Se avete visto l’ultima puntata di Raw, saprete già che Roman Reigns si sia fatto vivo al termine del main event, in cui Kevin Owens ha sconfitto Sami Zayn, lanciando il guanto di sfida al più longevo Universal Champion della WWE, raccolto non tanto dallo stesso Owens quanto dal General Manager Mick Foley il quale ha sancito un match per la prossima puntata dello show rosso fra i due, aggiungendo che, se Roman Reigns vincerà, questi verrà aggiunto al match titolato di Clash Of Champions che, attualmente, vede Seth Rollins come avversario di Kevin Owens in quella che sarà la sua prima difesa in PPV (se non lo sapevate, beh, adesso lo sapete).

Ora, l’ex “Muscle” dello Shield ha diffuso tutto il proprio entusiasmo per la propria occasione e per il mini-tour che la WWE affronterà nella seconda parte di questa settimana:

“Girerò il mondo in 5 giorni!. Dopodiché prenderò Kevin Owens a calci nel culo! Ooooohsssissignore!!”

Al tweet di Reigns, Owens ha risposto così:

https://twitter.com/FightOwensFight/status/773312818787520512

“Modera il tuo linguaggio. E riguarda la tua punteggiatura…Perché quel punto fermo dopo il punto esclamativo? Datti una calmata, Roman.”

Per di più, l’attuale Universal Champion ha preso in giro (come è solito fare) un follower che ha messo il “mi piace” al proprio stesso retweet del “cinguettio” dell’ex WWE World Heavyweight Champion:

https://twitter.com/FightOwensFight/status/773313527029301252

“A questa persona piace il proprio stesso tweet. Penso che rappresenti perfettamente i sostenitori di Roman.”

 

Riuscirà Roman Reigns a sconfiggere Kevin Owens e ad avere un’altra chance titolata? Ma soprattutto, Roman si accorgerà dell’errore grammaticale commesso?

FONTETwitter.com & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.