un finale aperto, come appunto una vittoria per squalifica per AJ Styles, che nel corso di questa faida ha vinto troppe poche battaglie. Winner by DQ with Kevin Owens Still WWE United States Champion: AJ Styles.

 

ONE ON ONE MATCH

Sami Zayn vs Baron Corbin

GiovY2JPitz:  questa contesa è quella che mi mette più in difficoltà. Sia Sami Zayn che Baron Corbin sono in una posizione in bilico, lontani dai titoli ma tenuti in considerazione dalla compagnia e da una fetta di fan, seppur diametralmente opposta. Anche loro due immagino finiranno nel Money in the Bank Ladder Match, cosa che rende ancora più difficile il pronostico. A dirla tutta una sconfitta non farebbe troppo male a nessuno, ma è anche vero che una vittoria non aggiungerebbe molto ai processi creativi dei due. La squalifica direi che sarebbe la soluzione migliore, per poi finire tutto con un bel No DQ a Smackdown Live. Winner by DQ: Sami Zayn.

NM Punk: Sami Zayn è intrappolato dal suo essere “underdog”, mentre Baron Corbin trasuda olio e noia in eguali proporzioni. Questa storia, questo match con protagonisti intercambiabili (Corbin ed Ambrose, Strowman e Zayn) mi sembra di averla vista almeno 1000 volte, e non solo mi stuzzica poco, ma suscita il sentimento peggiore di tutti: totale e profondo disinteresse. Vado con una vittoria del Canadese, fermo restando che sia una vittoria che una sconfitta impatterebbero poco o nulla in senso generale sia per l’uno che per l’altro contendente. #WAFITA. Winner: Sami Zayn.

 

ONE ON ONE MATCH

Randy Orton (c) vs Jnder Mahal (with Singh Brothers) for the WWE World Championship

GiovY2JPitz: Jinder Mahal è il volto che porterà e porta tutt’ora grandi introiti dal mercato indiano; Jinder Mahal è un nuovo volto che serve a spezzare la monotonia di un Main Event che è giusto cambi di tanto in tanto; Jinder Mahal è un volto giusto per una transizione da sfidante; Jinder Mahal è un lottatore che sarà testato con questa contesa; Jinder Mahal può permettersi certe vittorie dal niente quasi, grazie all’aiuto di un Tag Team affiancatogli; Jinder Mahal perderà ma tutto questo ci sta. La WWE ha vesto tanti lati positivi nella sua proposizione nel Main Event e ha programmato questo incontro con pochi rischi e buoni guadagni. Randy Orton poi vincerà, direi che è chiaro, ma chissà che qualcosa di buono non ne venga fuori, sia nell’immediato di questo incontro, sia nel futuro. Winner and Still WWE World Champion: Randy Orton.

NM Punk: se la WWE ha deciso, ob torto collo, di pushare Jinder Mahal come main eventer, che vada fino in fondo a questo punto. La cosa che stride non è tanto il push ricevuto, quanto le modalità dello stesso; il passaggio da jobber a main eventer non è stato lento, graduale, ne tantomeno a cottura media: la trasformazione è stata repentina, il passaggio da pippone a campione a dir poco immediato. Proprio in virtù di questo, ed in virtù anche dell’effettivo piattume che sta contraddistinguendo questo regno di Orton (come TUTTI i regni di Campione di Randy, perenne inseguitore efficace ma Campione pessimo sin dal suo primissimo titolo), la vittoria di Jinder non toglierebbe credibilità od interesse allo show, ed anzi potrebbe essere quella nota fresca in grado di smuovere le acque nella zona “calda” della card. Winner and New WWE World Champion: Jinder Mahal.


 

 

LIVE EVENT

GiovY2JPitz:  sono quasi contento del fatto che questo Backlash sembri più una puntata di Smackdown che un “PPV”, perché come ho detto più volte tutti questi eventi sono troppi e la WWE se da una parte vuole portarli in scena per tenere gli abbonati attaccati al WWE Network senza un sottoscrivi/cancella scomodo, dall’altra deve scandire le cose importanti, quindi direi che ci sta e forse noi ci guadagniamo anche qualcosa considerando gli eventi più importanti che arriveranno. Quindi godetevi lo Show senza troppe aspettative se potete e vedrete che non sarete delusi.

NM Punk: PPV Che si prospetta assolutamente valido, almeno sulla carta. La mia principale paura è rappresentata dalla potenziale sovrabbondanza di finali sporchi nella parte medio/alta della card: a proposito, secondo voi quale sarà il potenziale main event?

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!